Author Topic: Schilke 14A4A Diametro esterno  (Read 1892 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 14637
  • Reputazione dell'utente: +209/-0
  • Gender: Male
    • Esercizi per Tromba in Mp3
Re:Schilke 14A4A Diametro esterno
« Reply #15 on: July 04, 2017, 08:26:30 AM »
Grazie! Molto più simile a quello di Enzo.
AR Resonance
Esercizi per tromba in MP3

Trombe AR Resonance Suprema e Estrema
Mouthpieces: AR Resonance

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3705
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:Schilke 14A4A Diametro esterno
« Reply #16 on: July 04, 2017, 11:45:48 AM »
Vi segnalo una discussione su trumpetherald in merito ad inconsistenze (e veri e propri difetti) rilevati da alcuni utenti sui bocchini della Bach. Ad un certo punto c'è un bellissimo post di Gary Radtke della GR che spiega perché questo accade nonostante l'utilizzo di tecnologie avanzate nella produzione. Io molte di queste cose le avevo sentite poco tempo fa da un noto utente di cui non farò il nome... ;-)

http://www.trumpetherald.com/forum/viewtopic.php?p=1505908#1505908

Purtroppo il problema è sempre lo stesso: la stragrande maggioranza di chi acquista bocchini non ha la minima idea di quello che deve controllare, per inesperienza o per mera ignoranza. Addirittura è pieno di gente che continua a considerare una cosa normale il cosiddetto "clocking", ossia il fatto che ci sia una posizione (nel senso della rotazione nel ricevitore) in cui il bocchino suona meglio: se questo succede, è perché il bocchino non è perfettamente in asse in almeno uno dei suoi elementi, e quindi è di fatto difettoso...

Molto spesso le cose di cui parliamo qui vengono bollate come "pippe mentali": per carità, lo diventano nella misura in cui ci si illude che possano risolvere quello che invece va risolto con lo studio, ma al di fuori di questa ipotesi si tratta semplicemente di prendere atto che il mondo va avanti, oggi abbiamo a disposizione conoscenze didattiche, tecniche e tecnologiche enormemente superiori anche solo a 20 anni fa, ed è giusto e sacrosanto diventare più consci di quello che può essere fatto e di quello che è lecito attendersi dai produttori di trombe e bocchini.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 14637
  • Reputazione dell'utente: +209/-0
  • Gender: Male
    • Esercizi per Tromba in Mp3
Re:Schilke 14A4A Diametro esterno
« Reply #17 on: July 04, 2017, 03:40:57 PM »
Non posso che concordare, GR è nel panorama dei produttori uno fra i più preparati. Non concordo con alcune sue idee sulle geometrie necessarie affinché un bocchino suoni in un certo modo ma non sono di sicuro io il depositario del sapere.
Il discorso che fa dello spessore della penna è sacrosanto ed è stato uno dei primissimi problemi che ho cercato di risolvere/evitare. Sul fatto che i bocchini non siano centrati, soprattutto con aziende tipo Bach, mi vengono i brividi: hanno torni a doppio mandrino che non possono soffrire di problemi di questo genere, è molto più facile che capiti con chi fa pezzi con forme stile Monette (che peraltro li fa praticamente perfetti sotto questo punto di vista). Io, facendoli quasi solo in due pezzi, ho risolto il problema a monte usando un'altra "tattica" e tolti i primissimi ora non c'è quasi possibilità che vengano fuori centro a meno di grossolane leggerezze.
La tecnologia necessaria per produrre i bocchini non è "rocket science" ci sono però alcuni accorgimenti o furbizie che o le impari da qualcuno o ci devi sbattere il naso un bel po' prima di capire come risolverle. Quello che fa la differenza è, secondo me, il play testing: la differenza fra un bocchino cinese VERA copia di uno bocchino di un qualsiasi marchio è pari a zero, il problema è che copiare per bene certe cose non è assolutamente facile, se non impossibile, e bastano pochi centesimi di differenza per fare un mare di differenza. Questo se e solo se chi sta suonando è in grado di cogliere la differenza. Se non si è in grado di cogliere la differenza non si può fare di tutta l'erba un fascio e risolverla alla toscana con "soooooona", semmai sarebbe il caso di studiare come fare a cogliere le differenze e come riuscire a sfruttarle a proprio vantaggio. Ma questo è un discorso che esula dal processo produttivo dei bocchini, è una questione che è valida per qualsiasi argomento.
AR Resonance
Esercizi per tromba in MP3

Trombe AR Resonance Suprema e Estrema
Mouthpieces: AR Resonance