Author Topic: I Called Him Morgan documentary  (Read 1112 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Online ELIANTO1970

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 199
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
I Called Him Morgan documentary
« on: April 11, 2017, 11:50:02 PM »
Sembra sia uscito a fine marzo negli Stati Uniti, ne sapete niente?


Offline Mar

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 133
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #1 on: October 11, 2018, 01:25:18 PM »
L'ho visto qualche tempo fa su Netflix, forse l'autunno scorso. È un docufilm, niente di memorabile, se non fosse che il soggetto è la vita di uno dei miei trombettisti preferiti... (mi capita spesso di ritrovarmi a cantare nella mia testa i riff e gli assoli di Totem Pole... o di The Sidewiner... WOW... ipnotici). Voci in lingua originale. Sottotitoli in italiano. Un'ora e mezza di immersione nella vita complicata (e nelle cause della morte) di un trombettista fantastico, raccontata da persone che lo hanno frequentato e vissuto. Una chicca l'escursione nel quartiere di Philadelphia in cui è cresciuto. Non ho sentito la necessità di riguardarlo, e per uno come me è abbastanza strano. In generale, aggiunge parecchie informazioni e testimonianze rispetto al libro di Tom Perchard che ho letto molto tempo prima, e aiuta a farsi una idea molto più chiara degli eventi. Poco approfondita la parte musicale, che meriterebbe un fim a parte.

Offline trumpet jazz

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 186
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #2 on: October 11, 2018, 02:13:57 PM »
Ho visto questo documentario poco tempo fa, devo dire che è oggettivamente ben girato, la parte musicale viene trattata in maniera secondaria ma d’altronde si basa sulla sua morte. Comunque vedere qualcosa di questo artista che adoro è sempre stimolante. Consiglio la visione anche di altri due documentari Netflix; Chasing Trane: The John Coltrane Documentary e Keep on Keepin’on ( sull’amicizia tra Clark Terry e  Justin Kauflin).

Offline Mar

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 133
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #3 on: October 11, 2018, 02:51:59 PM »
Wow! Non ero a conoscenza dei due documentari su Coltrane. Grazie per queste chicche... me li vedrò appena riesco

Offline Mar

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 133
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #4 on: October 11, 2018, 03:38:51 PM »
ok, uno su Coltrane e uno su Clarke Terry... leggo troppo veloce

Online bubbermiley

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 651
  • Reputazione dell'utente: +17/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #5 on: October 11, 2018, 07:00:22 PM »
Vi suggerisco anche quello su Quincy Jones (che, per chi non lo sapesse, fu anche lui trombettista  8) ) sempre su netflix
Stupendo!  !!!!

Offline trumpet jazz

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 186
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #6 on: October 11, 2018, 09:19:39 PM »
Vi suggerisco anche quello su Quincy Jones (che, per chi non lo sapesse, fu anche lui trombettista  8) ) sempre su netflix
Stupendo!  !!!!
Lo vedrò sicuramente questo mi manca!

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7544
  • Reputazione dell'utente: +156/-0
  • Gender: Male
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #7 on: October 11, 2018, 10:36:00 PM »
Visto, non male. C'è poca digressione musicale, è più sulla vita e sulla morte che ha tutto un movente per come si arriva alla pistolettata. La biografia è tradotta con i piedi. Quello di Trane, boh un pò soporifero, quello su CT molto molto bello e commovente. Quello su QJ mi è stato consigliato anche da Norman, lo vedrò sicuramente
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline toro

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1326
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
  • Gender: Male
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #8 on: October 12, 2018, 11:57:04 AM »
Visto ieri sera QJ,molto bello.......allora stasera su consiglio di Zosimo guardo CT .
Grazie delle info
Se mantengo il mio buon carattere, sarò ricco abbastanza.....

Offline toro

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1326
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
  • Gender: Male
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #9 on: October 12, 2018, 04:48:11 PM »
la parte da saltare di QJ,a mio avviso,sono i ricoveri in ospedale......troppo mielosi e poi tutti i parenti al capezzale per l'eredita'.....e' la parte che mi e' piaciuta di meno . salut
Se mantengo il mio buon carattere, sarò ricco abbastanza.....

Offline pentothal

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 193
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #10 on: October 24, 2018, 08:13:48 AM »
Sta sera invece su rai5 danno "history of jazz-ossigeno da ascoltare",qualcuno lo conosce?
Tromba Kanstul 991 "mariachi"

Online ELIANTO1970

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 199
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #11 on: October 24, 2018, 11:56:36 AM »

Offline Mar

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 133
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #12 on: October 28, 2018, 04:12:46 PM »
Questa notte ho trovato su rai credo 5 un concerto dal vivo di Dizzy Gillespie. In passato l'ho ascoltato molto, mi è sempre piaciuto parecchio e quasi non capivo chi parlava "male" del suo suono/intonazione, pensavo si trattasse dei soliti invidiosi che parlano perché non riescono a fare altrettanto bene quello che faceva lui. Non vorrei sembrare blasfemo, ma nel concerto trasmesso ieri notte l'ho trovato a tratti stonatissimo, quasi fastidioso, tanto che non vedevo l'ora che attaccasse Sonny Stitt per riposarmi un po' le orecchie. Qualcun altro l'ha visto?

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2768
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re: I Called Him Morgan documentary
« Reply #13 on: October 29, 2018, 04:01:50 PM »
Questa notte ho trovato su rai credo 5 un concerto dal vivo di Dizzy Gillespie. In passato l'ho ascoltato molto, mi è sempre piaciuto parecchio e quasi non capivo chi parlava "male" del suo suono/intonazione, pensavo si trattasse dei soliti invidiosi che parlano perché non riescono a fare altrettanto bene quello che faceva lui. Non vorrei sembrare blasfemo, ma nel concerto trasmesso ieri notte l'ho trovato a tratti stonatissimo, quasi fastidioso, tanto che non vedevo l'ora che attaccasse Sonny Stitt per riposarmi un po' le orecchie. Qualcun altro l'ha visto?

Forse erano dei concerti della fine anni 50? Ti ricordi il brano ? cIao