Author Topic: Bach Vindabona  (Read 242 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline marcellino

  • Quarta Tromba
  • *
  • Posts: 27
  • Reputazione dell'utente: +0/-0
  • Gender: Male
Bach Vindabona
« on: September 03, 2018, 12:05:49 PM »
Buongiorno non ho trovato notizie sulla differenza tra una Bach diciamo "normale" e una Vindabona....se non che la seconda ha un canneggio conico. Chiedo a voi che siete più esperti le differenze sia a livello di emissione che di timbro tra le due...e soprattutto le a parità di canneggio una richiede più aria dell'altra....grazie mille... grazi
« Last Edit: September 03, 2018, 12:17:09 PM by marcellino »
Trombe : Selmer Chorus 80J
              Bach Stradivarius 72 Vindabona
Mouthpiece: Marcinkiewicz Std 13

Flicorno: Couesnon
Mouthpiece: Laskey 65F

Offline igor

  • Moderatore Globale
  • Solista
  • *****
  • Posts: 1343
  • Reputazione dell'utente: +37/-0
Re: Bach Vindabona
« Reply #1 on: September 04, 2018, 10:07:42 AM »
Ciao, la Vindabona non ha un canneggio conico, ma cilindrico. Quello che cambia è la sezione dei tubi in diversi punti (per questo si chiama multi-step bore).
La sezione interna del tubo della pompa generale che entra nel cannello è di .444 pollici, quella sotto (che va a finire nella macchina per intenderci) è di .459 pollici, e quella della "coda" della campana (quella collegata alla macchina), è di .462 se la campana è una 72 (che è la configurazione più comune con cui trovi una Vindabona, anche se se ne trovano in giro con campana 65 ogni tanto).
Come vedi c'è un aumento in sezione mano a mano che si va verso la campana, da cui la "credenza" che sia una progressione continua, quindi conica. In realtà non è così, semplicemente il tubo alto della pompa ha una sezione interna minore di quello basso della stessa tromba (c'è un minuscolo gradino interno in sostanza), e così via.

Tenendo conto che la Vindabona era stata introdotta per cercare di riprodurre un suono simile a quello delle rotary, e che, come sempre il feeeling di uno strumento è soggettivo, comparandola con una classica 37, io ho sempre trovato la sua emissione più fluida e libera, meno tappata...

Ah, dimenticavo... anche il bocchino fa la sua parte, per cui le volte in cui l'ho suonata, l'ho sempre accoppiata con bocchini dal back-bore abbastanza grande... altrimenti tutto il discorso del "suono teutonico", rischia di essere vanificato ;-)

I.

Offline marcellino

  • Quarta Tromba
  • *
  • Posts: 27
  • Reputazione dell'utente: +0/-0
  • Gender: Male
Re: Bach Vindabona
« Reply #2 on: September 04, 2018, 05:41:42 PM »
 pollices
Sei stato davvero molto chiaro ed esaudiente....grazie mille
 grazi grazi grazi
Trombe : Selmer Chorus 80J
              Bach Stradivarius 72 Vindabona
Mouthpiece: Marcinkiewicz Std 13

Flicorno: Couesnon
Mouthpiece: Laskey 65F