Author Topic: Microfono a condensatore  (Read 3266 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline wynton BJ

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 98
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Microfono a condensatore
« on: August 07, 2016, 11:45:22 PM »
Nonostante abbia aperto un topic nella sezione sbagliata e aver chiesto di chiuderlo, vorrei chiedervi ugualmente un parere sull'acquisto di un microfono per registrazioni in casa.
Dopo aver letto tante cose qui sul forum e non solo, sarei propenso a prenderne uno a condensatore. Leggendo in giro ho notato che ci sono 3,4 milioni di possibilitá, per tutte le tasche e i gusti...questo contribuisce naturalmente a farmi venire piú confusione che altro, essendo praticamente ignorante in materia.
Comunque bando alle ciance, il mio budget si aggira sui 200-250€, ho adocchiato un Blue Yeti Pro che costa 250$, ma purtroppo non riesco a trovarlo in negozi europei, solo USA. Mi vorrei evitare la scocciatura dogana, essendoci passato piú volte...avreste qualche buona soluzione da consigliarmi?
Grazie mille! :D

Offline Danzy

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 180
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
  • Gender: Male
  • come il sale sulla nutella
Re:Microfono a condensatore
« Reply #1 on: August 08, 2016, 12:56:10 AM »
ciao, una soluzione alternativa sarebbe prendere una piccola scheda audio esterna per pc con phantom power e il microfono migliore che ti puoi permettere, registrandoti ad una distanza di ascolto in una stanza non troppo asciutta!
intorno ai 100 € ci sono ad esempio le presonus e focusrite che hanno dei buoni preamplificatori per il basso prezzo, poi il resto del budget un microfono a condensatore non troppo mediocre ci sta! Ci sono proprio tante possibilità su questi, già intorno ai 100 € se usati in una stanza buona hanno prestazioni più che sufficienti per un uso casalingo (lasciando perdere i vati entry level samson etc)
Non conosco i microfoni usb, ma prendendo un sistema misto così hai più possibilità ed è più facile cambiare solo una parte della catena se non ti soddisfa..

Offline wynton BJ

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 98
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #2 on: August 08, 2016, 09:30:47 AM »
Ciao e grazie! C'entra qualcosa quello di avere in possesso un mac, dato che ho letto che tanti utenti utilizzano garage band con la scheda audio integrata mac...oppure non c'entra nulla? La stanza dove andrei a registrare è molto asciutta, direi acustica simile a quella di uno studio.

Offline Danzy

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 180
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
  • Gender: Male
  • come il sale sulla nutella
Re:Microfono a condensatore
« Reply #3 on: August 08, 2016, 11:20:37 AM »
un microfono usb salta la scheda audio del tuo mac: manda al pc già un segnale convertito in digitale e a quel punto non hai bisogno ne di alimentatori, schede audio, preamplificatori etc perché fa tutto lui, ma come lo fa qualitativamente non ne ho idea purtroppo!
in questo caso usare un mac o altro dipende dalle tue preferenze software, garage band è molto semplice, carino e ha un po' di tutto!

Offline wynton BJ

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 98
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #4 on: August 08, 2016, 02:14:46 PM »
Ok, grazie delle dritte. Credo proprio che mi decideró per questa variante...avevo pensato di prendere un AKG C214, su ebay ita il kit con membrana protettiva e supporto siamo sui 450€, su ebay usa 290€...differenza di prezzo non indifferente, parlo del nuovo. Ci sono pure delle ottime offerte su degli usati e si andrebbe a risparmiare ulteriormente, anche se non so poi cosa ricevi a casa...in piú c'è sempre l'incognita dogana

Offline bubbermiley

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 686
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #5 on: August 08, 2016, 07:56:53 PM »
Ciao,
di recente ho affrontato lo stesso problema, dovendomi registrare spesso a casa o in giro.
Ti sconsiglio un condensatore (il suono è molto chiaro), piuttosto orientati su uno a nastro o un dinamico.
Ho passato diverse ore in studio facendo varie prove tra microfoni da 100 a 1000 e passa euro e le conclusioni - per la mia esperienza - sono le seguenti:

- microfono usb ha una qualità di suono non ottima e spesso ha una latenza molto elevata, quindi se devi fare delle registrazioni a più tracce diventi pazzo.
- Scheda Audio di buona qualità (tipo M-Audio, Apogee, o I Rigs pro etc..) con un buon microfono rimangono la soluzione milgiore, così in futuro puoi fare upgrade di strumentazione dell'uno o dell'altro senza ripartire da zero.
- A meno che tu non abbia un gran budget per un microfono a nastro (ribbon) o per un Sennheiser 441 o che tu non voglia sperimentare un microfono tipo i T-bone (a nastro, non male, economici e copie dei modelli blasonati), la soluzione shure SM57 rimane quella vincente restituendoti il suono più versatile poi in fase di mix o post-produzione. In più, lo puoi usare anche live senza problemi.

Questa la mia esperienza, ma ognuno avrà la propria e magari differente.

Qui trovi un'articolo interessante, ma la rete è piena di idee e consigli: http://www.summersong.net/recording/brassinstruments/

Offline wynton BJ

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 98
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #6 on: August 08, 2016, 09:45:02 PM »
azz impaurit che gran casotto...diciamo che mi sconvolgi un mondo  piang
No vabbé a parte gli scherzi: intanto grazie dei preziosi consigli e della tua opinione personale, il link che mi hai postato è molto interessante.
Detto ció, non credo andró a fare particolari lavori in post produzione, comprerei principalmente un microfono per registrarmi e riascoltarmi (cosa che giá faccio, ma con telefono o pc con mic integrato, quindi qualità mooolto bassa).
La qualitá non ottima che descrivi dei microfoni a condensatore é un qualcosa di percepibile a tutti oppure stiamo parlando proprio di differenze minime? É chiaro che sto riassumendo troppo e con le miglia di possibilitá che si hanno, tutto é molto piú complicato.

Offline bubbermiley

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 686
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #7 on: August 08, 2016, 10:15:59 PM »
azz impaurit che gran casotto...diciamo che mi sconvolgi un mondo  piang
No vabbé a parte gli scherzi: intanto grazie dei preziosi consigli e della tua opinione personale, il link che mi hai postato è molto interessante.
Detto ció, non credo andró a fare particolari lavori in post produzione, comprerei principalmente un microfono per registrarmi e riascoltarmi (cosa che giá faccio, ma con telefono o pc con mic integrato, quindi qualità mooolto bassa).
La qualitá non ottima che descrivi dei microfoni a condensatore é un qualcosa di percepibile a tutti oppure stiamo parlando proprio di differenze minime? É chiaro che sto riassumendo troppo e con le miglia di possibilitá che si hanno, tutto é molto piú complicato.

Ciao,
è più una questione di frequenze catturate è di timbrica finale nella registrazione. Un condensatore lo trovo troppo chiaro e "inscatolato". Mentre dei microfoni USB in onestà a me infastidisce più la latenza.
In sostanza:
SE ti serve solo per registrarti nello studio, un microfono vale l'altro.
SE invece vuoi investire due soldi in un prodotto che magari in un futuro ti può servire anche per registrazioni "multitraccia" ( un duetto con te stesso, l'esperimento di una parte a più voci etc..) e magari vuoi una qualità buona senza cifre folli, ti direi un SM57 con una scheda Audio (iRig Pro, M-Audio etc..) . Con il budget a disposizone secondo me te la cavi benissimo.

