Author Topic: Fciccio analizza there will be another you  (Read 1333 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11204
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3949
  • Reputazione dell'utente: +16/-2
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #1 on: May 12, 2021, 09:03:02 AM »
proverò a dare la mia interpretazione del solo del grande Tom Harrel.
Magari l'analisi armonica del brano la farò successivamente.
una piccola premessa
Il brano in questione è in F (Eb in realtà ma io preferisco ragionare come un tennista o un trombettista).
Per capire la tonalità adotto due metodi incrociati (quante alterazioni in chiave?  in questo caso una sola il Bb  )e poi vado a vedere come si conclude il brano (in genere l'ultima come in questo caso o la penultima battuta è l'accordo "incriminato" il F (major).
l'improvvisazione inizia con una piccola lezione che rappresenta una scelta " suonare le pause " i primi due accordi il silenzio.
per me rappresenta una scelta a differenza ad esempio di Trane su Four dove il musicista è obbligato a non suonare perché Miles "il capo " ha sforato di due battute.
o lo stesso chitarrista di questo brano che attende qualche battuta continuando ad accompagnare prima di capire che Tom non intende improvvisare per primo..........
 ;D
ma passiamo alla 3a 4a battuta ed alla 5a e 6a .
una altra lezione che peraltro qui sul forum potete andare a riascoltare "lo spostamento della cellula melodica".
gli accordi sottostanti sono E-7b5 (o accordo semidiminuito lo si scrive pure con il cerchio tagliato )  A7b9    e poi D- D-.
l'unica differenza sono gli accordi sottostanti rispetto alla cellula melodica.
nel primo caso un semi diminuito nel secondo un minore.
La domanda è come riusciamo a spostare una cellula melodica su accordi diversi e come risparmiamo tempo .
L'ideale sarebbe conoscere tutti i due cinque su minori e maggiori su tutte le tonalità.
ma se siete più forti sugli accordi minori ragionate su quelli se siete più forti su quelli di settima basatevi su quelli.

vi faccio un esempio concreto (uno degli aspetti importanti per improvvisare è sapere-conoscere  perfettamente le coppie).
se dico D- subito dovete pensare al G7 (analogamente se dico E- dovete pensare immediatamente al A 7 )
in questo caso se dico E-7 b5 dovete pensare A7 b9.

ma pensiamo alla frase A Bb A G A se pensiamo al  5 (A7b9) avremo tonica il A nona bemolle il Bb settima minore il sol e tonica il la nuovamente.
se fate lo stesso sul G7 otterrete la stessa frase. 

se invece conoscete meglio i minori ragionerete  rispetto a quelli. quindi ad esempio 11 5 11 3minore 11.

se ragionate per suoni o con un  "orecchio evoluto " il trasporto sarà immediato.....

passiamo alla  7a 8a
gli accordi sottostanti sono C- e F7 .
il grande Tom suona solo le note dell'accordo prediligendo le estensioni 9a (il D e 11 il F) sul C- l'unica nota estranea è un cromatismo il B che si trova sotto la nota obbiettivo
il C che è la 5a dell'accordo di f7 .
nella costruzione della frase melodica vedrete che nel jazz tradizionale le note obbiettivo sono quasi sempre le stesse.
una enorme prevalenza di 3a 5a.e tonica.
questo spinge noi che dobbiamo imparare a studiare  l'improvvisazione a stabilire alcune semplici regole nella costruzione del solo.
dati tre accordi un II  V I ......continua .........





Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11204
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #2 on: May 12, 2021, 09:06:32 AM »
Encomiabile come sempre pollices
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3949
  • Reputazione dell'utente: +16/-2
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #3 on: May 12, 2021, 10:50:54 AM »
II V I   in questo caso il nostro II V I è rappresentato da C- F7 Bb
imitando Tom possiamo provare a costruire frasi applicando gli stessi principi
sul C - Tom utilizza 8 note per battuata (dovrei dire più correttamente 7 note + una pausa per suonare nella battuta successiva ltre 8 note.
sono le fatidiche crome.
se noi desideriamo costruire frasi il primo passo è inserire sempre 8 note a battuta con una sola regola le note in questione devono essere solo quelle dell'accordo comprese le estensioni.
su C- le note in questione sono le stesse del modo dorico.
quindi avremo do re mib fa sol la sib .
è chiaro che il mitico Tom ci da anche altre indicazioni su quali note preferire su un accordo minore ed infatti parte dalla nona per poi passare alla terza minore.
(già questo modo di partire è tipico perché la nona che è il re si trova a mezzo tono di distanza dalla terza minore ed è come fosse un pick up o comunque lo si voglia considerare approccio cromatismo ecc... )
con la nona poi spesso troveremo l'altra estensione l'undicesima che è il fa completano la frase quinta e settima minore .)
nel chiuso della nostra stanzetta quando non sappiamo cosa studiare basterà fare lo stesso su tutti gli accordi minori . (trent austin ha fatto una bella lezione su approccio  ecc..)
dicevo studiare 8 note per battuta applicando alcune semplice regole le sedici note devono essere collegate e la prima della seconda battuta è la nostra nota obbiettivo.
in questo caso la nota c che è la 5a dell'accordo.
poi altre 8 note  sull'accordo fa7  (le note sono le stesse fa sol la sib do re mib) e la successiva nota obbiettivo che è sempre la 5a dell'accordo sottostante (la prima nota sull'accordo Bb major infatti sarà nel nostro solo un fa )
l'unica eccezione a queste semplici regole è rappresentata dal cromatismo inserito alla fine della prima battuta che segna il collegamento tra le due battute e rappresenta un cromatismo e si trova mezzo tono in basso rispetto alla nota obbiettivo. (un semplicissimo approccio cromatico).
invece tra il 5 e l'1 l'approccio alla nota obbiettivo sarà sempre dall'alto  ma in maniera diatonica utilizzando cioè la nota sol per andare sul fa.

ora saltiamo queste due battute 10 11 (sull'undicesima la regola è rispettata in pieno la prima nota obbiettivo è una terza  la nota la su Fa maggiore. ) e passiamo alla 12 battuta
il D minore .
cosa avevamo detto di fare sugli accordi minori nel chiuso della nostra stanzetta ?
non avevamo detto di partire dalla nona che va sulla terza minore per poi suonare l'undicesima?

 ;D ;D ;D
dite la verità non lo avete studiato.......
l'accordo successivo un G7 iniziano  le tensioni (perchè l'unico cromatismo utilizzato sino ad ora non ha una funzione armonica "non è una tensione" .
invece sull'accordo di G7 il do # è una vera tensione e rappresenta la 4 aumentata o 11 #.
da notare che Tom parte in maniera molto "mite " con l'utilizzo delle tensioni perchè ne utilizza una sola.
Anche questa una lezione per noi nel chiuso della stanzetta.
Ipotizziamo che abbiamo fatto il grosso del lavoro su tutte le tonalità e accordi che ci interessano e quindi conosciamo  bene tutte le scale che ci interessano e abbiamo praticato con la tecnica delle otto note e della nota obbiettivo.
il secondo passo è inserire un cromatismo (uno solo).
alcuni insegnanti sull'accordo di settima prediligono come primo cromatismo la nona bemolle altri la 11 #.
avete il vostro bellissimo accordo di settima G 7 la vostra scala di riferimento sol la si do re mi fa.
(che sapete trasportare all'istante su tutti fli accordi di settima ( ;D fooooooooooooorse all'istante)
a questo punto potete cominciare a studiare questa scala modificando una sola nota la 4a o 11 esima che dir si voglia
ed avremo sol la si do # re mi fa

continua

vado un pochino a studiare perchè purtroppo ancora con la tromba a questo punto non ci sono arrivato  :'(
 


« Last Edit: May 12, 2021, 11:02:42 AM by fcoltrane »

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3949
  • Reputazione dell'utente: +16/-2
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #4 on: May 12, 2021, 01:29:42 PM »
andiamo alla 13cesima battuta. un bellissimo G-
cosa abbiamo studiato sino ad oggi nel chiuso della nostra stanzetta sugli accordi minori?
si parte dalla 9a poi la 3minore 5a 7a minore 9a......yeahhh la stessa frase per poi scendere diatonicamente sino alla 3a dell'accordo successivo la nostra nota obbittivo il Mi
siamo quindi sulla 16a battuta un bellissimo C7.
qui Tom comincia ad inserire più tensioni una bellissima lezione.

come suonare un accordo di settima inserendo tre tensioni.
siamo su C7
La 13a bemolle il sol # e la nona sia eccedente il (re diesis o meglio mi b) sia bemolle re b o meglio do #
la lezione che impariamo è che se suoniamo la tredicesima bemolle è utile collegarla alla nona bemolle.
Io ad esempio per imparare ad utilizzare solo queste due tensioni ho studiato le scale minori armoniche e in seguito vi spiegherò il metodo.
per impararne ad utilizzare  3 tensioni o più ho invece studiato le minori melodiche ed in seguito vi spiegherò il metodo.

ma torniamo al grande Tom perché come ho studiato io poco importa....
la battuta successiva è il fatidico I sul quale risolve il V. il fatidico Fa Major e potete notare che la regola base è rispettata la prima nota della battuta è un la la terza la seconda nota addirittura la 5a.
nella battuta successiva un unico cromatismo.....tra il re ed il do.
continua



Offline Ste

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1509
  • Reputazione dell'utente: +40/-1
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #5 on: May 12, 2021, 02:00:35 PM »
è bello leggerti e riconoscere che ne so più di fisica quantistica che di A7- diminuita pentacrastica che risolve al D7 aberrato con la 5° coppa C ;)

scherzi a parte, scusa l'inquinamento al post e GRAZIE per condividere le tue conoscenze .

punticino per te
"Devi diventare il campione mondiale di mezza ottava"
cit.

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3949
  • Reputazione dell'utente: +16/-2
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #6 on: May 12, 2021, 03:00:19 PM »
 per me è un piacere parlare d musica poi spesso mi ritrovo a scrivere senza sapere se ciò che scrivo suscita interesse o meno.
considera poi che un aspetto è la conoscenza teorica altra cosa è saper suonare praticamente.
ma andiamo a bomba per Ste ma anche per chiunque desideri intervenire.
se c'è qualche aspetto poco chiaro possiamo tranquillamente parlarne e approfondire.
anche perché dal confronto anche io acquisisco qualcosa....
ad esempio riprendendo questo brano ho ricordato quante dominanti secondarie ci stanno dentro....
Quindi bando alle ciance spara le domande e non preoccuparti di affrontare argomenti che magari per altri sono scontati perché considerati "semplici".

magari apro un altro post per l'analisi armonica ed utilizzero un video di un americano che spiega in maniera abbastanza chiara il brano in questione.

Offline dirtysound

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 490
  • Reputazione dell'utente: +2/-0
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #7 on: May 12, 2021, 11:11:51 PM »
Bravo fcoltrane ! un punticino  per la chiarezza e l'analisi del brano e anche per aver condiviso le tue nozioni !
Un punticino a Zosimo per la sua intervista e aver colto l'esigenza presentata nell'intervista !
Se si aprirà il post sulla " Analisi armonica di un brano " sarebbe bene sapere  da altri utenti se sarebbe utile inserire nozioni di armonia quali : costruzione degli accordi ; quali accordi sono associati alle varie scale (armonizzazione delle scale ); gradi e modi delle scale principali ;  principali collegamenti modali ; sostituzione di accordi principali e particolari; come distinguere i cromatismi ( come già hai iniziato a far vedere).
Un post da ampliare piano piano e poco per volta , con qualche esempio di analisi armonica. Sarebbe bellissimo e utile per sviluppare questo background cognitivo sul quale poi ognuno potrà imparare e provare a sviluppare una prima forma di improvvisazione basilare (stile Bekley ) e successivamente una volta appropriatisi dei rudimenti , provare a sviluppare una improvvisazione a carattere più personale, che come abbiamo visto in varie interviste (anche in quella di Bobby Shew) è quella che viene più apprezzata (provare a tirare fuori se stessi nella musica per emozionare ed emozionarsi al di là dei propri limiti tecnici .
Penso che tutto ciò si possa realizzare con l'applicazione anche se, purtroppo, nel mio/nostro caso, degli amatori, va a scontrarsi con il tempo a disposizione, però piano piano si può progredire, a livello teorico sicuramente, e sono convinto che una volta che i concetti siano più chiari a noi stessi a livello teorico, possano poi trasferirsi pian piano, giocoforza un po' più lentamente, nella nostra espressione musicale .
Bb Conn 38B ; Bb Scodwell standard con  trimmer kit Harrelson - Taylor ; mouthpiece Bruno Tilz Spetial 11F e 10 , Bach 11C , Monette BL2S3 stc1

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11204
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #8 on: May 13, 2021, 09:52:26 AM »
Grazie Dirty ;)
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3949
  • Reputazione dell'utente: +16/-2
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #9 on: May 13, 2021, 10:05:28 AM »
Ho aperto un post con l’analisi armonica del brano in oggetto. Il musicista che la propone mi sembra in gamba ( o per lo meno ha le idee più chiare delle mie ) si potrebbe utilizzare quel post come base di partenza. Ciascuno poi lo arricchisce con domande o specificazioni . L’unico limite è che è in inglese ma con la funzione traduzione di YouTube si riesce a capire ...  effettivamente come dice Dirtysound gli argomenti sono tanti io ad esempio sono andato a ripassare dominanti secondarie e armonizzazione scala maggiore ...

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11204
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #10 on: May 13, 2021, 10:38:40 AM »
Sarà che sono rimasto piacevolmente sorpreso( dopo aver acquistato 300 libri sul jazz)
dal metodo sul jazz di Arrighini, che vi consiglio anche quello sull'armonia.
Se ho intuito  come insegna, credo che sia (almeno in lingua italiana) il migliore
per iniziare o rispolverare e potenziare. Al di là del buon prezzo(all'interno c'è anche un bonus
del 20% per le sue lezioni video) non ha 800 pagine con 300 esempi e 400 sottoargomenti che mandano
in confusione anche i più navigati, ma va dritto al punto con semplicità , un po' come V. Silvestro.
e a fine capitolo ci sono gli esercizi ed esempi per far capire come si applica il concetto. molti spiegano
il concetto e poi senza aver un maestro bisogna affidarsi al caso se lo abbiamo applicato bene.
Come dice in suo video questo metodo rispecchia il corso base di armonia obbligatorio alla Berkley,
quindi è vero che le pagine sono mediamente poche, ma dense e magari non bastano anni per capirlo e studiarlo tutto.
Poi se volete approfondire determinati argomenti , sapete meglio di me che c'è un modo da scoprire, ma se volete avere
solidi basi, ve lo straconsiglio. Ps: non conosco Arrighini quindi lo consiglio senza secondi fini ;D
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3384
  • Reputazione dell'utente: +40/-0
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #11 on: May 13, 2021, 01:14:27 PM »
Sarà che sono rimasto piacevolmente sorpreso( dopo aver acquistato 300 libri sul jazz)



Ti ho ascoltato, li ho presi tutti e tre.  Con questi  pero' smetto! Non comperero' piu'altri metodi sul Jazz!  :)

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11204
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #12 on: May 13, 2021, 01:18:54 PM »
Sei l'unico qui dentro che mi dà soddisfazione.
Grande zio Eu.
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3384
  • Reputazione dell'utente: +40/-0
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #13 on: May 13, 2021, 01:49:45 PM »
Sei l'unico qui dentro che mi dà soddisfazione.
Grande zio Eu.

Mi hai consigliato anche i metodi Jazz Conception che erano divertenti. Grazie

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11204
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Re: Fciccio analizza there will be another you
« Reply #14 on: May 13, 2021, 01:53:38 PM »
Ricordati quando li avrai un po' letti
Di dire la tua opinione che è sempre preziosa.
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo