Author Topic: Traduzione articolo"Breathing Techniques to Take Your Brass Sound to New Height"  (Read 1845 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Visto che mi interessava personalmente ma lo condivido volentieri, ho tradotto questo bell'articolo dall'inglese:
L'originale lo potete trovare qui:
Breathing Techniques to Take Your Brass Sound to New Height
https://reverb.com/news/breathing-techniques-to-take-your-brass-sound-to-new-heights
published Jun 14, 2016 by Bob Jacobson

Tecniche di respirazione per portare il vostro suono ad un livello superiore
published Jun 14, 2016 by Bob Jacobson

È abbastanza facile generare un suono su uno strumento della famiglia degli ottoni.
Si appoggiano le labbra sul Bocchino, si soffia l’aria sufficiente per farle vibrare e voilà! Un suono viene fuori dalla campana dello strumento.
Si genera un rumore che assomiglia in realtà a musica, ma naturalmente la musica è un'altra cosa.
Fondamentalmente tu hai solo da saper fare due cose: (1) Controllare i muscoli intorno alla bocca; e (2) respirare.
La parte relativa, alla respirazione sembra abbastanza semplice, giusto? Dopotutto, il tuo diaframma esegue involontariamente la maggior parte del lavoro così non devi pensarci la maggior parte del tempo.
Controllare la tua respirazione in modo da regolare il flusso dell'aria nello strumento non è così facile da padroneggiare.
Inoltre, non esiste un modo che tutti approvano su come farlo correttamente. I Forum che discutono sugli argomenti relativi, alla Tromba sono pieni di dibattiti spesso accesi sulla tecnica di respirazione corretta: “Inspira quanta più aria possibile”, oppure “Solo quanto basta per suonare fino al passaggio musicale successivo?” Spingere la pancia all’infuori o tirarla dentro? Alzare le spalle o tenerle giù?
Libri interi sono stati scritti su questo particolare argomento, quindi è Impossibile trattare ogni metodo in un breve articolo.
Quindi tratteremo un unico metodo, il metodo è noto come "Respirazione WEDGE" o la "Respirazione YOGA completa," che è un metodo usato da un sacco di trombettisti, spesso noti per la loro capacità di suonare nel registro superiore della tromba. Perché? Perché ci sono molto più trombettisti che tubisti nel mondo, e la maggior parte di loro vuole stupire gli ascoltatori con la loro capacità di suonare il registro acuto.
 Per informazioni sulle tecniche di respirazione più convenzionali per i suonatori di ottoni, gli insegnamenti del tubista famoso Arnold Jacobs e il virtuoso della tromba Claude Gordon sono buoni metodi  per iniziare.
Il termine "Respirazione WEDGE – (Cuneo)" fu coniato dal famoso Trombettista ed insegnante Bobby Shew, che è stato uno dei principali divulgatori del metodo.  Ma, non l'ha inventato lui.
Dal 1960, Si diceva tra i trombettisti  che Maynard Ferguson conosceva un segreto sulla tecnica della respirazione che aveva imparato da alcuni guru YOGA che gli avevano consentito di migliorare l’estensione sullo strumento. 
Anni dopo, nel 1974, Bobby Shew ha incontrato Ferguson nel backstage di un festival di jazz in Canada e gli ha chiesto informazioni su questo magico metodo di respirazione.
"Così Maynard cercò nella sua custodia e mi sporse un piccolo libro tascabile intitolato “The Science of Breath” cioè la scienza del respiro di Yogi Ramacharaka,"  ricorda. "E lui mi disse che potevo  tenere il libro perché lui ne aveva più copie a casa." (Yogi Ramacharaka era in realtà uno dei tanti pseudonimi utilizzati da William Walker Atkinson, uno scrittore di Chicago, una figura di spicco nel movimento del  New Thought dell'inizio del XX secolo, cioè non un vero yogi, ma un serio studente di idee orientali).
Shew al tempo lesse il libro andando a casa e provò  il metodo subito, ma senza risultati evidenti.
Molti giorni dopo, naturalmente, lui si trovò in una sessione di registrazione con il trombettista Bud Brisbois, e scoprì che anche Brisbois conosceva quel libro e la tecnica descritta.
Bud Brisbois dette una veloce lezione pratica della Respirazione Yoga a Shew, e dieci giorni dopo, Shew suonò per la prima volta il suo primo do bisacuto.
Shew racconta "Ero quasi spaventato in un primo momento," dice, "era come una magia, ma come è possibile?'" Da allora, Shew ha insegnato a decine di trombettisti come utilizzare la respirazione yogica. Alcuni di quegli studenti, come Roger Ingram, Wayne Bergeron ed Eric Miyashiro, anche grazie a questa respirazione sono riusciti a creare la propria carriera come trombettisti e sono tra gli insegnanti che più hanno contribuito a diffondere la tecnica della respirazione WEDGE.
Una delle chiavi per suonare le note acute è muovere aria velocemente.
La respirazione Wedge offre un modo molto efficiente per generare la velocità modificando come e dove puoi comprimere l’aria nel tuo corpo prima di soffiarla attraverso le labbra nello strumento.
"La maggior parte dei trombettisti usa per suonare la parte superiore del petto e la parte posteriore del loro viso," dice Shew.
"Questo metodo trasferisce il punto di controllo e compressione dell'aria nella zona ombelicale, che la gente che conosce lo Yoga chiama il punto HARA.
In questo modo il sostegno dell’aria deriva da quel punto anziché schiacciare il bocchino sulle labbra e comprimere tutta la muscolatura della faccia, collo e superiore delle spalle."



