Author Topic: Partecipare ad una masterclass  (Read 1607 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Pasquale

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 212
  • Reputazione dell'utente: +8/-0
  • Gender: Male
Partecipare ad una masterclass
« on: April 20, 2016, 04:42:45 AM »
Pensavo a quella di Bosso in provincia di Caserta il 27 maggio. Sarebbe la prima volta e andrei come uditore.
A parte l'indubbia utilità oggettiva, sono un po' titubante perché mi sento sempre inadeguato rispetto a musicisti di un certo livello.

Vabbè, sono 3 anni che sto con la tromba in mano e prima suonavo il piano, insomma un po' di nozioni e un minimo di esperienza ce li dovrei avere.

Cosa aspettarsi da una masterclass? Le vostre prime impressioni quali sono state?
Ho ancora qualche piccolo dubbio, sempre a causa del mio livello, sia chiaro....
Tromba SIb B&S Challenger 3172/2 GLB reverse gold plated- MP Curry 5B
Flicorno Sib Jupiter 846RL (2011) -  Yamaha 14F4

Offline engel_valter

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 96
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #1 on: April 20, 2016, 11:29:55 AM »
Ciao Pasquale,

Da perfetto hobbista non ho le capacita' di altri utenti del forum ma mi piace suonare.

La prima volta che ho partecipato ad un master era con Schleuter e tra i partecipanti c'erano il nostro Anrapa e pure un certo Confusion51 ovazion.

Io pero' mi sono divertito lo stesso; cosa dire di un'altro master cui ho partecipato e dove c'erano principalmente studenti del conservatorio?

Dopo le prime note sono stato messo a fare note lunghe piang.

Il mio suggerimento e' di partecipare attivamente, anche facendo note lunghe si impara sempre qualcosa pollices.

Inoltre si possono avere suggerimenti mirati a quanto si e' in grado di fare (oltre a sentire persone/partecipanti molto piu' bravi e competenti).

Quindi...... Lanciati!!! pollices

Auguri e buon divertimento JM2C

Valter

Offline Pasquale

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 212
  • Reputazione dell'utente: +8/-0
  • Gender: Male
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #2 on: April 20, 2016, 12:09:07 PM »
Ma come si svolge in pratica? Gli effettivi prendono posto uno alla volta accanto al maestro e fanno una lezioncina individuale davanti a tutti gli altri?
Oppure vengono spiegati concetti con degli esempi, tipo seminario e chi vuole si espone al pubblico ludibrio?

Anche come uditore non dovrebbe essere male, come prima volta. O no?

Ho il terrore che un certo Bosso mi possa chiedere: "fammi sentire una scala di SIb (note reali)"...

Polmoni vuoti, labbra di cartone e salivazione azzerata...

Ecco perché mi confonderei tra gli uditori...  fenomen
« Last Edit: April 20, 2016, 12:17:58 PM by Pasquale »
Tromba SIb B&S Challenger 3172/2 GLB reverse gold plated- MP Curry 5B
Flicorno Sib Jupiter 846RL (2011) -  Yamaha 14F4

Offline Danzy

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 181
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
  • Gender: Male
  • come il sale sulla nutella
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #3 on: April 20, 2016, 12:42:58 PM »
dico solo per esperienza che una masterclass con Bosso anche solo da uditore ti apre un mondo e ti fa sentire al tempo stesso una cacca!

il come si svolge dipende dal tipo di master: quello a cui ho assistito era prettamente jazz, c'era al piano il fenomenale Julian al pianoforte, chi aveva dimestichezza improvvisava, uno alla volta, insieme al piano, in un giro semplice blues, poi Fabrizio dava dritte, faceva sentire, suonava con loro..

Più che una master class è stato un incontro, data la brevità, ma è stato utile didatticamente parlando, loro due erano sconvolgenti

In quanti giorni/ore si dovrebbe svolgere? Se te la senti, suonare oltre che fare da uditore è un'altra cosa!
Altre a cui ho partecipato si parlava e studiava molto sui fondamentali, quella a cui ho partecipato di più ogni giorno facevamo note lunghe, flessibilità, respirazione e infine studi, alcune hanno prima una parte discorsiva dedicata a tutti, altre partono direttamente dall'ascolto di ciò che tu ti senti di suonare..
è tutto molto vario insomma

In sintesi partecipa! Sopratutto se ti interessa l'ambito jazz è d'obbligo

Offline Mauro 58

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 513
  • Reputazione dell'utente: +13/-0
  • Gender: Male
  • Music Forever!
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #4 on: April 20, 2016, 01:06:40 PM »
Ciao, Pasquale.

Ti riporto una mia esperienza dei primi anni 2000.
Nel 2003 fu organizzata a Roma una masterclass con Gabriel Oscar Rosati (www.gabrielrosati.weebly.com).
Siccome ne avevo sentito parlare e, dopo molti anni di fermo avevo ricominciato da poco a suonare, volli partecipare per togliermi un po' di ruggine e vedere se ancora potevo recuperare qualcosa musicalmente parlando.
La masterclass si svolse in un grande locale dove tutti noi partecipanti (non mi sembra ci fossero uditori) eravamo disposti a semicerchio di fronte ad un pianoforte a coda.
Dopo una chiacchierata teorico-pratica sui vari modi di approccio alla respirazione e all'emissione, Gabriel si mise al piano e, con l'aiuto di un collaboratore che suonava il basso-tuba, iniziò a suonare un famoso Blues di Miles in tonalità di Fa maggiore (non ricordo il nome, ma è molto conosciuto) e ci chiese di fare 24 battute di improvvisazione ciascuno. Quando avevamo completato il giro dei partecipanti, seguiva una breve analisi di quello che ne era stato prodotto e si seguiva con un altro brano, andando avanti così per tutti il pomeriggio fino a sera.
Inutile dire che ci divertimmo moltissimo e, allo stesso tempo, ebbi la conferma che io e l'improvvisazione viaggiavamo come i binari del treno: non ci saremmo mai incontrati...
Comunque, ti consiglio caldamente di partecipare: qualsiasi sia il tema del seminario e chiunque ci partecipi, vedrai che ne ricaverai senz'altro ottime cose. Non c'è miglior maestro dell'esperienza.
Buona masterclass e, mi raccomando, poi facci sapere!
« Last Edit: April 20, 2016, 02:40:19 PM by Mauro 58 »
Bb Trumpets:    Holton MF ST-302, Holton MF ST-307, Holton MF ST-308, Stomvi VR-II
Bb Flugelhorns: Holton F-555T, Jupiter JFH1100R
Bb Cornets:       Holton C-605C, Yamaha 2330-II
Bb Pockets:       Holton T-650, CarolBrass CPT-3000-GLS
Mouthpieces:     AR Resonance G12S, Giardinelli 12S, Giardinelli 10S, Kanstul GR12S, Kelly Screamer (Trumpet);
                        AR Resonance 12S, Kelly 7C (Cornet); AR Resonance 12S, Giardinelli 12FL, Kelly 3C (Flugelhorn)

Offline fabiodb

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1458
  • Reputazione dell'utente: +46/-0
  • Gender: Male
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #5 on: April 20, 2016, 03:35:39 PM »
Pensavo a quella di Bosso in provincia di Caserta il 27 maggio. Sarebbe la prima volta e andrei come uditore.
A parte l'indubbia utilità oggettiva, sono un po' titubante perché mi sento sempre inadeguato rispetto a musicisti di un certo livello.

Vabbè, sono 3 anni che sto con la tromba in mano e prima suonavo il piano, insomma un po' di nozioni e un minimo di esperienza ce li dovrei avere.

Cosa aspettarsi da una masterclass? Le vostre prime impressioni quali sono state?
Ho ancora qualche piccolo dubbio, sempre a causa del mio livello, sia chiaro....



andare a un master è come andare al mare per imparare a nuotare sei nell'ambiente giusto... ci sarà sempre qualcuno più bravo in una cosa o in un altra ma i "geni assoluti" ai master non li trovi se non come insegnanti, per cui per me almeno una volta è interessante parteciparvi.....

Offline paolotretteltrumpet

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1394
  • Reputazione dell'utente: +56/-0
  • Gender: Male
    • www.trettel.it
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #6 on: April 20, 2016, 04:13:39 PM »
Vai tranquillo, suona e divertiti!
Ti ricordo che tutti hanno iniziato da zero!
Paolo
Schilke B7
Phat Boy Taylor
RESONANCE Mouthpiece

paolotrettel   @   gmail.com

Offline Pasquale

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 212
  • Reputazione dell'utente: +8/-0
  • Gender: Male
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #7 on: April 20, 2016, 04:59:53 PM »
Ti ricordo che tutti hanno iniziato da zero!

Secondo me Bosso no...  ovazion
Tromba SIb B&S Challenger 3172/2 GLB reverse gold plated- MP Curry 5B
Flicorno Sib Jupiter 846RL (2011) -  Yamaha 14F4

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7572
  • Reputazione dell'utente: +157/-0
  • Gender: Male
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #8 on: April 20, 2016, 07:19:08 PM »
Non ho mai partecipato a master jazz, quindi non saprei nello specifico. di solito nei master
come dicevano gli altri c'e' una spiegazione iniziale con varie domande e poi , si suona uno alla volta. bene o male , sono tutti uguali. a meno che non siano
specifici o organizzati in maniera diversa tipo quelli di tony con adam.
ne ho fatti diversi e il ''materiale umano'' è vario. si va dal classico sbarbatello diplomato che ti sfonda le balline
con i quadri di un esposizione o la 5 di mahler fino ad arrivare al trombettista della domenica che si incarta al numero 4 del gatti.
se non sai una cippa di jazz , fallo giusto per sperimentare qualcosa di nuovo , ma non so quanto ti possa essere utile. alla fine sono troppe nozione
tutte in una volta sola e si rischia di uscire con le idee più confuse di prima se non si ha almeno un quadro preciso e uno fine da raggiungere. poi molte
volte se i trombettisti sono tanti non fai tempo a scaldarti che già è finito il tuo turno. se la differenza di soldi tra uditore e suonatore è poca, fai quello da suonatore.
ovviamente se sei uno ''sfacciato'' se sei timido che non cacci una nota, vai da uditore ;)
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 307
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #9 on: April 27, 2016, 07:49:01 PM »
riguardo alle masterclass ti dico la mia.non ne ho fatte molte e forse le prime due mi sono servite a capire come funziona e a farmi anche un idea di chi partecipa.ce gente piu o meno preparata ma impari da tutti non solo dal docente...anche io ho il problema dell ansia da prestazione...suonare davanti a tutti quei trombettisti(ai quali probabilmente ultima cosa che interessa è come suoni)mi mette sempre in crisi.ad esempio torno proprio ora da milano dove ho accompagnato un io amico in conservatorio alla masterclass ( tra l altro gratuita-mi scuso di non averlo comunicato ma l ho saputo tardi anche io) di rex richardson  dove non ho suonato.avrei avuto la possibilità ma non me la sono sentita doh...anche da uditore è stato bello.comunque gran persona e gran trombettista...

