Author Topic: Bocchini per Sax una comparazione con quelli per tromba.  (Read 454 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1718
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Re: Bocchini per Sax una comparazione con quelli per tromba.
« Reply #15 on: May 28, 2020, 07:59:16 PM »
nella descrizione iniziale ho parlato dello standard per tenore otto link (e per ora solo del metallo)
ora proverò a dare una idea sulla modifica delle forme. (e qui c'è davvero da impazzire come nella tromba perché ogni cosa influenza il suono nella sua interezza volume intonazione timbro corpo,).
quando dico influenza il suono parlo di come il bocchino elabora l'aria .
anche in relazione a quella che voi chiamate resistenza .

mi scuso sin da ora perché molti concetti e termini probabilmente non rappresentano un lessico comune.
e tutti i miei discorsi sono teorici e riferiti ad una unica ancia ed una unica emissione.

i bocchini si diversificano per forma esterna interna curva camera deflettore ecc...
per semplicità parto dall'esempio più estremo che conosco un guardala Brecker paragonato ad un otto link medio grande 8 stella.
l'apertura è più o meno eguale ma le forme del tutto diverse ed anche il peso.
un ottolink ha una forma esterna che è più o meno il doppio più spesso (poco meno) rispetto ad un guardala che sembra un bocchino  poco più grande di un dito indice.
ma la caratteristica peculiare del guardala sta più nella diversità della curva e sul deflettore che e sembra uno scalino.
Questo fa si che il suono sia compresso ma per gli equilibri della costruzione del resto camera dimensione ecc.. consente di suonare con un suono centrato all'inverosimile.  e altro aspetto anche se è difficile da gestire sul registro acuto per suonarlo in maniera intonata perché offre quasi nessuna resistenza e più aria gli dai più se ne prende .(un po come capita con i bocchini monette)
qui un esempio di due musicisti che (dal mio punto di vista sono un riferimento solidissimo ed entrambi gestiscono 4 e più ottave come io ne gestisco una e mezzo) Seamus oggi ha una tecnica mostruosa ma già allora era solidissimo.  Seamus suona con un otto link (per giunta in ebanite) Brecker con il guardala (se poi ascoltate una qualsiasi registrazione di Brecker dal 90 in poi potrete paragonarla a quella con l'ottolink che ho postato sopra per beccare le differenze. https://www.youtube.com/watch?v=5yh4g0sLjpw


Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1718
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Re: Bocchini per Sax una comparazione con quelli per tromba.
« Reply #16 on: June 07, 2020, 07:14:19 AM »
oggi parlerò di aperture grandi e piccole nei boccchini per sax   e di fori grandi e piccoli nei bocchini per tromba .

è possibile suonare con un suono con un corpo e volume grande utilizzando indifferentemente bocchini piccoli e grandi?
nella produzione del suono del  sax   oltre al bocchino ciò che rileva è l'ancia ma proverò a fare un ragionamento mantenendo questo altro elemento costante.
con i bocchini per sax succede un po quello che succede con quelli per tromba
ogni bocchino ha idealmente dei limiti e più in gamba il sassofonista più riesce a portare il bocchino al massimo delle sue potenzialità.
ma c'è un principio che ad oggi non mi è mai capitato di sentire
se prendo il bocchino più chiuso che esiste con l'ancia più leggere e chiedo al miglior sassofonista esistente di portare il bocchino al massimo delle sue potenzialità..... poi chiedo allo stesso sassofonista di fare lo stesso col bocchino più grande che esiste con la stessa ancia.
ci sarà identità di suono?
certamente no ma al contrario ci saranno delle parti del suono dal punto di vista del volume intonazione corpo timbro che saranno molto molto simili ,quasi identici, ma altre parti che saranno del tutte diverse  (quanto più ci si sposta dal "centro")

discorso analogo con la tromba .
il principio è quello della coperta corta .
e quindi magari con un bocchino guadagni estensione e perdi corpo od intonazione , o al contrario incrementi il corpo del suono e perdi l'estensione , o riesci a suonare ad un volume più forte e perdi l'intonazione ecc......
« Last Edit: June 07, 2020, 07:27:44 AM by fcoltrane »

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1718
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Re: Bocchini per Sax una comparazione con quelli per tromba.
« Reply #17 on: January 09, 2021, 11:09:13 AM »
come probabilmente sapete tutti il suono anche nel sax lo fa il sassofonista e più che una comparazione tra bocchini riprendo questo argomento per sottoporvi un quesito con tutti i limiti del video.
Dal mio punto di vista anche da un semplice video è possibile comprendere alcuni aspetti del suono del musicista .

Inserirò alcuni video di sassofonisti di alto profilo e poi chi vorrà potrà commentare cosa è in grado di sentire : mettendo in risalto le differenze.
https://www.youtube.com/watch?v=b9p9iuwSORI

https://www.youtube.com/watch?v=tDcaPwo-nsE
https://www.youtube.com/watch?v=NoHch8hf7Mo
https://www.youtube.com/watch?v=C2GQEy3VPHU