Author Topic: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa  (Read 2089 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3437
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #60 on: October 11, 2021, 06:35:21 PM »
vi aggiorno ormai tra un po di mesi sono due anni che studio la tromba e purtroppo i miei obbiettivi non li ho raggiunti (ma non dispero perché mancano 5 mesi e quindi devo raddoppiare gli sforzi).
oggi ho ascoltato Giuffredi con il b2  e la monette suonare Caruso ed ho ripreso a suonare anche io il b2 monette prana    (se ci riesce lui ci devo riuscire pure io  ;D ;D che sono una pippa)

il risultato è stato come rimbalzare su un muro di gomma ma sono più testardo del muro o del mulo  ;D ed ormai è un imperativo categorico.
(devo suonare così) .certo su dieci note ne sbaglio sei ma quelle quattro sono un godimento .

devo dire che la percezione del suono è migliorata ed anche in famiglia stanno cominciando a distinguere i bocchini ieri ad esempio.
alternavo il titolare un Ar heavy avvitabile  con il Pierobon e il mio interlocutore che ho interrogato mi dice l'uno è più centrato ma più piccolo l'altro un po più afono ma più grande , che dire se è vero il detto chi la dura la vince tra qualche anno riuscirò


Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 10221
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #61 on: October 11, 2021, 07:29:15 PM »
Ciccio sei un esempio per tutti noi
giovani, bravo siamo orgogliosi di te.
Tromba: Getzen SuperDelux ('60) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3437
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #62 on: April 10, 2022, 02:14:45 PM »
😂😂😂 l’ultimo arrivato ha scalzato tutti gli altri . Ho riesumato la tt perché mi serviva una tromba da portare in giro ed a volte lasciare in macchina ed ho abbinato questo monette b4 prana. Devo dire che l’accoppiata è perfetta….d’altra parte anche grandi della tromba  hanno utilizzato lo stesso .  Ed in più ho rivalutato la selmer che pensavo di non utilizzare più me la ricordavo più dura e con una enorme difficoltà rispetto alla suprema per produrre suono . Mi sta capitando quello che accade con i sax ed oggi ho una certa facilità e flessibilità per passare da una attrezzatura all’altra anche con la tromba. Certo con la suprema basta soffiare e le note sono al posto giusto ma anche con le altre con qualche piccolo accorgimento e aggiustamento si riesce a suonare …..a livello schiappa 😀

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 10221
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #63 on: April 10, 2022, 04:37:52 PM »
Piano piano entrerai
Nel famoso club btb
Back to basic.
Una 2335 al massimo 4335 Bach 3 c e pedalare
Non rispondermi con eh, ma il foro largo
Gli armonici grassi,  il suono monette ecc ecc, tra un po' ti accorgera

Tromba: Getzen SuperDelux ('60) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline toro

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1679
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
  • Gender: Male
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #64 on: April 10, 2022, 08:55:42 PM »
Quote
Fciccio ha scritto: vi aggiorno ormai tra un po di mesi sono due anni che studio la tromba e purtroppo i miei obbiettivi non li ho raggiunti (ma non dispero perché mancano 5 mesi e quindi devo raddoppiare gli sforzi).
Tranquillo io non li ho ancora raggiunti in un paio di decenni….ma quando dici che raddoppierai gli sforzi hai tutta la mia ammirazione ;)
La bicicletta somiglia, più che ad ogni altra macchina, all’aeroplano, essa riduce al minimo il contatto con la terra e soltanto la sua umiltà le impedisce di volare....

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3437
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #65 on: April 10, 2022, 09:14:18 PM »
Toro anche raddoppiando gli sforzi non sono riuscito ma non demordo . A luglio ci sarà anche un seminario e già pregusto 4 giorni di musica . Zosimo difficile che accada ormai ho perso la testa . La 2335 è stato il primo strumento che ho avuto a casa ed idealmente ho un po’ di nostalgia ma il suono leggero e brillante non mi piace ( già la conn la considero troppo chiara😂😂).  Mai dire mai forse tra dieci anni riuscirò ad intervenire sul timbro senza subire l’attrezzatura) . Per il bocchino ancora più difficile il suono del 3 c rispetto alla mia abitudine sembra un chiodo stonato ma anche qui mai dire mai . Devo correggere la mia precedente affermazione perché mi è capitato di sperimentare nel pomeriggio. Non è vero che  so suonare alla stessa maniera con sax diversi e bocchini diversi 😭😭😭

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 10221
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #66 on: April 11, 2022, 12:56:44 AM »
Calcola che sandoval suona con un 3c
MT Vernon e Chet con un Bach 6b, fai tu.
Tromba: Getzen SuperDelux ('60) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3437
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #67 on: April 11, 2022, 09:53:13 AM »
Anche Harrel suona con attrezzatura tradizionale…. Ed anche litalianissimo Giulio Angrisani. la vera differenza è che tutti loro sanno suonare e piegano l’attrezzatura al loro volere . Io se suono una semplice scala di do con il 3c faccio schifo e sono stonato con altri tipi di bocchino Ar o monette sono sempre una schiappa ma sono meno stonato . Comunque a distanza di un anno esatto  mi sono iscritto alla seconda masterclass e verificherò con gli stessi musicisti se sto progredendo o meno .

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 10221
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #68 on: April 11, 2022, 10:36:28 AM »
Vai Ciccio, ti mandiamo come ambasciatore
ITF e se puoi smercia qualche tromba resonaz  ;D
Tromba: Getzen SuperDelux ('60) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3437
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: la scelta del bocchino quando il trombettista è ....una pippa
« Reply #69 on: June 11, 2022, 01:59:23 PM »
Vi aggiorno :ho fatto una altra lezione con un insegnante classico. E è da circa un mese che suono quasi esclusivamente con il b4 prana. In questa maniera il suono è un po’ più centrato rispetto al b2  .  La mia impostazione va bene il problema maggiore è dato dal mio modo di passare da una nota all’altra. Ho la tendenza a fare ciò che rappresenta un vizio anche col sax . Quando scendo slargo un pochino quando salgo strizzo un pochino . L’insegnante mi ha dato una serie di esercizi e mi ha spiegato come fare . Ed effettivamente con lui dopo una oretta andava molto meglio ma temo di non avere la costanza di studiare in questa maniera anche perché serve molta attenzione . Vedremo vi aggiorno