Author Topic: un confronto tra grandi per il registro sovracuto  (Read 446 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1482
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« on: October 23, 2020, 11:18:42 AM »
inserisco qui due video perché i due grandi tromberttisti per controllare il registro acuto  (ed i fischi- armonici  ) fanno la stessa cosa.
qui Marsalis controllate  al minuto 1: 40 e succ..  (il video merita tutto l'ascolto )  https://www.youtube.com/watch?v=sSgtgJa7W2w
qui Rapa controllate al minuto 2: 23  e succ. https://www.youtube.com/watch?v=0y3BW5Pher0
noterete una smorfia .
ed ora il domandone  ;D
tirano in su il labbro di sopra ?
e quindi aprono l'imboccatura?
o tirano in su il labbro di sotto e quindi tendono a chiudere l'imboccatura?
nè l'uno ne l'altro ? che fanno .... ? per me fanno lo stesso ?
a chi sa l'ardia sentenza :D

Offline Mar

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 481
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #1 on: October 23, 2020, 12:50:04 PM »
Ho guardato solo il video di marsalis nel minutaggio indicato (purtroppo non ho tempo).
Secondo me è sbagliato guardare le labbra, perché non è con le labbra che suonano il registro acuto. Quello che fa con le labbra è una conseguenza. Guarda gli angoli della bocca... come si accentuano le fossette!

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8103
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #2 on: October 23, 2020, 12:54:32 PM »
Rapa i fischioni li fa con la lingua inarcando il dorso.
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1482
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #3 on: October 23, 2020, 01:31:27 PM »
che sia l'aria a fare la parte da leone lo ho capito ma entrambi fanno lo stesso tipo di smorfia ai lati del naso  tirando su con la muscolatura .
le labbra non si vedono e per questo la mia domanda che è una curiosità più che altro . (anche se vi confesso che ci proverò appena ne avrò il tempo)
qui un altro trombettista fa più o meno lo stesso
https://www.youtube.com/watch?v=btFGx3EYrks

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8103
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #4 on: October 23, 2020, 02:31:31 PM »
tirano su per via del raffreddore, de 'sti tempi non si sa mai ;D
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3786
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #5 on: October 24, 2020, 02:07:17 AM »
È molto difficile trarre conclusioni guardando quello che un trombettista fa un video, perché la stragrande maggioranza di quello che determina il suono della tromba avviene all’interno del corpo o, appunto, all’interno del bocchino.

Detto questo, Adam Rapa l’abbiamo potuto vedere dal vivo più volte in masterclass qui in  Italia, e non posso che confermare quello che dice Zosimo: per lui la chiave del passaggio da un registro all’altro è la “forma” dell’interno della bocca, ed in particolare la lingua. In un video in cui spiega ad una allieva come suonare il do bis ad un certo punto le dice di pensare alla “double C mouth”, Di visualizzare la forma della bocca (e soprattutto della lingua) che evidentemente doveva averle spiegato in precedenza. Lui nelle master spiegava come usare la lingua per questo, troverai molti resoconti se fai delle ricerche. A mio modesto parere quello che si vede da fuori dice poco.

Adam Rapa comunque non è solo come muove la lingua, ha una vibrazione eccellente ed una straordinaria efficienza in tutti gli aspetti: respirazione, postura, ecc.

Aggiungo poi che questo genere di osservazioni, che tutti abbiamo fatto chi più chi meno, servono davvero poco in pratica, perché cercare di “controllare” coscientemente quello che accade dentro il bocchino è estremamente complicato, e rischia di portare ad un “over thinking” che rischia di incasinarti più di quanto ti aiuti.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1482
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #6 on: October 24, 2020, 09:50:03 AM »
La mia è una curiosità perché ho capito che ciò che rileva è ciò che accade all’interno della bocca come si riesca a controllare direzione e velocità dell’aria. Io peraltro non ci riesco proprio perché per produrre suono adotto la tecnica che è il frutto della mia abitudine con il sax. E quindi va da se che sto studiando per evitare di comprimere l’aria via via che salgo.   Per questo preferisco bocchini tendenzialmente aperti come il b2 . Adotto poi lo studio che ho applicato negli anni col sax ( che poi grossomodo è lo stesso spiegato da Pierobon) si parte dal centro e si va verso le estremità confrontando ogni singolo suono.     Ma torniamo al video : io credo che il labbro si adatti alla velocità e direzione dell’aria con l’unico scopo di produrre suono ed evitare che l’aria si diriga o si disperda in direzione diversa da quella desiderata.    Il labbro si adatta all’aria. Ciò che si vede dai video è una tendenza della muscolatura che si trova sopra ed ai lati del labbro che fa lo stesso movimento. Un po’ come il pomo di Adamo indica il movimento che avviene all’interno del collo della laringe per comprimere l’aria o per darle diversa velocità.

Offline Navarro

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 108
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #7 on: October 24, 2020, 12:11:10 PM »
Quello che fa Rapa lo spiega lui stesso all'inizio del video (ho visto appunto solo l'inizio ma mi ripropongo di vederlo tutto, mi sembra interessante; ci sono anche i sottotitoli, anche se in inglese).
Bach 37 reverse + Giardinelli 7S
Yamaha YFH 631 + Giardinelli 7FL

Offline Rico_trumpet

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 108
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #8 on: October 25, 2020, 02:18:55 PM »
In rete c’era un video di charlie Porter che spiegava che salendo bisogna sforzarsi di tenere aperto visto che l’istinto porta a chiudere tutto
È una cosa che ho provato su di me con grande beneficio
Se ritrovo il video  lo posto

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1482
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #9 on: October 25, 2020, 02:36:24 PM »
Grazie Ricotrumpet . Io purtroppo faccio esattamente quello che dice Porter e schiacciando le labbra schiaccio il suono fino a stopparlo proprio . Per questo chiedevo perché anche a me sembra che quel movimento muscolare sia volto ad aprire (non so però se anche Volto ad altro movimento del labbro o rimane del tutto morbido anche a quelle altezze?

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1482
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: un confronto tra grandi per il registro sovracuto
« Reply #10 on: October 25, 2020, 10:28:37 PM »
Sono come San Tommaso devo provare per capire . Posto che io non ho autonomia in quella parte del viso ho provato a fare un esperimento. Suono una nota del registro acuto (il mio limite standard un sol ) e mantenendo costante l’emissione con le dita provo a tirare su il labbro superiore. ( cercando di replicare il movimento dei grandi) 😂😂😂 come di incanto tirò fuori gli armonici successivi . L’aspetto assurdo è che avendo accentuato il movimento con le dita insieme agli armonici usciva pure l’aria dal labbro 😂😂😱😱. Ho notato che tirando su il labbro superiore quindi aprendo un po’ si tira su Anche quello inferiore .   Che dire non so a cosa mi servirà perché non posso suonare così a meno di convincere qualcuno a fare lo stesso tirando a comando il mio labbro 😂😂😂.  Una cosa è certa però così il suono si apre anche sul registro acuto ....devo però imparare a controllare quella muscolatura da solo .