Author Topic: Prova bocchino  (Read 209 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2808
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Prova bocchino
« on: May 29, 2018, 09:04:36 AM »
Leggo sempre piu' spesso di bocchini in vendita adoperati 'solo una volta'.....'solo un giorno'......'solo due o tre pezzi.....Questo potrebbe succedere anche a me ma se compero un Monette 1 con superforo.....ma appunto non lo prendero' mai, le prove si fanno penso su minime oscillazioni di misura...per cui come posso capire che un bocchino adoperato 'solo una volta' possa non  far per me? Voi cosa ne pensate? ciao a tutti

Offline Altobugle

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 569
  • Reputazione dell'utente: +7/-0
  • Gender: Male
Re: Prova bocchino
« Reply #1 on: May 29, 2018, 12:59:12 PM »
Io credo che un bocchino per provarlo bene vada studiato almeno 3 settimane o un mesetto, perché un giorno stai al top, il giorno dopo un po meno, un altro giorno hai lidigato con la morosa e il giorno prima t'é arrivata la raccomandata dell'agenzia delle entrate... in generale in grazia di Dio ce stai poche volte, e quelle volte va benissimo, ma magari sarebbe andato benissimo pure un tappo de lavandino o 'na tazzina da caffé. Ugualmente un giorno no é no pure con un monette strafigo o un resonanz su misura per te.
 Quindi se scrivono "provato solo una volta", o lo dicono per venderlo meglio (assai probabile), o sono cosí fenomenalmente bravi che capiscono subito che non é per loro.
Imho...
-Tromba sib: Jupiter JTR-308; CONN Constellation 38B; Vincent Bach 43 ml; Stomvi Combi
-Tromba do: YTR 2420
-trombino: lo sto ancora cercando;)
-Pocket: Jupiter JTR-416
-cornetta: yamaha 2610s
-Flicorno Soprano: Jupiter JFH-846 elaborato Frankenhorn
bach 10 1/2 ew; Bach 3cw; Dw 4fl; qualsiasi cosa!

Offline gigispermaloso

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1607
  • Reputazione dell'utente: +22/-0
  • Gender: Male
Re: Prova bocchino
« Reply #2 on: May 29, 2018, 03:22:01 PM »
Tempo fa ho rifatto un mini-safari cercando qualcosa di alternativo ad un Monette B4S3 Prana...ho provato Curry, HornTrader, Bach, Denis Wick...tutti con appoggio più o meno simile, tazza diversa (da C ad E) ma quello che non trovavo era il suono...troppo chiuso e nasale su quasi tutti i bocchini. Probabilmente sono oramai abituato a suonare con fori larghi e mi sono fermato su un Monette 4 Silver. Ieri mi è arrivato il B3FS7 Prana preso nel mercatino da Ivan ed è scattato nuovamente l'amore. Sono bastate 2 note.
Quindi credo che passare da un foro stretto ad uno largo può essere drammatico tanto quanto da uno largo a uno stretto.
Poi capita che uno magari trova anche una misura di appoggio diversa e vuole evitare di dover riallenare i muscoli ecc.
Tromba? Si, grazie

For those who like this kind of music, this kind of music they will like...

Offline Locutus2k

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2562
  • Reputazione dell'utente: +36/-0
  • Gender: Male
  • So resistere a tutto tranne che alle tentazioni
Re: Prova bocchino
« Reply #3 on: May 29, 2018, 05:01:09 PM »
Io se un bocchino "funziona" oppure "funzionerà" studiandolo per un po' di tempo lo capisco subito, mi bastano pochi minuti. Certo, se poi si vuole far funzionare qualcosa che per un motivo o l'altro non va d'accordo con la nostra fisionomia facciale, dentatura, appoggio etc. ci si riesce con lo studio e il tempo. Dopotutto la memoria muscolare si può plasmare e col tempo ci si abitua a (quasi) tutto. Però: perché? Ad esempio ora da un paio di anni suono un bocchino custom di Curry col quale mi sembrava (e mi sembra tutt'ora) di barare, perché lo sento di una facilità incredibile. L'ho fatto provare ad un mio amico certo che vedesse la luce dopo averlo suonato e con lui non c'era questo feeling. Però per arrivare a qualcosa che funziona quanti ne ho dovuti comprare/vendere/scambiare … è una storia infinita la nostra.
Bb: Lawler TL5
Flugel: Van Laar Ack
Mouthpieces: Curry #5 custom