Author Topic: La didatttica della tromba aspetti condivisi ed universali ed altri soggettivi  (Read 146 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1750
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
Ieri ascoltavo un grande della tromba Arturo Sandoval che spiegava alcuni concetti di didattica e tecnica della tromba.
Sorridevo pensando che moltissimi di questi concetti nel corso della mia vita musicale con il sax ma anche con altri strumenti coincidevano.
Per questo mi è venuto in mente di selezionare alcuni concetti che ritengo fondanti nell'apprendimento della tromba e di volta in volta sono stati delineati da musicisti di altissimo profilo (o per lo meno quelli che per me sono di altissimo profilo) e spesso sono definiti nella stessa maniera con minime differenze.

 Proverò poi a definire quelli che invece si discostano ossia quei punti per i quali non vi è unicità di vedute.
(inserirsco il 1 condiviso ed il primo nel quale c'è contrasto)


Il primo condiviso :
 1° l'ascolto del suono ed il confronto tra due suoni come strumento didattico.
inserisco i nomi dei musicisti in ordine sparso (anche perché credo che da un certo livello in poi fare classifiche ha poco senso)
Pierobon (parte dal registo centrale e confronta i suoni)
Sandoval (fa lo stesso)
Bergeron (fa lo stesso)
Rapa (fa lo stesso ).
Bosso (idem)
Porter, (idem)
 Davis  (idem) ecc..


Il primo dove c'è contrasto

imparare ad intonare lo strumento con la pompa di intonazione o farlo senza.
Per la seconda ipotesi la fonte autorevole è Sandoval
per la prima imagino alcuni grandi musicisti perchè lo fanno quando suonano  ma non ho certezza perché non lo ho sentito spiegare.


Chi vuole può intervenire individuando ulteriori punti condivisi o per i quali c'è contrasto.
e se vuole può citare le fonti.
(io  a richiesta posso inserire i video o masterclass che sono le fonti alle quali ho fatto riferimento)










Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1750
  • Reputazione dell'utente: +9/-1
nel mio continuo girovagare ho trovato chi ha già messo in fila punto per punto ciò che desideravo fare .
(ed è particolarmente autorevole)

e quindi mi limito a riproporli.
 Importanza di respirazione e postura prima ancora di suonare.

citerò solo la seconda fonte perchè il trombettista lo conoscete  fin troppo bene
Yo Yo Ma grande violoncellista.