Author Topic: suonare in sala insonorizzata - problemi  (Read 857 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Mar

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 148
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
suonare in sala insonorizzata - problemi
« on: June 28, 2017, 10:22:43 PM »
Buongiorno a tutti, da qualche tempo mi sono trovato una saletta insonorizzata (in affitto a cifra modica) per suonare senza disturbare i vicini... anche perchè suono in orari improponibili (mattina presto o sera tardi). Negli ultimi giorni ho approfittato del fatto che i vicini non c'erano e ho suonato in casa, e ho capito che i problemi di cui soffro (in primis eccesso di pressione sulle labbra) sono dovuti al fatto che in saletta per sentirmi devo spingere come un dannato.
A casa ho suonato leggero... pieno... come non pensavo di essere capace.
Qualcuno ha consigli da darmi?
Selfie sound può aiutare a sentirmi?
M

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3587
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
suonare in sala insonorizzata - problemi
« Reply #1 on: June 29, 2017, 07:43:03 AM »
Ciao, quello che ti succede è assolutamente normale. Le sale prova hanno sempre un suono molto secco, quasi totalmente privo di riverbero, e quindi riducono moltissimo la percezione dell suono che ti ritorna. Dato che l'orecchio sente "meno" suono, l'istinto ti porta a soffiare più del necessario andando in overblowing. In sala prove devi concentrarti nel resistere a questo istinto, riducendo l'emissione a quella giusta, e non a quella che l'orecchio ti fa credere necessaria per avere un suono che in sala prove non avrai mai. Il selfie sound potrebbe aiutarti un po', ma il concetto non cambia, in sala prove non avrai mai il suono che hai a casa tua. Suonare in queste condizioni all'inizio è molto frustrante, ma è anche molto formativo, se lo fai essendo cosciente del problema. In alternativa, se la sala prove è attrezzata, puoi farti mettere un microfono ed impostare sul mixer un po' di riverbero.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline francotrumpet

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 379
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re:suonare in sala insonorizzata - problemi
« Reply #2 on: June 29, 2017, 04:32:51 PM »
Anche io ti consiglierei se puoi un mic e un po' di riverbero
Oppure anche un plexiglas che potrebbe essere o attaccato alla campana (sai quegli anelli ...) o appoggiato su il leggio contro il quale rivolgi la campana

 
Lawler C7 - Bach 3C

Offline Mar

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 148
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:suonare in sala insonorizzata - problemi
« Reply #3 on: June 30, 2017, 01:17:21 PM »
Grazie ragazzi per i consigli e le spiegazioni. Ma secondo voi una sala priva di riverbero influisce anche sull'intonazione? Mi spiego meglio: non avendo modo di sentire il punto di massima risonanza delle note che suono mi affido ad un accordatore elettronico per avere un parametro di controllo... e mi sono accorto che in overblowing sono perfettamente al centro su tutta la mia estensione. Se soffiassi di meno sarei crescente? Devo tarare l'accordatore in un altro modo per avere un feedback di quello che sto facendo? Mi sono accorto anche che le pompe di intonazione in saletta perdono parte della loro funzione: in casa per intonare un La (1-2) è necessario usare la prima pompa... e in linea di massima mi sembra che prestando attenzione alla risonanza delle note devo giocare parecchio con le pompe di intonazione per suonare come voglio. In saletta, dove l'unico parametro è l'accordatore, quasi le pompe non servono. In ogni modo, mi fa piacere sapere che suonare così sarà formativo... le cose facili non mi sono mai piaciute...

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3587
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:suonare in sala insonorizzata - problemi
« Reply #4 on: June 30, 2017, 07:06:15 PM »
Può ben essere che tu sia intonato pur essendo in overblowing non è quello il punto, quello che cambia sono l'efficienza (ti stanchi di più) e la qualità del suono (che inevitabilmente peggiora, anche se magari l'orecchio lo preferisce perché sente più volume).

In pratica, non è tanto l'intonazione che viene compromessa, perché quella istintivamente la puoi aggiustare di labbro, e quando suoni in overblowing stai comunque "aggiustando" di labbro la nota per suonarla intonata pur essendo fuori centro. Il problema è, appunto, che il suono non è centrato, quindi è più sordo, proietta meno e fai più fatica.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline Mar

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 148
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re:suonare in sala insonorizzata - problemi
« Reply #5 on: June 30, 2017, 09:47:30 PM »
Grazie Norman, di sicuro mi stanco di più.
 
Parlavo dell'intonazione perché in saletta è tutto magicamente (leggi perfettamente e naturalmente) al centro dell'intonatore elettronico... senza che io apporti alcuna correzione volontaria (quasi non serve nemmeno tirare fuori la 3a pompa per il re basso). Posso suonare a occhi chiusi oppure girato da un'altra parte, e quando l'occhio mi cade sull'intonatore la "barra" è ferma lì nel centro (ho pensato pure che fosse rotto!).

Se fossi io ad aggiustare istintivamente tutto di labbro, non mi spiego come mai quando suono fuori dalla saletta invece con l'intonatore elettronico risulto più o meno crescente su tutto il registro.

Forse è perché quando ho un po' di riverbero vado inconsciamente alla ricerca del punto in cui la nota suona meglio ?
O forse perché a furia a spingere come un dannato, quando suono fuori dalla saletta e suono a volumi più contenuti, l'imboccatura rimane più contratta per la cattiva abitudine?

Ne approfitto per ringraziare te e gli altri utenti attivi del forum per la quantità e la qualità di informazioni che avete lasciato a disposizione di noi assetati. Perdonatemi per l'uso improprio che ne faccio e che ne farò.

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3587
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:suonare in sala insonorizzata - problemi
« Reply #6 on: June 30, 2017, 11:46:19 PM »
Sicuramente quando hai più riverbero trovi più facilmente il punto di massima risonanza, e come ben sappiamo se si suona in quel punto tutte le note che richiedono di premere più di un tasto devono essere corrette con le pompe. In effetti è possibile che in sala prove invece ti venga d'istinto di correggerle di labbro, perché essendo in overblowing il punto di massima risonanza non lo trovi. Il lato positivo della cosa è che evidentemente hai un ottimo orecchio per l'intonazione!
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook