Author Topic: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......  (Read 542 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 14217
  • Reputazione dell'utente: +210/-0
  • Gender: Male
    • AR Resonance Website
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #15 on: February 19, 2021, 02:48:45 PM »
Tornando seri: non è perché sei un solista di gran vaglia che devi per forza spendere 15.000 euro per una tromba. I gusti sono gusti e anche se costassero 500 euro, le Monette non sono trombe per tutti, hanno un timbro ed un feel particolare che non necessariamente si sposa con le tue aspettative.
E' ugualmente vero che trombe da 500 "student" suonano MOLTO meglio di trombe vintage da 6000.
La geometria il parametro regina fra tutti, se non imbrocchi quello non c'è portafoglio che tenga. Hai voglia a far gavetta, pulimentare, lavorar di tornio a mano etc.
I materiali lunari sono importanti ma non certo quanto una buona geometria. Immagina poi se lo strumento ha saldature fredde...
AR Resonance

Trombe e Bocchini AR Resonance
Tornio a mano nel retro della carrozzeria di mio fratello
Bulini del Penny Market
Pulimentatrice dello sfasciacarozze
Laurea in Youtube
Master in "a mano è meglio che CNC"

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8794
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #16 on: February 19, 2021, 03:14:03 PM »
Fai un po' il serio e spiegami
Sta cosa de geometria, che in matematica
Non sono bravo.
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 14217
  • Reputazione dell'utente: +210/-0
  • Gender: Male
    • AR Resonance Website
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #17 on: February 19, 2021, 03:45:31 PM »
Se faccio il serio poi dicono che sono un traffichino...
Vabbè, io ci provo...

Facendola molto semplice, considerando che ogni parametro ha la sua influenza, ci sono parametri che contano di più e altri che contano di meno.
Essendo impossibile "raccontarti" la geometria di una tromba (lo si potrebbe fare per sommi capi ma certe misure richiederebbero un disegno al CAD perché anche una formula matematica poco significherebbe se non sei pratico della materia) posso enunciarti alcuni dei punti chiave di uno strumento.
Il foro dopo il ricevitore del bocchino, lo spessore del gradino risultante, la larghezza del cono che riceve il bocchino, l'eventuale sezione cilindrica dopo il foro, la forma interna del cannello (che richiederebbe quattro forum per spiegare tutte le possibili varianti), la lunghezza interna del cannello, la successiva parte cilindrica (diametro e lunghezza), lo spazio che si prevede di lasciare fra le gambe della pompa d'intonazione e il gradino interno al fondo del cannello, il diametro (se costante, e non è detto) della pompa d'intonazione, lo spessore del tubo che connette la gamba inferiore della pompa d'intonazione con il blocco pistoni, lo spessore del tubo che esce dal blocco pistoni verso la pompa d'intonazione, la lunghezza di questo, il gap fra questo e la pompa d'intonazione, il diametro dei fori dei pistoni (MAW è un tipico caso di come ci sono state innovazioni in questo campo), il giro che fanno i tubi dentro i pistoni, il diametro del pezzo di tubo in uscita dal blocco pistoni, il diametro della campana dove si connette al blocco pistoni, la forma della campana, dove inizia il flare, il diametro del rim, se è normale, alla francese o senza filo saldato, come nelle mie trombe.
Poi ci sono le forme vere e proprie e quindi i rapporti dimensionali fra i vari pezzi, i raggi di curvatura etc.
Poi ci sono gli spessori dei materiali, poi i tipi di materiali, poi l'accoppiamento fra i vari pezzi, la forma dei braccetti, dove si trovano, se metti più o meno braccetti, se aggiungi pesi, dove li aggiungi, di che materiale sono fatti questi pesi etc etc etc etc

Di tutti questi molteplici parametri la geometria interna e la forma dello strumento dettano la gran parte del comportamento di una tromba, quindi l'intonazione ed il feeling generale.
Gli altri parametri, pur avendo un impatto sensibile, non possono raddrizzare un albero nato storto.
Variare il peso può spostare in una certa misura l'intonazione di certi armonici, anche di singole note volendo spendere un po' di tempo.
Poi bisognerebbe ragionare su quale senso abbia farlo se non si obbliga il musicista a suonare con un bocchino calibrato per quella tromba.