Offline wynton BJ

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 98
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #8 on: August 08, 2016, 11:53:33 PM »
Ecco, sei stato chiarissimo!
Ho in mente di registrare anche in multitraccia, cosa che ho provato a fare con garage band con microfono integrato, ma che qualitativamente (che te lo dico a fare) ha una scarsa resa, se vogliamo proprio fare un complimento :)
Grazie ancora pollices


Offline Chiapparo

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 474
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Microfono a condensatore
« Reply #9 on: August 09, 2016, 10:04:08 PM »
Ciao, io ho acquistato questo microfono a condensatore USB. Non l'ho ancora provato a fondo, ma dai primi test posso ritenermi abbastanza soddisfatto, considerando anche il prezzo. Da notare che la latenza è davvero minima, direi impercettibile, poi ha l'uscita cuffie sul retro... comodissima! Samson METEOR MIC Microfono a condensatore cardioide USB https://www.amazon.it/dp/B004MF39YS/ref=cm_sw_r_cp_api_8zJQxb5C6ZS5K

Offline wynton BJ

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 98
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #10 on: August 09, 2016, 11:32:11 PM »
Ciao e grazie per il tuo feedback! Prezzo ovviamente interessante!
Volevo chiederti Bubbermiley la seguente cosa e approfitterei ancora una volta della tue conoscenze se me lo concedi; vorrai perdonare la mia ignoranza in questo campo: ho dato un'occhiata per esempio ai registratori zoom, dal H4n sino al H6 e hanno tutti funzioni e qualitá interessanti (sempre dal mio punto di vista). Ho sentito registrazioni in multi traccia niente male. In piú stavo riflettendo sul fatto che un aggeggio del genere lo si potrebbe portare dietro ai concerti per registrare le performance, cosa direi niente male...non ho mai ascoltato delle registrazioni di miei colleghi che lo posseggono, perché sinora non mi sono mai interessato, ma a giudicare da quello che ho sentito in giro per il web non credo sia malaccio, tu che ne pensi?

Offline bubbermiley

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 686
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #11 on: August 10, 2016, 12:42:20 AM »
Ciao e grazie per il tuo feedback! Prezzo ovviamente interessante!
Volevo chiederti Bubbermiley la seguente cosa e approfitterei ancora una volta della tue conoscenze se me lo concedi; vorrai perdonare la mia ignoranza in questo campo: ho dato un'occhiata per esempio ai registratori zoom, dal H4n sino al H6 e hanno tutti funzioni e qualitá interessanti (sempre dal mio punto di vista). Ho sentito registrazioni in multi traccia niente male. In piú stavo riflettendo sul fatto che un aggeggio del genere lo si potrebbe portare dietro ai concerti per registrare le performance, cosa direi niente male...non ho mai ascoltato delle registrazioni di miei colleghi che lo posseggono, perché sinora non mi sono mai interessato, ma a giudicare da quello che ho sentito in giro per il web non credo sia malaccio, tu che ne pensi?

Ciao, purtroppo non avendoli mai provati, non so darti un consiglio in merito.




 

Offline Mauro 58

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 600
  • Reputazione dell'utente: +13/-0
  • Gender: Male
  • Music Forever!
Re:Microfono a condensatore
« Reply #12 on: August 10, 2016, 06:30:18 AM »
Ciao, Wynton.

Tempo fa, scrissi anche io su questo forum per avere notizie e consigli sul "mare magnum" della registrazione e, dopo aver letto molte risposte e provato varie alternative, arrivai alle conclusioni che ti riporto di seguito.

Premetto che abito all'ottavo piano di un grande condominio e che quindi le mie scelte sono state influenzate da tale situazione.
Due anni fa ho acquistato un registratore multi-traccia Zoom R16 (stand-alone), che uso tuttora sia per registrazioni casalinghe che per incidere le prove con la mia band, e di cui sono rimasto molto soddisfatto.

Per quello che riguarda il microfono, dovetti orientarmi sul tipo a "clip" per evitare rumori esterni durante le registrazioni (di solito suono in salotto durante gli orari centrali di mattina e/o pomeriggio) e che, comunque, posso usare anche quando suono dal vivo.
In questo caso, la scelta del microfono è dettata da gusti personali: siccome a me non piace la voce "scura", dopo aver provato alcuni Sennheiser, un paio di Bose e un DP200, alla fine ho optato per un BeyerDynamic, che rende lo spettro sonoro con la giusta (secondo i miei gusti) brillantezza.

Quindi, riepilogando, con una spesa di poco superiore ai 450 €, ho realizzato il mio piccolo, ma funzionale home-studio.
Con questa dotazione, inoltre, ho potuto eliminare l'uso del PC (e, di conseguenza, la ricerca della giusta scheda audio, del software dedicato, ecc...). Ciò non toglie che si possa sempre elaborare un'incisione a posteriori.

Spero che tu possa trarre qualche utilità dalle mie esperienze.
Buona giornata e a presto!

Mauro
Bb Trumpets:    Holton MF ST-302, Holton MF ST-307, Holton MF ST-308, Stomvi VR-II, Yamaha 8310Zv3; CarolBrass CTR-7770L-YST
Bb Flugelhorns: Holton F-555T, Jupiter JFH1100R
Bb Cornets:       Holton C-605C, Yamaha 2330-II
Bb Pockets:       Holton T-650, CarolBrass CPT-3000-GLS
Mouthpieces:     AR Res. G12S, Giardinelli 12S, Giardinelli 10S, Kanstul GR12S, Yamaha 11A4,  Kelly Screamer (Trumpet);
                        AR Res. 12S, Kelly 7C (Cornet); AR Res. 12S, Giardinelli 12FL, Kelly 3C (Flugel)

Offline wynton BJ

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 98
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:Microfono a condensatore
« Reply #13 on: August 10, 2016, 09:26:18 AM »
Ciao Mauro e grazie di aver raccontato la tua esperienza!
Inoltre mi pare di capire che quella tua è un'ulteriore alternativa, correggimi se sbaglio: tu hai acquistato un registratore zoom e in più un microfono a clip che attacchi allo zoom e usi in fase di registrazione ma anche nei live, giusto?
Devo vedere se trovo qualche video o test audio in giro con questa combinazione pollices

Altrettanto buona giornata a te,

Gregorio

Offline Mauro 58

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 600
  • Reputazione dell'utente: +13/-0
  • Gender: Male
  • Music Forever!
Re:Microfono a condensatore
« Reply #14 on: August 10, 2016, 11:18:48 AM »
Sì, esatto.

Lo Zoom R16 è un multitraccia 8+8 completamente digitale e dispone di 8 entrate Jack/XLR (di cui 2 con alimentazione phantom), una vasta gamma di effetti digitali liberamente assegnabili ad ogni canale (pan, decine di tipi di eco/riverbero, ecc.), ha due microfoni panoramici built-in di buona qualità, lo puoi usare anche come mixer e registra direttamente in formato *.wav su scheda SD.
Può anche essere collegato al PC con cavo USB per essere pilotato via software.
Puoi trovare maggiori dettagli qui:
https://www.zoom.co.jp/products/multi-track-recorder/r16-recorder-interface-controller
(costo: circa 330 €).

Per il microfono, hai ampie possibilità (condensatore, dinamico, nastro), anche come tipologia (direzionale, cardioide, panoramico, ecc.): dipende dall'uso che ne vuoi fare. Io mi sono trovato benissimo con il BeyerDynamicTG l52d, di cui puoi trovare maggiori dettagli qui:
http://north-america.beyerdynamic.com/shop/mp/microphones/vocals-and-instruments/instruments/wired-microphones/tg-i52d.html
(costo: circa 130 €).

Spero che anche queste specifiche ti possano essere utili.
Un salutone e a presto!

Mauro
« Last Edit: August 10, 2016, 11:28:56 AM by Mauro 58 »
Bb Trumpets:    Holton MF ST-302, Holton MF ST-307, Holton MF ST-308, Stomvi VR-II, Yamaha 8310Zv3; CarolBrass CTR-7770L-YST
Bb Flugelhorns: Holton F-555T, Jupiter JFH1100R
Bb Cornets:       Holton C-605C, Yamaha 2330-II
Bb Pockets:       Holton T-650, CarolBrass CPT-3000-GLS
Mouthpieces:     AR Res. G12S, Giardinelli 12S, Giardinelli 10S, Kanstul GR12S, Yamaha 11A4,  Kelly Screamer (Trumpet);
                        AR Res. 12S, Kelly 7C (Cornet); AR Res. 12S, Giardinelli 12FL, Kelly 3C (Flugel)