Author Topic: Resonance Suprema  (Read 984 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1377
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Resonance Suprema
« Reply #75 on: August 08, 2020, 11:23:35 AM »
Eccomi qui con un aggiornamento. La Suprema è come il vino più tempo passa e meglio suona. Io sto cominciando a conoscerla . Intanto una notazione di “colore” . Dopo un po’ che la suono è la maneggio ha cambiato colore ed ha preso quel bel brunitoi che a me piace tanto. A me le trombe lucide esclusa forse la king argento non mi piacciono molto. Purtroppo ieri ho esagerato col sax suonando con amici per più di tre ore di fila. Siccome non ci sono più abituato mi sono spaccato il labbro. L’unica nota positiva è che è il labbro interno😂😂 e non serve per suonare la tromba. Solo che a breve ho alcune serate ed alcuni temi non li ricordo più come si deve😂😂. Se mi propongo con la tromba mi alzano le mani quindi non so che fare.... Tornando  alla recensione continua il confronto tra la suprema e la selmer tt. Anche se di confronto non si può parlare. Mi sono reso conto che per quanto il monette b2 uniformi il suono di qualsiasi tromba c’è una differenza enorme tra le due. A prescindere dagli aspetti che ho già evidenziato sembra di suonare in un tubicino piccolo e stretto con tutto ciò che comporta anche rispetto a dove ti ritrovi gli armonici. Io sono sempre una pippa ma con la suprema ora il gatti sembra quasi alla mia portata.

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1377
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Resonance Suprema
« Reply #76 on: September 11, 2020, 08:18:12 AM »
Dopo un mesetto ho ripreso la suprema. mi direte ma come ?!! Hai ripreso la suprema ?? E perché sino ad ora non hai suonato con la migliore attrezzatura?? Vi sembrerò suonato ma ci sono due motivi . Il primo è che sono tendenzialmente fissato e temo per i miei strumenti nel senso che ho paura li rubino. Quindi in questo periodo se non ho un luogo dove custodirli bene non li tengo con me dove vivo. Porto con me gli strumenti muletto che posso lasciare a casa O a volte anche in macchina ( il sax soprattutto) . Già i ladri sono entrati a casa e si son fregati  tra le altre cose un contralto ed un bocchino vintage per sax . Il secondo motivo è legato ad una altra fissazione. La mia idea è che con l utilizzo massiccio lo strumento si usuri e quindi è meglio utilizzare la tt che comunque è una buona tromba . Tanto i principi sono gli stessi. E se riesci a suonare con la peggiore attrezzatura poi con la migliore è una passeggiata.     Entriamo nello specifico . Il bocchino utilizzato in entrambe le trombe il b2 monette.  Il principio identico . La minore pressione che mi consente di produrre suono . Intendendo per pressione sia quella sul labbro e sul bocchino si la pressione dell’aria.  Parto dal bb basso e salgo cercando con una unica emissione di suonare una scala maggiore mantenendo omogeneità. Con la suprema la prima ottava suona con un sospiro per la seconda ottava devo ancora lavorare perché la successiva ottava un minimo devo cambiare qualcosa e penso invece che si possa fare senza modificare nulla a livello di emissione . Charlie porter nel suo esercizio whisper tones ci riesce e secondo me l’emissione è la stessa quello che cambia è il controllo dell’aria Con lingua ecc...