Author Topic: Approccio alla cornetta  (Read 4164 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Approccio alla cornetta
« on: February 01, 2016, 11:41:51 AM »
Ho letto in diversi topic come l'approccio e l'impostazione cambi totalmente nel passaggio da una tromba a una cornetta, e fin qui ci siamo.
Ora, mentre l'idea di come va suonata la tromba mi è abbastanza chiara, per la cornetta ho sempre letto risposte simili ma molto vaghe...
Qualcuno se la sente di fare un po' di chiarezza?
 grazi
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline ginogat

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 369
  • Reputazione dell'utente: +7/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #1 on: February 01, 2016, 01:31:50 PM »
Grazie Pentotal , mi aggrego alla domanda grazi
Cornetta Olds Ambassador 1943
Imboccatura ANRAPA
ARMONICHE diatoniche, cromatiche, tremolo e ad ottave
https://www.facebook.com/Libroportico?ref=hl
http://www.benettonrugby.it

Offline Enzo Antonio D Avanzo

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 5102
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
  • OTTIMISMO, SALE della VITA
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #2 on: February 01, 2016, 01:39:31 PM »
Passo senza problema da Cornetta a Flicorno, dalla Tromba senza problema alcuno, c'è solo una differenza di emissione, che per molti la Cornetta richiede meno sforzo, invece lo sforzo è leggermente superiore rispetto a Tromba e Flicorno, bisogna avere il bocchino giusto per tutti.
- TROMBE Bb - TAYLOR 15th An.CHICAGO 46 II Custom shop,TAYLOR Chicago VR Custom, FIDES SYMPHONY Pesada, CAROLBRASS 5060H-GSS, 5060L-YSS-SS,
- TROMBE C-KING Super 20, BESSON CLASS "A", Fides symphony pesada
- CORNETTA Bb TAYLOR ORPHEUS, Olds Ambassador, Conn Director
- FLICORNO CAROLBRASS CFL-7200-GSS-Bb "legendary",Le TRIOMPH
- MELLOFONO Bach Mercedes, TROMBONE Mahillon
"Il bebop non ha senso, non si capisce il tema" L.Armst

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #3 on: February 01, 2016, 05:44:09 PM »
Ma in realtà a me la cornetta risulta più faticosa....
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #4 on: February 03, 2016, 09:02:25 AM »
Niente da fare caro ginogat.... doh
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline Michtrumpet89

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 94
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #5 on: February 03, 2016, 06:51:55 PM »
Non so se è giusto o sbagliato, è la mia opinione. Proprio come emissione, quando io suono con la tromba in sib la sensazione è di una colonna d'aria in avanti, più facile forzare ma anche maggiore libertà, se voglio posso dare sull'acceleratore.  Sul registro acuto comunque anche la gente che ha tendenza a schiacciare i suoni può ottenere qualcosa, seppur non con la qualità di chi non li schiaccia. Quando suono invece con la cornetta emissione e suono sono leggermente indietro e mi è più facile cercare un suono rotondo e nel registro acuto se forzo l'armonico non esce. Per definire un suono indietro o in avanti non si può spiegare, almeno io non ci riesco a parole, non c'è giusto o sbagliato,  basta pensare che i jazzisti suonano spesso indietro proprio è la musica a portarli a farlo mentre un esempio di suono portato in avanti è rappresentato dalla tromba nella quinta di Mahler o dalla proiezione dell'inizio dell'allegro con fuoco di Dvorak.   Ovviamente è il mio punto di vista..
« Last Edit: February 03, 2016, 06:58:27 PM by Michtrumpet89 »

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #6 on: February 03, 2016, 07:16:58 PM »
Finalmente!cominciavo un po' a perdere le speranze....
Grazie mille per la risposta,non ancora molto chiara a dire il vero,però sento che ci avviciniamo al punto!
Sinceramente la cosa che mi lascia perplesso è che nei vari topic in cui veniva trattato l'argomento, c'erano espressioni ricorrenti come suona più morbido, note pennellate, strumento più adatto alle ballad.
Poi ascolto un qualsiasi pezzo di clarke o anche solo un bix per stare nel jazz e qualcosa non mi torna...hanno degli staccati micidiali e il suono mi sembra bello squillante!
Come già accennavo prima, trovo la cornetta più faticosa, perché se la suono come la tromba dopo due minuti sono senza fiato!
Sicuramente quindi l'inghippo sta nell'emissione!
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline Michtrumpet89

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 94
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #7 on: February 03, 2016, 07:48:45 PM »
Il fatto è che la cornetta è uno strumento più corto, le dita stanno sui pistoni con una corsa più corta, le meccaniche di solito vanno strabene ma come dice la parola stessa cornetta, ha più giri, il bocchino è differente. Viene consigliata ai bambini che iniziano perché non tutti a sette anni ti tengono la tromba volentieri, allora uno strumento più piccolo (anche se più faticoso), è di solito un opzione. La risposta della cornetta è diversa perché hanno comunque delle differenze proprio sul come sono fatte. Ho provato la vibrazione sia con il bocchino per tromba, anche il più largo che avevo quello di Dario Frate, ma persino la vibrazione ha un suono diverso. Io con la cornetta cerco spesso una vocale "U" immaginando che le labbra e l'aria vadano incontro al bocchino. Le tazze a V da cornetta dei Denis Wick aiutano proprio a inscurire tantissimo il suono e a far fare questo lavoro alla muscolatura. Con un bocchino per tromba il suono, la vibrazione a me da l'impressione di essere più compatto. Quello della cornetta favorisce l'emissione dell'aria ma non della pressione o della forza. Ma ripeto sono cose che a ognuno risultano in maniera diversa. Però.. E' un dato di fatto che in orchestra sinfonica la cornetta ha dei soli dove canta! La danza napoletana nel lago dei cigni, passo in La. Creazione del mondo, Simphonia fantastica di Berlioz, per non parlare del repertorio virtuosistico di Arban, delle arie e variazioni, fantasia brillante ed etc. Per il suono brillante bisogna comunque vedere che attrezzatura e che cornetta usano. Solitamente esistono due tipologie di riferimento, uno molto in voga in America, ed un altro nelle brass Band Inglesi, molto scuro come timbro. Io con la cornetta della G&P mi sembrava di avere nelle mani la mia tromba in sib, per dirne una. Secondo me dipende anche dall'attrezzatura.

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #8 on: February 03, 2016, 08:03:43 PM »
Beh...gli esempi che ho fatto volevano essere un po provocatori.
Capisco bene che il suono della cornetta si sposa alla perfezione con i cantabili.
Io ho una cornetta old's quindi americana, con bocchino curry vc bello profondo.
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #9 on: February 03, 2016, 08:15:12 PM »
Ah...ovviamente appena posso mi ascolto e riascolto i pezzi che hai citato!
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #10 on: February 04, 2016, 10:18:58 AM »
Altri pareri??
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #11 on: February 05, 2016, 11:21:09 AM »
Ok...mi rendo conto che questo discorso non è molto interessante...
Chiedo un ultimo sforzo a michele e enzo che gentilmente sono intervenuti!
Lasciando da parte l'attrezzatura, potreste provare a spiegarmi meglio questo concetto dell'emissione?
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline Locutus2k

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2482
  • Reputazione dell'utente: +36/-0
  • Gender: Male
  • So resistere a tutto tranne che alle tentazioni
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #12 on: February 05, 2016, 11:37:39 AM »
La cornetta diversamente dalla tromba ha una forma più conica, per certi versi simile al flicorno. L'emissione è quindi diversa ma non necessariamente più "difficile". C'è chi, ad esempio, si trova meglio con strumenti più conici (io son uno di questi). Alla fine la maggior o minore difficoltà sta tutta in quello che ci vuoi/devi fare. Suoneresti lead con un flicorno? Certo, tutto si può fare, ma rispetto ad una tromba sarebbe un suicidio. Suoneresti una ballad mellow e dolce con una tromba e bocchino a tazza alta molto compresso. Come sopra.
Poi c'è anche il fattore ergonomico: io ad esempio mi trovo benissimo col flicorno ma sto "scomodo" con la cornetta che infatti non ho mai suonato nonostante mi piaccia molto il suono e l'emissione (e il tipo di bocchini che spesso si associano a questo strumento).
L'emissione con la cornetta deve essere simile (non uguale) a quella che si usa col flicorno. una via di mezzo fra tromba e flicorno, più orientata verso la tromba (compressione) che il flicorno (volume d'aria o "aria calda" come dice qualcuno).
Bb: Lawler TL5
Flugel: Van Laar Ack
Mouthpieces: Curry #5 custom

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 196
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #13 on: February 05, 2016, 01:13:18 PM »
Forse non mi sono espresso bene io....al di là dell'uso che se ne vuole fare e dell'attrezzatura,non mi è chiaro il discorso del flusso d'aria...penso quello che michele prima intendeva con il suonare davanti o dietro!
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Offline fac

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 433
  • Reputazione dell'utente: +8/-0
Re:Approccio alla cornetta
« Reply #14 on: February 05, 2016, 02:01:44 PM »
Ciao, io ti posso portare la mia esperienza, quando ho iniziato a suonare verso i 10-11 anni ho fatto un paio di anni di banda con la cornetta e ti posso dire che fare fino a tre o quattro ore di processione con la cornetta mi sfiancava parecchio... in più la mia era cinese e il bocchino era una sorta di cookie-cutter, mooolto spigoloso che facilità un po' gli attacchi ma dopo qualche ora sembra che ti abbiano dato una martellata sul labbro ahahahahahah la sensazione che ho avuto io passando alla tromba è che la cornetta offre molta meno resistenza, ti sembra di "caderci dentro" e più provi a forzare (soffiare e stringere le labbra) più ti respinge, ci vuole un approccio un po' più rilassato. Comunque, alla fine siamo lì, niente di drastico! Se ti piace particolarmente ti consiglio di ascoltare Warren Vache che usa solo la cornetta ed è un grande jazzista!