Un respiro yogico completo inizia con un'inalazione in tre-fasi che riempie in modo sequenziale la parte inferiore, media e superiore dei polmoni.
Prima fare un piccolo respiro nell'addome, permettendo così di spingere la pancia un po'all’infuori.
Quindi dopo prendete un grande respiro nel petto, nel frattempo fate rientrare la pancia per formare il "cuneo", da cui la tecnica prende il nome.
Infine, riempite tutto il torace alzando anche le spalle 4-5cm, respirando un po' di più.
Una volta che avete preso tutta l’aria, lasciate che le spalle si rilassino verso il basso, mantenete il vostro addome verso l’interno, e mantenete il punto di Hara contratto fino al momento che iniziate a suonare.
Si deve fare tutto questo in un unico movimento armonioso in pratica e richiede una buona dose di ripetizioni per padroneggiarlo, ma il processo stesso non è difficilissimo da imparare.
"Tutto quello che dovete fare è fingere che qualcuno sta per darti un pugno nello stomaco," dice Shew. "Ecco come è possibile trovare il punto di Hara."
Parecchie parti del processo contraddicono quello che è stato insegnato a molti trombettisti per oltre un secolo.
Per esempio la maggior parte degli insegnanti dicono di non alzare mai le spalle.
Gli insegnanti di solito suggeriscono di spingere la pancia verso l’infuori quando si suona e non verso l’interno.
Questo spiega in parte perché così tanti membri della comunità trombettistica continuano a beffare la respirazione Wedge nonostante la testimonianza di tanti trombettisti professionisti che la usano un modo molto proficuo ed evidente.
Nonostante solitamente si associ la respirazione Wedge al registro superiore, Shew ritiene che questa respirazione è il modo migliore per respirare per suonare ogni strumento a fiato.
"Un sacco di persone utilizza molta più tensione nel loro viso, collo e spalle rispetto a quella necessaria per suonare, tra cui troppa pressione del bocchino sulle labbra," dice Shew. "Quando si controlla la compressione dell’aria e ottenete il sostegno dal punto di Hara, viene alleviata qualsiasi tensione inutile in quelle zone.
Si utilizza solo la minima tensione necessaria per ottenere il suono desiderato".

Valter
 salut salut
« Last Edit: December 07, 2016, 12:05:19 PM by CONFUSION51 »
Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline gigispermaloso

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1657
  • Reputazione dell'utente: +22/-0
  • Gender: Male
Grazie Valter!
Molto curiosa sta storia!
Ora tutti a comprare il libretto magico!  felicissim
Tromba? Si, grazie

For those who like this kind of music, this kind of music they will like...

Offline fabiodb

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1441
  • Reputazione dell'utente: +46/-0
  • Gender: Male
molto interessante, anche se avrei da ridire sul fatto che basta controllare i muscoli della bocca e respirare  per poter suonare....comunque è da provare  pollices

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Beh, prova!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline mariocro

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 65
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Ciao,piu' o meno e in italiano i miei insegnanti cercavano di trasmettermi a parole questo sistema,..e leggendo quello che hai postato mi ricordo la difficolta' di cambiare quello che facevo di solito,almeno ora che lo trovo scritto fa bene rileggerlo e capire dove sbagliavo e sbaglio...grazie per le preziose informazioni..

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Per i più curiosi il famoso piccolo libro tascabile e qui:
SCIENCE OF BREATH copyright 1903 Expired
https://dl.dropboxusercontent.com/u/1848406/ScienceOfBreath.pdf

L'articolo tradotto da me in formato pdf e qui:
Tecniche di respirazione per portare il vostro suono ad un livello superiore
https://dl.dropboxusercontent.com/u/1848406/Tecniche%20di%20respirazione%20per%20portare%20il%20vostro%20suono%20ad%20un%20livello%20superiore.pdf
Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7476
  • Reputazione dell'utente: +157/-1
  • Gender: Male
Se non erro ne avevi già parlato di questo metodo e del libro.
per chi non è avvezzo alla lingua albionica:

https://www.ibs.it/scienza-del-respiro-libro-yogi-ramacharaka/e/9788887944006
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Si ma era un'altro articolo, questo è più recente è contiene anche qualche fatto storico inerente ai più grandi acutisti attuali..
Il libro è libero e lo trovi alla risposta precedente. ps.Vero è in inglese... :o
su amazon
https://www.amazon.it/Scienza-del-respiro-Yogi-Ramacharaka-ebook/dp/B009G9ZLGY
 grazi
Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Estratto dal CAPVIII

Il semplice esercizio che passiamo a illustrare chiarirà sufficientemente in che cosa consiste la Respirazione Completa:
• Mettersi in piedi, o seduti, con il busto eretto. Respirando attraverso le narici, riempire d’aria la parte inferiore dei polmoni; ciò si ottiene mettendo in azione il diaframma che, nel
discendere, spingerà gli organi addominali e la parete frontale dell’addome. Poi riempire la parte media dei polmoni facendo alzare le coste inferiori, lo sterno e il torace. Riempire
quindi la regione superiore dei polmoni, facendo alzare la parte superiore del torace e in tal modo sollevando il torace, comprese le sei o sette paia di coste superiori. Con quest’ultimo
movimento la parte inferiore dell’addome si ritrarrà leggermente, per dare sostegno ai polmoni e facilitare il riempimento della loro zona superiore.
A una prima lettura potrà sembrare che questa respirazione sia divisa in tre movimenti distinti. Ma ciò non è esatto: l’inspirazione è continua e l’intera cavità del torace (dalla regione
diaframmatica, spinta in basso, al punto più alto della regione clavicolare) siespande in un movimento uniforme. Evitate di inspirare “a strappi”, sforzatevi di mantenere un ritmo regolar
costante. La pratica permetterà di eliminare presto la tendenza a dividere l’inspirazione in tre movimenti e approdare a un respiro uniforme e continuo. Basta un po’ di esercizio per essere
grado di completare l’inspirazione in un paio di secondi.
• Trattenere il respiro per alcuni secondi.
• Espirare molto adagio, mantenendo il torace fermo, facendo rientrare l’addome leggermente e facendolo alzare lentamente man mano che l’aria fuoriesce dai polmoni. Quando l’ar
stata completamente espirata, rilassare il torace e l’addome. Con la pratica, questi movimenti diventeranno facili e una volta acquisiti saranno pressoché automatici.
Con questo metodo di respirazione tutto l’apparato respiratorio, compresi i più remoti alveoli, entra in funzione. La cavità del torace si espande in tutte le direzioni. Si comprende facilmente com
Respirazione Completa sia, in sostanza, una combinazione della bassa, media e alta respirazione che susseguendosi nell’ordine indicato e uniformemente, formano un’unica, costante e continua res
completa.
Vi potrà essere di aiuto praticare l’esercizio davanti a un grande specchio con la mano poggiata sull’addome in modo da sentire i movimenti. Alla fine dell’inspirazione, sarà bene alzare di tanto in
spalle, che a loro volta sollevano le clavicole, permettendo all’aria di passare nel piccolo lobulo superiore del polmone destro dove, molto spesso, prende origine la tubercolosi.
Come abbiamo già detto, all’inizio si avrà qualche difficoltà nell’apprendere questa respirazione, ma con un po’ pratica sarà possibile superarle e non si tornerà mai più alle vecchie abitudini.
Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline gigispermaloso

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1657
  • Reputazione dell'utente: +22/-0
  • Gender: Male
Zo' si becca la percentuale da IBS...per quello li costa di più!  sbellicars
Tromba? Si, grazie

For those who like this kind of music, this kind of music they will like...

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7476
  • Reputazione dell'utente: +157/-1
  • Gender: Male
In realtà costano uguali. 6,49 è la versione ebook 8)
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline gigispermaloso

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1657
  • Reputazione dell'utente: +22/-0
  • Gender: Male
 doh
Tromba? Si, grazie

For those who like this kind of music, this kind of music they will like...

Offline ginogat

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 369
  • Reputazione dell'utente: +7/-0
  • Gender: Male
Grazie mille Confusion per la traduzione e per avermi fatto conoscere questo libro. Non avevo idea di quanta conoscenza ci fosse dietro
 grazi
Cornetta Olds Ambassador 1943
Imboccatura ANRAPA
ARMONICHE diatoniche, cromatiche, tremolo e ad ottave
https://www.facebook.com/Libroportico?ref=hl
http://www.benettonrugby.it

Online TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 310
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
grazie ,molto interessante,a riuscirci però felicissim

Offline DD

  • Quarta Tromba
  • *
  • Posts: 1
  • Reputazione dell'utente: +0/-0
Grazie Grazie Grazie