Offline Michtrumpet89

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 94
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #10 on: April 28, 2016, 09:04:28 AM »
E' il mio punto di vista. Non bisogna aver paura delle masterclass.
Masterclass e corsi con persone/trombettisti di un certo spessore e calibro fanno sempre bene e sono soldi ben spesi.
In primis perché è una forma di confronto con gente che ha un esperienza diretta con il professionismo, che suona stra bene e che può consigliare anche in base alla loro esperienza. Come seconda cosa perché è utile a ogni livello di preparazione. Come terza cosa anche se una persona le robe  le sa già, per il cervello è utilissimo vedere, sentire, ascoltare dal vivo concerti, sperimentare e vivere l'ambiente delle masterclass. Magari sentirete le stesse cose ma dette in una maniera diversa, oppure avere uno stimolo o input nuovo. Può capitare di cambiare qualcosa in studio e metabolizzare i consigli accumulati nei corsi per poter migliorare. E' ovvio che a un ragazzo che sta tentando audizioni e concorsi la master class ha uno scopo diverso da quello di chi ha iniziato da un paio di anni, ma l'utilità rimane indubbia a tutti i livelli di preparazione che andate a fare ascoltare passi d'orchestra oppure uno studio. Bisogna andare a farsi ascoltare da tutti i grandi possibili e non avere paura di quello che gli altri ci possono dire. Pian piano si filtreranno le informazioni e si prenderà dalle master class quello che più ci è utile per il nostro percorso perché è possibile che non tutti i consigli facciano al caso nostro. Io ogni corso che faccio registro e questo sarà il mio secondo anno che andrò all'italian Brass week. Sono comunque esperienze formative utilissime confrontarsi anche con i propri compagni di corso provenienti da tutto il mondo, su come si studia, l'idea musicale, i trombettisti a cui ci ispiriamo ed etc. E' il mio personale punto di vista. Buona Musica a tutti.
« Last Edit: April 28, 2016, 09:10:34 AM by Michtrumpet89 »

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3705
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:Partecipare ad una masterclass
« Reply #11 on: April 28, 2016, 09:29:42 AM »
Concordo, sono esperienze senz'altro utili, qualunque sia il livello.

Il mio consiglio per i principianti è di andare con la mente totalmente aperta, non vi focalizzate su quelli che pensate essere i vostri problemi e limiti, preparatevi due o tre brani da far sentire (nel caso di Bosso magari tre temi di standard, di cui magari una ballad), andate lì, suonate ed ascoltate i consigli che senz'altro vi darà. E' molto probabile che quello che sentirete sarà molto diverso da quello che vi aspettate di sentire, perché quando si è principianti non si ha la necessaria consapevolezza neanche per capire esattamente quali sono i problemi da affrontare, figuriamoci per capire come! Per questo ripeto: mente aperta e pensate solo a suonare al meglio delle vostre possibilità.

L'altro consiglio che mi sento di dare ai principianti è di non farsi aspettative sbagliate su quello che una masterclass può fare. Non vi aspettate consigli che vi risolvano la vita da un giorno all'altro, di tornare a casa che suonate in un'altra maniera... Una masterclass può dare tante indicazioni utili sulla strada da seguire e su come studiare, ma poi il vero lavoro è quando tornerete a casa e dovrete mettere in pratica quello che avete sentito. Può ben accadere che lì per lì l'esperienza possa essere persino deprimente, nel momento in cui il responso dell'insegnante dovesse essere che c'è molto da lavorare... Ma è quello il momento di non deprimersi e di guardare lontano, mettersi a lavorare, e vedrete che a distanza magari di anni capirete il valore di quella esperienza.

Un altro fattore molto interessante è quello di assistere anche alle lezioni di altri studenti, trovo che si impari tantissimo da questo, a volte anche più che dalla propria lezione. Non pensate che passato il vostro turno la cosa sia conclusa, una masterclass è come fosse una lezione che dura una intera giornata.

E' ovvio che se avete un insegnante, e se questo insegnante è una persona intelligente e per bene, sarebbe molto interessante se vi preparaste alla masterclass con la sua collaborazione e se dopo l'esperienza fosse analizzata insieme a lezione, in modo tale da farla fruttare al meglio possibile.

Last but not least, tutte le masterclass che ho fatto sono state una meravigliosa occasione di conoscere di persona grandi artisti, che si sono sempre dimostrati anche persone estremamente gentili e disponibili. Ed anche tra gli altri studenti mi è capitato di fare incontri interessanti.

Insomma, fatelo!!! Sono soldi molto ben spesi, soprattutto se c'è di mezzo un grande artista come Bosso.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook