Author Topic: gestire diversi equipaggiamenti  (Read 1212 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 307
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
gestire diversi equipaggiamenti
« on: April 06, 2017, 11:55:38 PM »
ciao a tutti,non vorrei scrivere cavolate o cose ovvie e spero di esporre in modo chiaro questo mio problema.allora,come scritto piu volte ogni volta che torno dalle prove della banda(suono pochissimo ,5-6 volte l anno ultimamente)mi trovo con molti feedback sul quale ragionare...qd esempio il suono.mentre nello studio anche se a piccoli passi ho notato una certa evoluzione,sia come suono che come tecnica ,quando torno a suonare in banda mi sento" fuori dal sistema".mi spiego meglio,io adoro i suoni scuri e corposi tipo mondo monette e mi sono orientato verso quel tipo di equipaggiamento,quando suono con il gruppo di trombe o studio e mi registro va tutto ok,anzi chi mi ha sentito mi ha confermato questo e che il lavoro sta andando nella direzione giusta.quando vado nella mia banda dove sia per volume che per tipologia di suoni è molto piu simile ad una fanfara dei bersaglieri,o non mi sento ,o comunque noto che il suono centra poco ed è troppo poco tagliente e presente.da qui la pensata di utilizzare solo quelle volte che vado in banda dove da me vale il detto "chi urla di piu porta a casa la vacca"(non so se è chiaro il concetto)il mio vecchio equipaggiamento,tromba piuttosto chiara e paperosa come suono se si vuole e bocchino lead.può avere senso come pensata?ci è mai passato qualcuno di voi in questo banale (ma non troppo per me)problema?io adoro la mia tromba attuale e il suono ma se in certi contesti diventa limitante ...io sono monogamo in termini di trombe(non come gigi sbellicars)e quindi la cosa mi infastidisce un pò.per chiudere questo post paranoico  chiedo a voi che utilizzate equipaggiamenti molto diversi contemporaneamente come lavorate?studiate con quello che preferite e all occorenza tirate fuori l altro o lavorate con entrambi sempre?le trombe si suonano piu o meno tutte uguali magari,ma quelle differenze di feeling che ci sono ,ora come ora le reputo importanti nella mia fase di apprendimento.buonanotte salut

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3705
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #1 on: April 07, 2017, 03:31:57 PM »
Ciao, quello che dici ha assolutamente senso: tutti i professionisti a questa domanda risponderanno che devi utilizzare l'equipaggiamento che ti permette di volta in volta di ottenere il risultato migliore. Quindi non ti devi sentire in difetto per il fatto che in un contesto chiassoso come quello della banda ti trovi meglio con uno strumento meno efficiente, ma che ti dà più sicurezza.

Poi c'è da fare un discorso anche tecnico, il motivo per cui hai problemi in banda è noto, ed è comune a tantissimi di noi: quando il volume generale è molto alto, si fa più fatica a sentirsi, ed istintivamente si finisce per suonare più forte del necessario e, spesso e volentieri, in overblowing, quindi con un suono non centrato, che non proietta. Vincere questo istinto non è facile, perché richiede tanta consapevolezza "fisica" di quello che facciamo quando suoniamo correttamente, perché quando non ci si sente si dovrebbe essere in grado di suonare "fidandosi" della propria tecnica, senza bisogno di far affidamento sul fatto di sentire distintamente il proprio suono. Paradossalmente nei contesti rumorosi più si riesce a mantenere un assetto corretto, più è probabile che ci si senta anche meglio, perché il suono centrato si propaga di più. Quindi è possibile che tu in contesti normali abbia raggiunto un buon livello tecnico, ma non abbastanza da riuscire a mantenerlo anche quando l'acustica è infelice. Penso che sia una cosa normale, sulla quale si deve solo lavorare  studiando.

Di sicuro però scordati di suonare in banda con un bocchino grande e/o profondo, aiutati con il bocchino da lead, quantomeno. Non so che tromba tu abbia, ma a meno che non si tratti di un modello particolarmente estremo non dovresti avere grossi problemi ad ottenere anche in banda il suono e la facilità che ti serve.

Io ho ancora oggi grossi problemi con uno dei gruppi in cui suono, in cui il volume delle chitarre è sempre osceno: ormai ci ho rinunciato, l'unico accorgimento che uso è il SelfieSound. Comunque ormai suono praticamente solo con un bocchino a tazza alta (AR con tazza Monette B6LDS).
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 307
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #2 on: April 07, 2017, 08:22:10 PM »
grazie norman per la riposta sempre puntuale.non vorrei sembrare ripetitivo perchè se si rileggono molti miei post si capisce che questo è un argomento a cui giro attorno da un pò.dal lato tecnico credo di avere tutto abbastanza chiaro,centratura che porta ad un ampiezza di suono maggiore ,non forzare troppo per non arrivare a tensioni e spappolarsi il labbro(sicuramente non ho sviluppato un efficienza tale che mi consenta di suonare fortissimo con morbidezza)suonare correttamente anche se gli altri non lo fanno.evidentemente la realtà della banda dove suono è un po estrema...prima di iniziare a studiare quando suonavo in banda e in  fanfara il mio modo di suonare era molto in linea con gli altri,però quando incominciai a suonare musica con il mio maestro e con quelli bravi cozzavo,evidentemente il mio modo di suonare era molto rozzo e grezzo,articolazioni sbagliate ,dinamiche inesistenti,suono non risonante,etc...ora per assurdo la situazione si è capovolta,dovrei essere felice(e lo sono)se non fosse per i problemi che o citato nel mio post.capisco che ogni realta è diversa e quindi risulta difficile descrivere ed essere capiti un problema come questo,e magari anche se ovvie certe conferme mi aiutano.io suono una taylor custom(cè tutta una storia dietro) e uso un bocchino abbastanza grande ed è vero lavorando con un bocchino lead mi aiuta a schiarire ma mai come con la tromba vecchia e non parlo solo di feedback ,registrando da fuori lo si sente,evidentemente suonando con vicino i flicorni che utilizzano bocchino da tromba a tazza alta impaurit   si mischia un po il tutto.adesso faro un pò di test e vediamo...resto comunque amante del suono "monettiano"e non intendo cambiare,almeno per il momento.

Offline Jenga

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 548
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
    • Musica, Computer e dintorni
gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #3 on: April 07, 2017, 08:46:50 PM »
Come ti capisco Andrea... nonostante io sia "bandista professionista" mi rendo conto della differenza di "impostazione sonora" tra quando suono da solo e quando "non mi sento" in banda... nonostante io abbia un attrezzatura molto simile ai miei colleghi di sezione.
Soprattutto sull'intonazione: dove io tendo a correggere le note tipicamente crescenti o calanti, gli altri non lo fanno...

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

TROMBA: Yamaha 8335 LA
BOCCHINI: Monette B4, Taylor ML AR, Bob Reeves 43M, Denis Wick 4FL Gold

Offline Navarro

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 95
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #4 on: April 07, 2017, 09:13:55 PM »
@TROMBAROLO

Leggendo delle tue problematiche mi è venuta la curiosità di conoscere l'equipaggiamento (tromba+bocchino) che usi attualmente e quello che usavi in precedenza, di timbro più brillante.
Bach 37 reverse + Giardinelli 7S
Yamaha YFH 631 + Giardinelli 7FL

Offline TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 307
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #5 on: April 07, 2017, 09:15:15 PM »
meno male che non sono il solo felicissim...il problema sta nel fatto che chi come noi ha suonato solo in banda o ci  suona  saltuariamente ma solo li,la banda diventa il banco di prova che da il senso al lavoro che svolgiamo ogni giorno nello studio,o dei soldi spesi per corsi e cosi via.quindi se non fila tutto come si vorrebbe incominciano le paranoie...forse bisognerebbe suonare con quelli bravi e imparare da loro ma sarebbe come rovinare i rapporti di amicizia creati negli anni.

Offline TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 307
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #6 on: April 07, 2017, 09:22:07 PM »
ciao navarro,ora suono una taylor custom copia monette (almeno esteticamente)con un resonance che mi fece tony tazza tipo monette b3/b4...prima suonavo una jerome callet newyork con un wedge pierobon L1 in fanfara e un wedge pierobon C in banda. 

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3705
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #7 on: April 08, 2017, 08:55:10 AM »
Credo di averla provata anche io la tua tromba! Capisco benissimo il problema, rispetto ad una tromba "tipo Bach" ti dà meno feedback dietro, è assolutamente normale. Non ho capito se hai provato ad usare la Taylor in banda con un bocchino da lead? Probabilmente sarebbe la soluzione ideale.

Comunque mettiti l'animo in pace, in contesti come quelli si tratta di limitare i danni, se in 30 lavorano con la mazza, è inutile che ti illuda di poter dare di cesello...  sbellicars
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline Locutus2k

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2562
  • Reputazione dell'utente: +36/-0
  • Gender: Male
  • So resistere a tutto tranne che alle tentazioni
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #8 on: April 08, 2017, 06:02:11 PM »
Non conosco la Callet Newyork ma io in banda una Taylor (standard, poi) non ce la porterei mai! Primo, per non rischiare di rovinarla, secondo per non rischiare di rovinarmi ... Ti serve qualcosa di molto leggero e agile, che "strilli" un po' senza dover sacrificare troppo la qualità del suono. Tipo una 8310. Anche il bocchino deve essere adeguato, con un  B3/B4 a tazza fonda ti rovini il labbro e basta per cercare di raggiungere i volumi e il timbro dell'insieme. Tutto, ovviamente, "secondo me".
Bb: Lawler TL5
Flugel: Van Laar Ack
Mouthpieces: Curry #5 custom

Offline TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 307
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #9 on: April 08, 2017, 09:04:52 PM »
per norman spero ti sia piaciuta la mia tromba felicissimsinceramente non ho ancora provato con il bocchino lead,ora ci studio pochissimo e ho sempre il timore che mi distrugga prima invece che aiutarmi,comunque ci lavorerò...per locutus ,concordo in pieno...alla fine mi stai consigliando quello che facevo ai tempi inconsapevolmente.proverò... salut

Offline Navarro

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 95
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #10 on: April 08, 2017, 09:25:56 PM »
Forse ti sembrerò un pò drastico ma ad un certo punto potresti cominciare a pensare di trovare una situazione musicale più adatta al tipo di sound che stai coltivando, altrimenti doversi adattare sempre a sonorità a te lontane diventa una tortura inutile.
Bach 37 reverse + Giardinelli 7S
Yamaha YFH 631 + Giardinelli 7FL

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3705
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #11 on: April 09, 2017, 02:03:22 AM »
per norman spero ti sia piaciuta la mia tromba felicissimsinceramente non ho ancora provato con il bocchino lead,ora ci studio pochissimo e ho sempre il timore che mi distrugga prima invece che aiutarmi,comunque ci lavorerò...per locutus ,concordo in pieno...alla fine mi stai consigliando quello che facevo ai tempi inconsapevolmente.proverò... salut

Si, mi era piaciuta molto, alla fine ho preferito la X-Lite, ma si parlava di dettagli. Ho scelto quella che era più in linea con lo stile della Schilke, fatte le ovvie differenze. Non sono un fan delle trombe "scure", preferisco che la tromba sia versatile, perché credo che si possa senz'altro ottenere un suono scuro da una tromba "chiara", mentre è molto più difficile il contrario. La tua comunque, al di là dell'estetica stile Monette, è una tromba ancora molto versatile. Va ricordato poi che, per esempio, il trombettista degli Incognito da anni suona funk con la Chicago Custom... Alla fine il suono lo fanno il trombettista ed il bocchino, la tromba è l'ultimo anello della catena, e quello che influisce di meno dei tre.

Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline TROMBAROLO

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 307
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
  • Gender: Male
Re:gestire diversi equipaggiamenti
« Reply #12 on: April 09, 2017, 11:49:33 AM »
chiarissimo pollices