Allo stesso modo bisognerebbe valutare quanto senso abbia fare mille test per trovare la giusta lunghezza delle gambe della pompa d'intonazione (o più in generale la lunghezza totale della tromba stessa, concetto parecchio interessante volendo spenderci un po' di tempo) se poi chi la suona magari sta mezzo metro sopra la centratura. Perché in quel caso la pompa deve stare più fuori del previsto e questo vanifica tutti gli sforzi.
Lo stesso vale per il discorso del gap: al giorno d'oggi si leggono ancora frasi tipo: "se non so qual'è il gap suono bene a prescindere, se lo so mi incasino il cervello".
E' come dire che si stava meglio quando si stava peggio.

La conoscenza assume un valore diverso in funzione di chi la maneggia e di quanto la si comprende.
Ci sono migliorie virtualmente infinite che si possono apportare ad uno strumento o ad un bocchino, il limite sta nella sensibilità di chi le sperimenta e nella sensibilità di chi ne deve fare uso.

Più vado avanti e più imparo, più imparo e più mi rendo conto di quante finezze colgano certi musicisti, c'è da rimanere sbalorditi.
AR Resonance

Trombe e Bocchini AR Resonance
Tornio a mano nel retro della carrozzeria di mio fratello
Bulini del Penny Market
Pulimentatrice dello sfasciacarozze
Laurea in Youtube
Master in "a mano è meglio che CNC"

Offline Mar

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 633
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #18 on: February 19, 2021, 05:11:34 PM »
Porto la mia esperienza a questa discussione che ha preso una piega tecnica, che tra l'altro condivido pienamente.

Quando suono la 8b ho la sensazione che LEI sappia cosa fare, e anche quando provo a improvvisare un po' mi sento come "guidato" dalla sua esperienza (e che ci crediate o no, le cose mi vengono parecchio meglio).
La uso solo per suonare brani, e non per studiare (non voglio annoiarla con esercizi e scale!😁).

Quando ero piccolo avevo delle scarpe da ginnastica che correvano veloci, e quando indossavo quelle non mi batteva nessuno. Era merito delle scarpe? No di sicuro. Era merito di come mi facevano sentire quelle scarpe: imbattibile!

Da ragazzo avevo una maglietta "fortunata", e quando i miei amici mi vedevano uscire con quella maglietta sapevano che sarebbe stata una serata da ricordare. Era merito della maglietta? No di sicuro. Era merito di come quella maglietta mi faceva sentire: capace di qualsiasi cosa.

Ebbene si, pur essendo poco avvezzo a credenze e credulonerie (sono una persona seria io!) ho sviluppato nel tempo la convinzione che l'uomo ha potenzialità illimitate, e che qualche volta anche un semplice oggetto può risvegliare la magia che c'è in ognuno di noi.

E ora scatenatevi pure

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2361
  • Reputazione dell'utente: +11/-1
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #19 on: February 19, 2021, 05:40:56 PM »
 :D un po di tempo fa un trombettista ipotizzava quale fosse il metodo di studio "corretto".
Pubblicò su facebook il suo metodo che per semplicità riassumo così:
quando studi un esercizio difficile "pensa facile " (forma mentis positiva sempre)
per alcuni una ovvietà per altri la forza della mente. (ed io sono tra questi altri)
mi ci hai fatto pensare.

Se oltre a questo c'è pure la tecnica si riesce a superare il lato oscuro della forza . (da guerre stellari)
se non si riesce si rimani affascinati dal mio tesssssssssssssssoro (dal signore delgi anelli)

ecco ad oggi vivo questa dicotomia.

grazie del contributo .


Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8794
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #20 on: February 19, 2021, 05:55:49 PM »
Si, infatti quando c'è Masa
Tutti i post si fanno du palle.
Abbiamo capito mon la svasatura del cannello
Fino al cilindretto conico, ma anche sticazzi.
Io con la mia 2330 campo bene.
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline Mar

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 633
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #21 on: February 19, 2021, 06:26:55 PM »
Sei sempre il solito Zo!
Gli interventi di Tony sono sempre preziosi per tutti noi affamati di conoscenza, del resto lui produce trombe ed è normale che il suo approccio sia squisitamente tecnico.
Semmai sono io che sono fuori luogo in questa discussione, ma ci tenevo a esprimere la mia opinione.

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8794
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #22 on: February 19, 2021, 06:33:28 PM »
Punti di vista. A me i tuoi interventi piacciono, Masa
Va bene , ma a piccole dosi.
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2361
  • Reputazione dell'utente: +11/-1
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #23 on: February 19, 2021, 06:39:54 PM »
Comunque non per girare il coltello nella piaga  ;D
ma la 2330 per me non può essere considerata vintage .
la 8b invece si quindi Mar il tuo intervento è perfettamente in argomento
il nome del creatore non lo pronucerei invano deve essere accompagnato dal giusto timore reverenziale.
peccato solo che non ci siano le faccine genuflesse ;D


Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8794
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #24 on: February 19, 2021, 06:46:28 PM »
Beh fu la mia prima tromba. So passati quasi
30 anni non vintagissima... però
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline roccelllans

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 109
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
  • Gender: Male
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #25 on: February 21, 2021, 08:15:59 AM »
 pollices




Grande Tony
« Last Edit: February 21, 2021, 08:22:59 AM by roccelllans »
Tp: Bach Artisan, Conn 10B '65 38B '65 8B '79, Courtois EVO 1 in Bb e C, Martin Handcraft Committee #2 '39, Martin Committee #3 '50, Van Laar Oiram 2, Blessing Super Artist '50
Flugel : Van Laar Oiram Fresu, Kanstul 1526
Cornets: Conn 28A '55 38A '65 80A '46, Martin Committee #2 '49, Blessing Super Artist '49

Offline roccelllans

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 109
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
  • Gender: Male
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #26 on: February 21, 2021, 08:16:59 AM »
Porto la mia esperienza a questa discussione che ha preso una piega tecnica, che tra l'altro condivido pienamente.

Quando suono la 8b ho la sensazione che LEI sappia cosa fare, e anche quando provo a improvvisare un po' mi sento come "guidato" dalla sua esperienza (e che ci crediate o no, le cose mi vengono parecchio meglio).
La uso solo per suonare brani, e non per studiare (non voglio annoiarla con esercizi e scale!😁)

Ebbene si, pur essendo poco avvezzo a credenze e credulonerie (sono una persona seria io!) ho sviluppato nel tempo la convinzione che l'uomo ha potenzialità illimitate, e che qualche volta anche un semplice oggetto può risvegliare la magia che c'è in ognuno di noi.

E ora scatenatevi pure


Concordo, se devo suonare standard, Conn 8B, Martin Committee o Blessing Super Artist e bocchino 15 Schilke, se suono brani miei Van Laar Oiram, suonare Blues Walk con la Oiram e un bocchino Monette B2 Prana è complicato, inevitabilmente tendo a voler ricreare il suono di Clifford e questo tende a snaturare tutto lo strumento con tutti gli annessi e connessi, suonarlo con una delle trombe di cui sopra invece non mi dà nessun problema, se già non fosse complicato suonare la tromba ci metto anche del mio  :) ;D
Tp: Bach Artisan, Conn 10B '65 38B '65 8B '79, Courtois EVO 1 in Bb e C, Martin Handcraft Committee #2 '39, Martin Committee #3 '50, Van Laar Oiram 2, Blessing Super Artist '50
Flugel : Van Laar Oiram Fresu, Kanstul 1526
Cornets: Conn 28A '55 38A '65 80A '46, Martin Committee #2 '49, Blessing Super Artist '49

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2361
  • Reputazione dell'utente: +11/-1
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #27 on: February 21, 2021, 10:21:35 AM »
grazie dell'intervento.
se capisco bene quello che scrivi sembra che tu abbia risposto anche ad un altro quesito che a me interessa parecchio.
Se suoni jazz tradizionale preferisci attrezzatura tradizionale.
Se suoni altro (immagino  ti riferisca a musica moderna che sia jazz o no poco importa  ) allora preferisci altra attrezzatura:
  Oiram ecc   .
Se puoi spiegare cosa intendi per snaturare sarebbe cosa molto gradita anche perché io mi sono " interstardito "proprio col monette .



ps : se ho capito chi sei ti faccio i complimenti per come suoni e sei mio omonimo   .
un saluto Fra



Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 8794
  • Reputazione dell'utente: +159/-3
  • Gender: Male
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #28 on: February 21, 2021, 10:58:09 AM »
Non credo sia tuo omonimo, ma inizia
Sempre per f :)
Roccellans è.un bravo trombettista e ci fidiamo,
Ma io che so na pippa, ho trovato Martin
E blessing due scaldabagni quindi sgombriamo
Anche il campo che tutte le vintage suonino vintage. Al di là
Del discorso manico diciamo che molte trombe del passato vivono di leggenda.
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2361
  • Reputazione dell'utente: +11/-1
Re: chi utilizza trombe vintage abitualmente? professionisti e non......
« Reply #29 on: February 21, 2021, 11:47:28 AM »
ACC.... pensavo ad un professionista di Udine. Ma poco importa perché comunque il discorso credo di averlo compreso ..... spero.    ::)