Author Topic: Bocchino e luna di miele  (Read 2983 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline tangosoprano

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 867
  • Reputazione dell'utente: +42/-0
  • Gender: Male
  • "Animatore di idee" (me lo ha detto Don Tonino)
Bocchino e luna di miele
« on: March 27, 2009, 05:17:59 PM »
Spesso parliamo ( io per primo ) di luna di miele con il bocchino nuovo di turno, per poi scoprire che non ci piace per un motivo o un altro.
Mi chiedevo...........ma non dovrebbe essere il contrario..?!?!?! In teoria non dovremmo avere più difficoltà con un bocchino mai usato rispetto a quello che usiamo di solito ?
e non dovrebbe diventare sempre più facile nell'uso e con il tempo invece di scoprire che non fa per noi ?
Qualcuno mi spiega questa alchimia ???? salut
socio N.33 del Andrea Tofanelli fans club
Getzen Eterna
Parduba 7

Offline miles74

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1678
  • Reputazione dell'utente: +24/-0
  • Gender: Male
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #1 on: March 27, 2009, 05:54:33 PM »
te la butto li così perchè di bocchini nella mia vita trombettistica ne ho cambiati veramente pochi penso 6-7 in 25 anni(casualmente l'ultimo in questi giorni).
quando si utilizza un bocchino nuovo vengono per così dire risvegliati una serie di cose poco utilizzate,ad esempio una parte di muscolatura che col tuo bocchino non veniva usata.oppure l'emissione cambia rispetto a prima o anche la quantità di aria che entra.
probabilmente questo ha un effetto momentaneamente positivo,assieme a mio avviso ad un effetto placebo positivo anche quello,ma di breve durata.
Bb : Harrelson Summit Jazz Raw Brass - Bach New York Vintage 1937(restored by Charlie Melk)
Piccolo : Yamaha Bb-A Ytr 6810
Flicorno : Kanstul ZKF 1525
Mouthpiece : Monette B2S3 81/17 Prana -Monette B6LDS 84/21 Prana - Warburton 6mc  - GR 67 fl - Yamaha 16c4

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3591
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #2 on: March 28, 2009, 12:53:22 PM »
Secondo me se un bocchino è comodo, si sente subito. Un bocchino che è scomodo all'inizio difficilmente lo diventa dopo. Penso che la comodità sia l'ostacolo principale in un cambio. Se da questo punto di vista il bocchino nuovo funziona, è molto facile che sia proprio la diversità a causare l'effetto 'luna di miele'. Per esempio, passando ad una misura più grande, si viene certamente colpiti favorevolmente dal suono più grosso, e solo in un secondo tempo ci si rende conto che è più faticoso e che esige un uso più efficiente dell'aria. Passando ad un bocchino più piccolo invece magari si viene colpiti dalla maggiore facilità in certe cose 'tecniche', e solo in un secondo tempo se ne riscontrano le limitazioni in termini di suono. Insomma, all'inizio si viene colpiti dai pregi, e solo in un secondo tempo dai difetti.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline Asterix

  • Moderatore Globale
  • Solista
  • *****
  • Posts: 1544
  • Reputazione dell'utente: +31/-0
  • Gender: Male
  • TRUMPET PRIDE
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #3 on: March 28, 2009, 01:01:04 PM »
Come sempre Norman ha centrato la questione... Poi il fattore entusiasmo secondo me è molto pesante: se si è convinti che si ha scelto un bocchino che funziona questo andrà molto meglio in "luna di miele" di uno per il quale siamo un pò perplessi. Sono convinto che l'autosuggestione giochi un ruolo fondamentale anche in queste cose...
L'INVIDIA E' UNA BRUTTA BESTIA!

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 13917
  • Reputazione dell'utente: +209/-0
  • Gender: Male
    • Esercizi per Tromba in Mp3
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #4 on: March 28, 2009, 01:19:38 PM »
Un altro grosso problema che si incontra con i bocchini nuovi è che vanno sempre a toccare parti "fresche" delle labbra, parti che in generale non vengono maciullate. Per questo sembrano piacevoli. In queste condizioni siamo portati a cercare di scoprire i limiti di questi bocchini sia nell'estensione che nei volumi. Purtroppo questi non sono parametri fondamentali e quindi dopo un breve periodo di luna di miele escono fuori le magagne. Io ho cambiato molti bocchini ma ogni volta tengo fermi alcuni parametri che ritengo fondamentali e esploro quelli che mi mettono in crisi. Ora credo di aver trovato un equilibrio quasi perfetto. La profondità della tazza è perfetta sia per la classica che per il jazz, così anche la penna. Il foro mi dona la giusta resistenza e l appoggio sembra essere quello ideale, FORSE ne sperimentero' uno ancora più largo visto che quello attuale non solo non mi inibisce la flessibilità ma addirittura la favorisce. Quali sono state le vostre evoluzioni?
AR Resonance
Esercizi per tromba in MP3

Trombe AR Resonance Suprema e Estrema
Mouthpieces: AR Resonance

Offline mildav

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 289
  • Reputazione dell'utente: +6/-0
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #5 on: March 28, 2009, 01:56:09 PM »
io credo che sia anche un fatto legato all'enorme quantità di roba in giro di conseguenza uno ne sente l'esigenza per curiosità......ma parliamoci seriamente  che in realtà è una fissa abbastanza patologica e in quanto tale ai cambi si crede di aver trovato o no ogni volta il bicchino della propria vita......io l'unica eccezzione la farei con i monette semplicemente perchè sono realmente diversi da tutti gli altri che piacciano o no....nel senso che esistono i bocchini per tromba e poi i monette che sono completamente un altro mondo...ripeto piaccia o no
giuseppe mariani
TROMBA - yamaha 8310 zs  -monetteB2.5/B2L -  bobby shew jazz
FLICORNO- yamaha  y631g      
mouthpiece  yamaha 13f4

www.myspace.com/giuseppemariani
www.officinamusicale.net

Offline ellroy

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 55
  • Reputazione dell'utente: +1/-0
  • Gender: Male
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #6 on: March 28, 2009, 07:53:27 PM »
Un altro grosso problema che si incontra con i bocchini nuovi è che vanno sempre a toccare parti "fresche" delle labbra, parti che in generale non vengono maciullate. Per questo sembrano piacevoli. In queste condizioni siamo portati a cercare di scoprire i limiti di questi bocchini sia nell'estensione che nei volumi. Purtroppo questi non sono parametri fondamentali e quindi dopo un breve periodo di luna di miele escono fuori le magagne. Io ho cambiato molti bocchini ma ogni volta tengo fermi alcuni parametri che ritengo fondamentali e esploro quelli che mi mettono in crisi. Ora credo di aver trovato un equilibrio quasi perfetto. La profondità della tazza è perfetta sia per la classica che per il jazz, così anche la penna. Il foro mi dona la giusta resistenza e l appoggio sembra essere quello ideale, FORSE ne sperimentero' uno ancora più largo visto che quello attuale non solo non mi inibisce la flessibilità ma addirittura la favorisce. Quali sono state le vostre evoluzioni?

Parli di quel bocchino artigianale di cui ci parlavi qualche settimana fa? Allora alla fine le tue sensazioni iniziali sono state confermate nel tempo.
Simone

Offline lucap

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 548
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #7 on: March 28, 2009, 10:44:54 PM »
Credo che tutte le questioni centrali siano state toccate. Comunque vorrei anche dire che se è vero che la luna di miele prima o poi finisce è anche vero che tutti i matrimoni cominciano così. Cosa voglio dire con questo? E chennessò!?  ;D
Courtois Evolution IV bocchino bach 3c
Bach 37ML
Cornetta Martin imperial anni 60

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 13917
  • Reputazione dell'utente: +209/-0
  • Gender: Male
    • Esercizi per Tromba in Mp3
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #8 on: March 29, 2009, 10:37:38 AM »
Parli di quel bocchino artigianale di cui ci parlavi qualche settimana fa? Allora alla fine le tue sensazioni iniziali sono state confermate nel tempo.
Si, esatto. Ogni giorno meglio, probabilmente ho trovato il MIO nirvana. Non riesco a valutare se questa possa essere una soluzione per altri ma nel mio caso è magnifica.
AR Resonance
Esercizi per tromba in MP3

Trombe AR Resonance Suprema e Estrema
Mouthpieces: AR Resonance

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7476
  • Reputazione dell'utente: +157/-1
  • Gender: Male
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #9 on: March 29, 2009, 01:14:23 PM »
Io che ne ho provati tanti e ora mi sono stabilizzato sullo schilke ogni volta che provo un bocchino nuovo faccio qualche note poi le faccio con lo schilke e dico no, non è per me ;)
Tromba: Quella che capita
Bocchino: Almonzinni Revolution

Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline ataru

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 971
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #10 on: April 02, 2009, 03:44:12 PM »
Io ho fatto questi cambi 7c B&S , Bac 3C , Monette B4  e per ultimo Monette Prana B2S3 .
L'ultimo cambio e' stato il piu' travagliato ma anche quello che mi ha dato piu' soddisfazioni .
Per la cronaca l'uso di un prana mi ha aiutato a migliorare l'uso del'aria e a spingere meno sulla boccuccia .
La cosa importante e' avere pazienza ed evitare di avere ripensamenti repentini , bisogna attendere la fine della luna di miele per capire se il cambio e' stato proficuo !

Offline DarioT

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3939
  • Reputazione dell'utente: +47/-1
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #11 on: April 02, 2009, 03:47:06 PM »
Tango, io mi prenoto per quando la tua luna di miele con il Monette si conclude....  ;D
it's time to play some "D"

Offline tangosoprano

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 867
  • Reputazione dell'utente: +42/-0
  • Gender: Male
  • "Animatore di idee" (me lo ha detto Don Tonino)
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #12 on: April 04, 2009, 12:49:18 PM »
Tango, io mi prenoto per quando la tua luna di miele con il Monette si conclude....  ;D

Visto come procede.........l'attesa la vedo lunga  sbellicars ( forse :):) ).
A parte gli scherzi, i monette sono veramente ottimi sotto tutti i punti di vista, oltretutto il mio è un B4L e la profondità pur non essendo molta esce un suono bello pieno.
Curiosità, vi ricordate il video di Adam Rapa alla monette quando prova i bocchini, sapete che modello è l'ultimo.......azz sembra un flicorno.
socio N.33 del Andrea Tofanelli fans club
Getzen Eterna
Parduba 7

Offline DarioT

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 3939
  • Reputazione dell'utente: +47/-1
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #13 on: April 04, 2009, 07:15:54 PM »
....Curiosità, vi ricordate il video di Adam Rapa alla monette quando prova i bocchini, sapete che modello è l'ultimo.......azz sembra un flicorno....

...vedi che stai gia' pensando ad un'altro ?
Ti conosco, mascherina !!  :D
it's time to play some "D"

Offline tangosoprano

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 867
  • Reputazione dell'utente: +42/-0
  • Gender: Male
  • "Animatore di idee" (me lo ha detto Don Tonino)
Re: Bocchino e luna di miele
« Reply #14 on: April 04, 2009, 07:23:50 PM »
Stare con una bella donna, non vuol dire smettere di guardare il Cu..o alle altre :):):):)
socio N.33 del Andrea Tofanelli fans club
Getzen Eterna
Parduba 7