Author Topic: Olio mercuri  (Read 1620 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9831
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #15 on: June 04, 2020, 05:49:35 PM »
AHhaahhahaha bicho, colpo di classe, lo avrei dovuto postare io O0
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3095
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Olio mercuri
« Reply #16 on: June 04, 2020, 06:25:34 PM »
Bicho un video terribile anche se ironico goliardico e provocatorio  pollices
l'esempio dell'eroina è un po un pugno allo stomaco

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9831
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #17 on: June 04, 2020, 06:34:05 PM »
Sì, all'eroina sento un leggero sfottò per il nostro Chettino
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3095
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Olio mercuri
« Reply #18 on: June 04, 2020, 06:40:02 PM »
Zosimo non credo che nessuno possa pensare che per creare musica ad alto livello sia necessario drogarsi.
(per lo meno questo non è il mio pensiero).
poi per quanto riguarda l'attitudine non vi è dubbio che chi nasce con una dote parte avvantaggiato ma nel corso degli anni mi è capitato di ascoltare musicisti che avevano difficoltà con il tempo con la melodia e con tutto (un po come capita a molti) ma grazie allo studio sono diventati musicisti straordinari. (e ora suonano ad altissimo livello)
così come mi è capitatato il contrario ossia musicisti particolarmente dotati perdersi in un bicchiere d'acqua .
per il resto i dubbi che sia tu che Toro avete espresso sono in parte anche i miei.
ps . quando parlavo di droghe o di alcol mi riferivo alle droghe pesanti e ad un uso dell'alcol pesante .
per quanto riguarda poi le fragilità della mente e le particolari sensibilità ritengo che colpiscano tutti indiscriminatamente musicisti artisti e non.


Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3095
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Olio mercuri
« Reply #19 on: June 04, 2020, 06:40:58 PM »
Sì, all'eroina sento un leggero sfottò per il nostro Chettino

si infatti mi è sembrato un po di cattivo gusto quell'esempio

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9831
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #20 on: June 04, 2020, 06:46:52 PM »
Come ho detto il mio ragionamento è per alcuni artisti, non  è una legge universale.
Purtroppo i problemi mentali colpiscono tutti, ma nel caso degli artisti, il mio ragionamento era: senti un po'
sei un talento, suoni su grand palchi, incidi dischi, ti pagano bene perchè vuoi suicidarti indirettamente? e
il mio ragionamento verteva su questa scissione di sensibilità psichica, ma come ho sottolineato è una mia idea
smentibilissima.
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline toro

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1664
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #21 on: June 04, 2020, 06:54:25 PM »
bellissimo video Bicho,non so se l'ho gia' scritto...ma con tutte 'ste droghe oggi non mi ricordo neanche cosa scrivo,comunque l'argomento mi ha preso,sono in viaggio ;D ;D
non puoi comprare la felicita',ma se compri una bici e una tromba, sei gia' a buon punto.....

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3095
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Olio mercuri
« Reply #22 on: June 04, 2020, 07:04:37 PM »
Davis racconta che quando era colpito dalla scimmia diventava una brutta persona .
Coltrane era l'unico musicista che conosceva che benché fosse del tutto drogato si comportava sempre come una brava persona.
(ma credo sia l'unico esempio ).
Il malessere mentale  è malessere e se ti colpisce c'è poco da fare puoi essere ricco famoso ecc.. ma stai male.

Per sdrammatizzare , pensate a me : credo di essere una persona mediamente sana di mente, ma è da due giorni che rimango a casa nell'attesa che le poste italiane mi consegnino un monette b4 ed il mio umore è mutato .
a pensarci bene tanto bene non sto  ;D ;D ;D




Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9831
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #23 on: June 04, 2020, 07:10:52 PM »
Ma vai tranquillo è la scimmia anzi il king kong che abbiamo avuto tutti.
L'importante che non stai dietro al cancello e ogni 5 minuti fai ''capocella''
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3095
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Olio mercuri
« Reply #24 on: June 04, 2020, 07:29:29 PM »
l'aspetto assurdo è che ormai da anni con il sax non avevo ricadute ma con la tromba è un disastro. ;D ;D ;D ;D.
e meno male che c'e stato il limite per lo spostamento regionale in caso contrario mi sarei accampato di volta in volta o sotto il negozio di Raffaele inghilterra  o a Torino da Tony ...........

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9831
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #25 on: June 04, 2020, 07:32:45 PM »
Da ieri non c'è più , ci schifano in austria però ;D
tu di dove sei?
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline bicho

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1612
  • Reputazione dell'utente: +25/-1
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #26 on: June 04, 2020, 07:37:07 PM »
Sì, all'eroina sento un leggero sfottò per il nostro Chettino
No, dai, io non lo vedo come uno sfottò, direi più "una citazione"
Il primo invece, quello della coca, è M.F. tale e quale!
Yamaha 8310ZS
Conn 8B Artist

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3095
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Olio mercuri
« Reply #27 on: June 04, 2020, 07:38:11 PM »
scrivo da Catania e qui in zona bocchini Monette o flicorni  e trombe di altissimo livello (per quella che è la mia idea ) non è facile provarne.
cosa c'e in Austria ?

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9831
  • Reputazione dell'utente: +164/-4
  • Gender: Male
Re: Olio mercuri
« Reply #28 on: June 04, 2020, 07:57:58 PM »
Nulla, non fanno entrare gli italiani al momento sono poco jazz i tedeschi sono
più da marce militari O0
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3893
  • Reputazione dell'utente: +89/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: Olio mercuri
« Reply #29 on: June 04, 2020, 10:12:10 PM »
Per me il talento non ha niente a che vedere con l’uso di qualsivoglia sostanza. Non credo che esista al mondo alcuna sostanza in grado di far diventare artista una persona che non lo è. Il mito è nato in merito all’eroina quando ancora era un po’ un oggetto misterioso, e poi è dilagato negli anni dell’LSD, che è una sostanza che ha moltissime capacità (oggi, dopo decenni di demonizzazione sono ricominciate le sperimentazioni sul suo utilizzo in psicoterapia, a quanto pare con risultati molto promettenti), ma non quella di far nascere il talento creativo dove non c’è. Sgombriamo il campo da questo equivoco. Parker sarebbe stato Parker anche da sobrio. Anzi, è lecito domandarsi se un Parker sobrio non avrebbe potuto avere una produzione molto maggiore di quella che ha avuto (anche solo perché sicuramente sarebbe campato di più...). E pensate cosa avrebbe potuto fare un Chet sobrio che avesse potuto abbinare una tecnica non compromessa dagli stravizi alla straordinaria maturità artistica che aveva raggiunto in tarda età... Io penso che sia straordinario il fatto che questi grandi artisti siano riusciti ad esserlo nonostante la pervicacia con cui hanno perseguito l’autodistruzione.

La domanda sul perché lo hanno fatto è la classica domanda da un fantastiliardo di dollari. Non credo ci sia una sola risposta. Di sicuro hanno vissuto nell’epoca in cui l’eroina era di moda ed in cui la conoscenza delle sostanze era molto vaga. Di sicuro avevano delle fragilità che non li hanno aiutati a gestire la dipendenza in maniera più equilibrata (come hanno fatto altri artisti, uno su tutti Keith Richards). Ma c’è un altro fattore spesso trascurato: lo hanno fatto perché gli piaceva. È una cosa che non viene detta spesso, ma è la vera ragione del successo dell’eroina insieme all’ignoranza sui suoi effetti negativi: l’eroina è una sostanza potentissima, in grado di dare un piacere che chi l’ha usata non ha parole per descrivere, e che per chi non l’ha provata probabilmente è impossibile da immaginare. La celebre descrizione che viene fatta nel film Trainspotting ce ne può dare un’idea, ma anche a leggere la pagina di Wikipedia la parte sugli effetti fa una certa impressione. Penso che qualcosa di simile sia accaduto con l’LSD per la generazione degli anni ‘60.

La cocaina credo sia tutto un altro affare, io la vedo come una specie di doping... È la droga di chi deve performare, che sia lavoro, socialità, sesso o altro non fa differenza. È una droga che paradossalmente mi spaventa più delle altre, perché gli effetti negativi sono più subdoli e meno evidenti, e perché dilaga in tutte le categorie sociali. Il mondo della musica non fa eccezione. La crisi di Miles degli anni ‘70 è un ottimo esempio di cosa può fare la dipendenza.

Ecco la parola dipendenza poi merita un discorso a sé: non è la droga a causare la dipendenza, ma una condizione di debolezza ed incapacità di gestire questa debolezza. Ci sono forme di dipendenza comunissime, come quella dall’alcol, dal fumo, dal caffè... Alcune possono sembrare quasi innocue. Allo stesso tempo con la stessa sostanza ci sono persone che la gestiscono ed altre che invece ci rimangono sotto tutta la vita. Così come le sostanze di per sé non ti rendono un artista, allo stesso tempo non ti rendono un drogato automaticamente, ma solo se trovano una personalità predisposta e priva di strumenti per difendersi.

Non credo che gli artisti che sono rimasti sotto la droga fossero diversi dalle persone comuni, è solo che avevano delle qualità che ce li fanno ricordare. Milioni di persone comuni loro contemporanee hanno vissuto esperienze simili, ma sono rimaste nell’anonimato. Forse è solo questa la differenza, ed ancora una volta non è la droga ad aver fatto la differenza.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook