Author Topic: studiare e suonare all'aperto  (Read 587 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1750
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
studiare e suonare all'aperto
« on: June 04, 2020, 01:57:16 PM »
Condivido con voi alcuni pensieri nella convinzione che vi è capitato.
Prevalentemente studio la tromba  con la sordina , a prescindere dai problemi tecnici che questo può comportare c'è un problema psicologico che per me è rilevante.(la costrizione.....) ed il fatto che non senti il bellissimo suono dello strumento o comunque lo senti filtrato.
Nel corso degli anni con il sax le ho provate tutte , studiare dentro gli armadi , cercare di insonorizzare  cantine e garage e stanze da letto , studiare con sordine per sax (che sono degli attrezzi infernali).tutto ciò però mi ha sempre causato "malessere" .
vi è mai capitato di studiare all'aperto e senza anima viva nelle vicinanze?
a me è capitato sia in montagna (a tu per tu con il vulcano) sia al mare .
Devo dire che sono state esperienze bellissime per una serie di ragioni , la prima è che respiri bene e suoni meglio, la seconda è che sei rilassato e suoni meglio, la terza è suoni meglio........
più tardi vado a suonare fuori .............

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8228
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #1 on: June 04, 2020, 02:00:28 PM »
Io un periodo suonavo in terrazza aperta, ma
Abito in un paesino non in città. . Mi conoscono tutti
E non mi vergognavo se staccavo l' applauso partiva ugualmente.
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1750
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #2 on: June 04, 2020, 02:07:05 PM »
 pollices 

Offline toro

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1576
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
  • Gender: Male
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #3 on: June 04, 2020, 02:52:02 PM »
fcolt,fortunatamente io abito solo,ma mi piace quando parto con la mia bici da turismo per un viaggio avere al seguito la mia pocket (la acquistai da bicho che ringrazio ancora)e mi fermo spesso sotto una pianta nelle ore piu' calde,e mi faccio una suonata......suonata tipo:nessuno rompe i maroni,ombra sotto un piantone,campo di grano con papaveri incorporati,stecche a ripetizione senza assillo del lancio di pomodoro,pennichella a seguire....cosa chiedere di piu' per un anziano ;)
non puoi comprare la felicita',ma se compri una bici e una tromba, sei gia' a buon punto.....

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1750
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #4 on: June 04, 2020, 03:06:39 PM »
 pollices
io direi cosa chiedere di più per un musicista

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2880
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #5 on: June 04, 2020, 03:29:26 PM »
Il suonare all'aperto e consigliato per il suono e poi perchè è veramente piacevole. E' consigliatissimo suonare anche in posti con gente, tipo parchi, cosi' vinci un po' la timidezza, specialmente con la tromba dove l'approccio mentale è importantissimo. Io ora studio con la sordina in casa perchè venduto cabina insonorizzata e pentito amaramente. Con la sordina poi penso si prendano dei difetti per cui cerco di fare note lunghe, flex e temi.  Quando ho tempo mi hanno prestato le chiavi del palazzetto dello sport del paese e studio li.......non vi dico il suono....incredibile. A proposito di suono non so se avete letto che a Monselice (paese provincia di Padova) hanno emanato un'ordinanza che vieta di suonare uno strumento a casa propia il sabato pomeriggio e tutta la domenica. Non è una fake ma è vero purtroppo.  (scusate l'offtopic) ciao a tutti

Offline toro

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1576
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
  • Gender: Male
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #6 on: June 04, 2020, 03:46:40 PM »
Eugenio,sempre per stare off-topic,lo scorso anno ho visitato il castello di Monselice con le sue sale delle armature stupende.....non mi pareva una cittadina che avesse cosi' poco a cuore la cultura,compresa quella musicale.Veramente un peccato........
ciao
non puoi comprare la felicita',ma se compri una bici e una tromba, sei gia' a buon punto.....

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2880
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #7 on: June 04, 2020, 03:56:08 PM »
Infatti poi hanno anche un bellissimo festival Jazz. Ho letto ora pero' che sembra rientrata la cosa. Meglio cosi', ciao

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1750
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #8 on: June 04, 2020, 04:34:25 PM »
una ordinanza di questo tipo è illegittima .
Che strano paese L'Italia capace di dare i lustri ad artisti meravigliosi ed incapace di valorizzare i suoi punti di forza

Offline toro

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1576
  • Reputazione dell'utente: +18/-0
  • Gender: Male
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #9 on: June 04, 2020, 04:47:16 PM »
chiedevo conferma magari a chi ha frequentato il conservatorio:e' vero che uno studente iscritto al  conservatorio puo' a casa suonare a qualsiasi orario?
me lo chiedeva un mio amico che ha un vicino che picchia sulla batteria otto ore al giorno e quando gli e' stato chiesto almeno di farlo in orari decenti,questo si e' rifiutato per questo motivo:e' vero o e' una bufala?
non puoi comprare la felicita',ma se compri una bici e una tromba, sei gia' a buon punto.....

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1750
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #10 on: June 04, 2020, 05:05:13 PM »
è una bufala: le norme su immissione di rumore sono contenute nel codice penale e civile.
e lo studio al conservatorio non è una deroga.
poi ci sono pure i regolamenti condominiali (se si vive in condominio)
quindi purtroppo in alcuni orari non si può suonare se ciò comporta un disturbo (che può essere misurato da un ente pubblico arpa ) o un tecnico privato.

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3817
  • Reputazione dell'utente: +89/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #11 on: June 04, 2020, 05:17:47 PM »
Io sono fortunatissimo: ho sempre suonato in casa senza sordina, avendo solo cura di farlo in orario tardo pomeridiano, generalmente tra le 18 e le 19. Non si è mai lamentato nessuno, qualcuno ha chiesto informazioni incuriosito, qualcuno mi ha fatto i complimenti man mano che miglioravo. Una fortuna sfacciata...

Dal punto di vista legale la cosa è complessa. Generalmente i regolamenti condominiali prevedono orari in cui si deve tutelare il riposo, ma comunque vietano di produrre rumori “forti” o comunque molesti sempre. La giurisprudenza però ha posto dei limiti a quanto il regolamento condominiale può proibire, e la musica è da questo punto tutelata. Un professionista sicuramente è più tutelato di un dilettante, e quindi anche se suona otto ore al giorno, purché eviti di farlo di notte e nelle prime ore del pomeriggio, nessuno può dirgli nulla. Tenete presente che contro un vicino rumoroso legalmente si può fare poco a prescindere... Nel mio palazzo nessuno si è lamentato per me, ma c’è una famiglia di esagitati che litiga frequentemente a suon di urla belluine, spesso e volentieri nel cuore della notte. I vicini sono esasperati da anni, sono passati quattro diversi amministratori di condominio e nessuno ha mai potuto fare nulla, perché l’unica cosa che si può fare è fare denuncia ed imbarcarsi in anni di causa civile, con tutto quello che ne consegue.

Io consiglio di usare sempre il criterio della buona educazione e del buon senso. Quando iniziai semplicemente ci provai, e visto che nessuno disse nulla andai avanti. Se qualcuno si fosse lamentato avrei cercato di venirgli incontro in qualche maniera, anche se dal punto di vista legale sono inattaccabile. Il quieto vivere conta più di tutto.

All’aperto non ho mai studiato, non sono molto abituato, e quando mi capita di suonare all’aperto mi manca l’effetto riverbero, ma sicuramente è una buona opzione per chi ha problemi in casa.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8228
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #12 on: June 04, 2020, 05:36:48 PM »
Qualcuno mi ha fatto i complimenti mentre miglioravo ahahhaahah 'sta pippa ar sugo O0
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3817
  • Reputazione dell'utente: +89/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: studiare e suonare all'aperto
« Reply #13 on: June 05, 2020, 09:11:11 AM »
Sei solo invidioso che a te non ti cacano
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook