Author Topic: Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video  (Read 1580 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« on: December 16, 2016, 11:46:03 AM »
Ho trovato molto interessante la lettura dell'estratto del suo libro in merito alla tecnica di base (respirazione e approccio ) e molto utili i suoi video!

Estratto della sua introduzione tradotto..

"LESS IS MORE"
Queste tre semplici parole illustrano la mia visione nel suonare la tromba.
Torniamo al titolo di questo libro per un minuto. Come si fa a fare suonare la tromba in facilmente e che cosa si intende per "Less is More"? In primo luogo, utilizzando meno aria e lavorando proporzionalmente meno con l'imboccatura, suonare la tromba diventa meno difficile e più efficace. Vorrei sottolineare che questo metodo non è un corso di formazione a distanza lungo e che delle lezioni pratiche da un professionista dovrebbero essere preferibili. Questo è un metodo per trombettisti avanzati ma anche insegnanti e studenti possono beneficiarne. Le tecniche di base che sono trattate in questo libro possono anche essere importanti per i principianti per studiare.

Frank van der Poel
https://www.frankvanderpoelmusic.nl/en/trumpet-method/

Estratto del metodo "Less in More"
https://www.frankvanderpoelmusic.nl/wp-content/uploads/2016/04/Preview-ENG-Less-is-More-1.pdf

Links su youtube del metodo

Video #1 Less is More

Part 1 to support the trumpet method Less is More
https://www.youtube.com/watch?v=d-3ZSshr0to&t=214s
Video #2 Less is More
Part 2 to support the trumpet method Less is More
https://www.youtube.com/watch?v=7X5dBGUX7mI
Video #3 Less is More
In continuation of the previous two videos, I present today part 3 of Less is More. In this section I offer exercises on the use of breath support. Have fun with the exercises and remember..... Never fight the trumpet!
Till next installment.
https://www.youtube.com/watch?v=JdqmZx-xhi0
Video #4 Less is More
Are you ready for my 4th video on Less is More? Well..here it is.
The subject of this episode is Breath Support and it’s practical use along with 2 exercises for you to practice.
These are further steps to improve the relation with your horn on the road to a beautiful friendship!
https://www.youtube.com/watch?v=Qu8o_qCtWz0


Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Re:Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #1 on: December 16, 2016, 03:01:41 PM »
Traduzione dell'estratto presente nel sito:
PREFAZIONE pg.6 "LESS IS MORE"
Less is More…. Queste tre semplici parole illustrano la mia visione di come si suona la tromba. Questa particolare metodologia è utilizzabile da professionisti, insegnanti e studenti del conservatorio.

Questo libro di esercitazione spiega come suonare la tromba anziché combatterla. In questo metodo ho cercato di coniugare due mondi: il Mondo della fisioterapia e quella della pratica di suonare la tromba. Nei primi due capitoli mi concentro principalmente sul lato tecnico e teorico di questo metodo. I motivi per lo sviluppo di questa metodologia sono descritti nel capitolo 3. Questo libro è basato sulle mie esperienze e decenni di esperienza pratica. Ogni tanto ho introdotto nel libro,  storie e aneddoti presi dalla mia carriera professionale. Gli esercizi iniziano dal capitolo 4 in poi preceduti da cose da fare e da non fare e consigli utili.


Torniamo al titolo di questo libro per un minuto. Come fare in modo di suonare la tromba facilmente e cosa s’intende per ”Less is more"(Meno è di più)? In primo luogo utilizzando meno aria e facendo proporzionalmente di meno con l'imboccatura, suonare la tromba diventa meno difficile e più efficace.
Vorrei innanzitutto evidenziare che questo manuale non è un corso con cui imparare a distanza e che le lezioni pratiche prese da un professionista dovrebbero essere la vostra preferenza. Si tratta di un metodo per i professionisti, ma anche insegnanti e studenti possono  beneficiarne. Le tecniche di base che sono discusse in questo libro possono anche essere importanti per i principianti per studiare nel modo corretto.
Per maggiori informazioni, come clip di vari esercizi, o dettagli su lezioni private, clinics e master, si prega di visitare il mio sito Web: www.frankvanderpoelmusic.nl

TECNICHE DI BASE SENZA TROMBA pg.9 "LESS IS MORE"
Introduzione

I fiatisti, trombettisti in particolare, spesso sottostimano l’importanza di applicare una corretta tecnica di base.
Ci sono innumerevoli ragioni per approfondire l’argomento e condividere le mie esperienze attraverso questo libro. La prima ovvia ragione è stata a causa di una lesione che ho avuto 25 anni fa. Questa lesione è stata causata dal fatto che non rispettavo un periodo di riposo. Sforzavo il mio corpo all’estremo, e ho cominciato a cercare varie soluzioni alternative, diventate insidie che hanno provocato ulteriormente l’allontanamento da queste tecniche di base. Alla fine, dopo una pausa di oltre un anno, ho iniziato a suonare la tromba nuovamente.
E’ stata un’esperienza traumatica. Ogni cosa che una volta mi riusciva così naturalmente era svanita e mi sentivo perso. Ero finito e consultai un istituto specializzato in terapia per musicisti in merito alla postura e ai problemi respiratori. Per la prima volta nella mia vita mi sono confrontato con la fondamentale importanza di avere una corretta postura e una respirazione dal basso del mio addome. Questo problema non sono stati mai realmente affrontati durante il mio studio al Conservatorio e negli anni seguenti.
Secondariamente, anni d’insegnamento mi hanno suggerito che spiegare le tecniche di base e limitarsi a parole chiave come, respirazione addominale, aria, compatta e concentrata, non è sufficiente.
Un focus globale e strutturale sulle tecniche di base è essenziale per eventualmente svilupparle in un riflesso naturale. Negli anni, ho scoperto che suonare la tromba è semplicemente una questione di priorità. Io sono totalmente convinto che le tecniche di base pesano l’ 80% del risultato finale con la tromba, mentre l’impostazione delle labbra (10%), il bocchino (5%), il materiale didattico (4%) lo strumento usato (1%) del rimanente 20%.
Di solito è il contrario e tutta l’attenzione è mirata sull'imboccatura, il bocchino e lo strumento. I concetti fondamentali  vengono trascurati quasi inconsciamente. Questo accade spesso perché gli insegnanti non sanno i dettagli di come le cose funzionino davvero.
Infine, la mia motivazione deriva dai consigli che ho appreso da alcuni insegnanti di canto e logopedisti.
Gli insegnanti di canto spesso usano la prima metà della lezione negli esercizi sulla respirazione addominale; una focalizzazione naturale su questi argomenti.
Esistono alcune tecniche di base per la postura e la respirazione addominale, ma anche per il suono e la capacità polmonare. Questi esercizi costituiscono il 60-70% di una lezione di canto.
•   La respirazione addominale dovrebbe essere vista come un qualcosa che avviene naturalmente.

Una volta che si è compreso che suonare la tromba può essere più facile se si usa la tecnica corretta, si è nella strada giusta. L’unico obiettivo dovrebbe essere:

•   Fare in modo che suonare la tromba sia facile.

•   Concentrarsi sulla tecnica e non sull’imboccatura (impostazione).

Nel capitolo1, mi limito agli esercizi senza una tromba. Di seguito ci sono gli esercizi con la tromba nel capitolo2.
Tutto il processo di questa metodologia può essere trovato nel capitolo3. I Capitoli4, 5 e 6 descrivono gli esercizi giornalieri.

E’ veramente importante seguire questa sequenza praticando la tecnica della respirazione.

Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline fabiodb

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1441
  • Reputazione dell'utente: +46/-0
  • Gender: Male
Re:Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #2 on: December 16, 2016, 04:04:16 PM »
molto interessante!! grazie!

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Re:Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #3 on: December 16, 2016, 04:14:59 PM »
Posizione in piedi pg.10 "LESS IS MORE"
Puoi esercitare e controllare la tecnica corretta sia stando in piedi che seduto. Naturalmente, i migliori risultati si ottengono stando in piedi. Semplicemente allargate le gambe leggermente, e assicuratevi di stare in piedi eretti con la testa alta. Provate a rilassare il vostro corpo completamente. Alzate le vostre spalle, verticalmente e fatele cadere naturalmente con il loro peso. Ripetete questo movimento più volte e sentite come siete rilassati. Se muovete lentamente e delicatamente il peso del vostro corpo sui talloni dei vostri piedi, sarete effettivamente eretti ma con una postura passiva: il vostro corpo non è pronto per essere attivo. In altre parole, se muovete il peso del vostro corpo sulle nocche dei piedi state creando una postura attiva e il vostro corpo sarà pronto per l’azione.

Provare a spostare il peso del corpo avanti e indietro un paio di volte, ma non esagerate. Si dovrebbe essere in grado di sentire e trovare una tensione nella parte inferiore del vostro corpo.

Durante questo esercizio percepirete una tensione orizzontale nel vostro basso addome, tra l’ombelico e l’osso sacro, all’altezza della cintura. E’ una sensazione interiore, e sembra come se la muscolatura addominale sia tirata verso l’interno (l’uso dei muscoli dell’addome crea una tensione verticale). Questa tensione orizzontale è causata dal muscolo piramidale (piriforme), è un muscolo nel centro dell’addome inferiore che ha la forma triangolare. (guarda l’esempio 1 e 2)
Un vantaggio della postura attiva è che tutte le tensioni del corpo vengono spostate sul bacino e anche più in basso, mentre la parte alta del corpo è totalmente rilassata.



Il muscolo piramidale (piriforme) ,è un muscolo addominale che se attivato rende flessibile la membrana intorno al diaframma. Inspirando, la membrana intorno al diaframma va verso il basso e i polmoni si riempiono mentre il basso addome si espande. Questa è chiamata respirazione addominale.

Con la postura passiva, la membrana intorno al diaframma rimane rigida e non dà la possibilità ai polmoni di espandersi verso il basso. Durante questo processo, i polmoni si riempiono e si espandono verso l’alto, per questo motivo questa respirazione è chiamata respirazione toracica.

Una postura corretta, in piedi eretti con il peso leggermente avanti è cruciale per gli esercizi seguenti e anche per suonare la tromba in generale.



Posizione seduta

Mentre si è seduti, assicurarsi che le gambe siano separate leggermente, tieni la testa alta, appoggiarsi il più indietro possibile con la schiena proprio contro la sedia; Assicurarsi che la schiena sia dritta e il bacino sia inclinato in avanti. Per ottenere il giusto feeling, provare a inclinare il bacino all'indietro, in modo che la schiena s’inarchi.  Se s’inclina il bacino in avanti ancora una volta la schiena dovrebbe essere dritta e non deve toccare il retro della sedia.
Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3591
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #4 on: December 16, 2016, 04:36:34 PM »
Grazie Valter! Per la prima volta leggo di qualcuno che smitizza l'ossessione per l'impostazione senza per questo dire che "basta respirare". Mi spiego meglio. Da quello che ho potuto osservare su me stesso e su numerosi altri allievi in questi 9 anni in Civica è che la stragrande maggioranza degli studenti (e forse non solo) usa troppa aria, troppa compressione e, di conseguenza, troppo lavoro muscolare e troppa pressione del bocchino. Tutti sono estremamente preoccupati dall'impostazione (e dal bocchino...), e se sono preoccupati per la respirazione, lo sono come potrebbe esserlo un apneista. Invece nella maggior parte dei casi il problema è che l'emissione è eccessivamente forzata, e la vibrazione non è abbastanza affinata. Ho il forte sospetto che la ragione sia la stessa a cui accenna nella prefazione questo metodo: che non si lavora a sufficienza e con la necessaria qualità sulla tecnica di base, e principalmente sull'affinamento della vibrazione. Un po' è la scarsa preparazione degli insegnanti, un po' la scarsa pazienza di insegnanti ed allievi, fatto sta che mi sembra che ci si "accontenti" di una qualità che sembra sufficiente, ma che invece non lo è, e ci si rende conto che non lo è quando ci si scontra con limiti che sembrano invalicabili, e che vengono poi regolarmente addebitati ad una impostazione non corretta o addirittura a limiti fisiologici.

Quando uno inizia a suonare la tromba, deve insegnare alle labbra a fare una cosa che le labbra non sono nate per fare: vibrare. All'inizio è fisiologico che le labbra non vibrino come dovrebbero. A quel punto le strade sono due: o lo studente viene forzato a lavorare solo con l'emissione corretta, finché le labbra non cominciano a vibrare con quella emissione, oppure si comincia a lavorare con un'emissione superiore a quella normale, e poi si lavora per affinarla "riportando" l'emissione a quella corretta. La prima strada non mi sembra essere percorsa da alcun insegnante, perché penso richieda tanta pazienza e tanta consapevolezza da parte di insegnante ed allievo, perché mi immagino che comporterebbe interi mesi a lavorare su un registro limitatissimo e con pochissima soddisfazione per lo studente. La seconda strada mi sembra quella comune, ma temo che la maggior parte degli insegnanti non abbia poi la necessaria attenzione nel lavorare per migliorare l'efficienza. Meno questo lavoro è fatto, e più si finisce per suonare in maniera inefficiente. Nei casi più gravi lo studente si trova con problemi talmente grandi che il risultato è seriamente compromesso, che poi è quello che è accaduto a me nella prima parte della mia storia trombettistica...

Sono ormai 9 anni che studio con Giuffredi, e ad intervalli regolari mi rendo conto di avere ancora margine per migliorare la qualità su cose basilari come suonare un do sotto il rigo o un sol centrale, e fare legati ed articolazioni su queste note. E' tutto il lavoro che non ho fatto inizialmente, che mi trovo a dover fare ora che ho la tromba in mano ormai da 16 anni...

E' molto interessante nel primo video quando dice che più si sale, maggiore è la resistenza dello strumento, così come la resistenza aumenta più si soffia nello strumento. Quindi, fatalmente, se uno già ha un'emissione eccessiva (anche di poco...) nel registro basso, man mano che sale finirà per trovarsi in un punto in cui la somma della resistenza generata dallo strumento e dall'aria diventa insostenibile, ed a quel punto l'unico modo è forzare, con tutto quello che ne consegue, e comunque oltre un certo limite non basta neanche questo. C'è chi passa ore a studiare il registro alto o acuto, quando invece la risposta sarebbe lavorare sulle note più semplici, perché si pensa erroneamente di averle acquisite.

Trovo anche la parte sulla postura davvero fondamentale.

La morale di tutto questo discorso è che non esistono tanti modi giusti di suonare la tromba, ne esiste solo uno, al limite esistono diversi "sistemi" per provare a trasmettere questo modo di suonare. Questo modo di suonare non ammette scorciatoie o espedienti, ma richiede un lungo e coscienzioso lavoro sulla tecnica di base.

Il vero problema è che sono pochissimi i trombettisti capaci di suonare in questa maniera, ed ancora meno quelli capaci di insegnarlo. Trovo estremamente positivo che finalmente si comincino a mettere concetti del genere per iscritto.

Grazie davvero Valter per questa segnalazione!
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline CONFUSION51

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2621
  • Reputazione dell'utente: +76/-0
  • Gender: Male
    • trumpetarrangements
Re:Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #5 on: December 16, 2016, 04:41:48 PM »
 grazi
Bravo Norman bel commento!!
Chiedo scusa per la traduzione scolastica, ma credo/spero sia comprensibile!
Tromba: Bach37*, Bach 1-1/2C
Skype : Confusion51
E.mail : Confusion51@hotmail.com
Blog!: http://trumpetarrangements.blogspot.it
e quindi? La verità stà da un'altra parte!

Offline fabiodb

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1441
  • Reputazione dell'utente: +46/-0
  • Gender: Male
Re:Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #6 on: December 16, 2016, 04:57:20 PM »
Norman condivido tutto quello che dici, bel commento e monito per chi cerca scorciatoie che non esistono....

Offline valconn

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 205
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #7 on: December 16, 2016, 08:25:12 PM »
 grazi Valter!! sempre argomenti interessantissimi e lavoro certosino!!


Valter
Conn 38B Constellation
Yamaha 1335 G
Yamaha 4335 G

Bach 3C - 6 MtV - 7C - Curry 3ZM - Conn 5C-W - Warburton 5MC penna 8

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 13917
  • Reputazione dell'utente: +209/-0
  • Gender: Male
    • Esercizi per Tromba in Mp3
Frank van der Poel Metodo per tromba "LESS IS MORE" e link video
« Reply #8 on: December 17, 2016, 10:19:26 PM »
Purtroppo non ho neanche il tempo di leggere la traduzione ma ringrazio Valter a prescindere per aver condiviso il suo lavoro!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
AR Resonance
Esercizi per tromba in MP3

Trombe AR Resonance Suprema e Estrema
Mouthpieces: AR Resonance