Author Topic: INTERVISTA A LUCA AQUINO  (Read 8035 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7575
  • Reputazione dell'utente: +157/-0
  • Gender: Male
INTERVISTA A LUCA AQUINO
« on: April 01, 2009, 01:45:48 PM »
Per la gioia di voi trombonauti ho intervistato il grande jazzman italiano Luca Aquino. Intervista che cade a fagiuolo visto l'uscita del suo nuovo album. Inutile dire che è una persona disponiblissima e gentilissima. Iniziamo con le danze:

D:Ciao Luca, domanda scontata per iniziare: perchè la musica perchè la tromba?
R: La prima  che ho suonato era una vecchia tromba di marca sconosciuta di mio zio Enzo che tra l'altro è sassofonista. Per quanto riguarda la musica ho sempre ascoltato rock, poi la tromba mi ha obbligato ad innamorarmi  del  jazz e ho inziato a studiare gli standard per poi dimenticarli.
D: Quali sono stai i tuoi primi maestri o hai inziato da autodidatta?
R: Autodidatta! Ho cominciato a 20 anni, qualche lezione con trombettisti campani poi i seminari con Tamburo ke mi fece cambiare impostazione e poi Paolo Fresu  ke mi fece cambiar testa!
D:Noi sul forum ci scervelliamo spesso parlando d'impostazione, argomento a volte pericolo. Puoi precisare meglio la tua affermazione.
R:In realtà suonavo in maniera molto aggressiva con volumi esagerati, non ero rilassato sullo strumento ma Marco mi fece capire che bisogna parlare con lo strumento, non urlare.
Cmq io d'impostazione non ne capisco un tubo  ;D
D:Ottimo quindi meno ''masturbazioni mentali'' e più musica?
R:ESATTO
D:Da chi sei stato iniziato al jazz?  Hai cominciato come tutti nelle bande di paese?
R:No purtroppo niente bande, un amico ascoltava Miles e fui subito folgorato dal suo suono...poi Chet e Freddie...Clifford non lo capivo tanto, ero meno portato al suo ascolto.
D:Dopo la folgorazione con questo tuo amico cosa hai fatto?hai messo su un gruppo?
R:Si, avevamo un gruppo di R&B e funky suonando senza saper neanche le posizioni (tiravo la tromba a me  distruggendomi le labbra) poi lasciai lo strumento x 2 anni .....
....poi ripresi e da allora è la mia professione
D:Se non erro sei laureato in economia, come mai hai scelto un'altra professione diametralmente opposta?
R:Lo studio all'Università mi ha aiutato tantissimo; mi ha abituato a non dormire fino a tardi la mattina e a darmi da fare...mi piace bere birra e nn poca ma la mattina sono in piedi a suonare, programmare e centellinare il mio lavoro come un economista.
D:Ottima risposta a riprova che chi suona la tromba e beve birra campa cent'anni?
R:l'errore di qualche  jazzista  è proprio quello, dormire e farsi troppe canne...poche fanno bene. ;D
D:Mi dissocio  8) ma non credo che bisogna assumere alcool o droghe per essere un grande artista e sono sicuro che tu lo sei al di là di qualche birra di troppo.
R:Ovvio
D:Senti nel tuo primo album mi ha incuriosito molto il titolo della prima canzone  Il ciclista che corre col suo sax tenore sempre in testa come mai questo titolo?
R:Mio zio è un ciclista che suona il sax o viceversa...anche a me piace la bici, in questo ultimo c'è un brano dedicato a Mario Cipollini: La Volata.
D:E' uscito il tuo nuovo album Lunaria. Che differenza c'è con il primo o sono uguali?
R:quest'ultimo, Lunaria, è più rock!
meno etereo, un po' più definito e grintoso....penso!
è suonato in quartetto con ospiti Hargrove, De Vito e i Casarano
D:Come è stato suonare con Hargrove?
a quale sonarità t'ispiri visto che il tuo non è un jazz classico ma con un buon uso di elettronica?
R:Roy(Hargrove) è un tipaccio! E' un po' strano ma musicalmente mi ha dato tantissimo.
L'elettronica è parte integrante della mia musica, porto sempre con me multieffetti e loopstation ma non nè sono schiavo...posso montare tutto e decidere poco prima del concerto di suonare acustico o con un semplice reverbero
di certo mi sento di dire che l'eltrronica non va offesa! Bisogna studiarla come un altro strumento! Non basta comprarsi una pedaliera!
D:C'è un aneddoto divertente che puoi raccontare nella registrazione del tuo ultimo album o in qualche serata live?
R:mhhhh
Hargrove il giorno dopo la registrazione mi venne a svegliare in albergo, uscimmo e spese non so quanti euro in giacchee e giachette, facemmo colazione, parlo' di sè come un bimbo  col suo miglior amico e poi a stento mi saluto'!
D:So ragazzi  ;D
Se avessi a disposizione una macchina del tempo in quale jazz club vorresti suonare e con chi?
R:Macchè ragazzo, è un ciuccio vekkio! ;D
quale jazz club non saprei....con chi.....con Dexter Gordon!!!!!!!!!
D:LA tromba ti ha mai aiutato a conquistare qualche donzella?fà colpo il mito del jazzista bello e maledetto?
R:Si, qualcuna (censura) ;D
D:Visto che siamo su un forum di trombettisti avidi di sapere cosa fanno i grandi
come è composta una tua giornata di studio?
R:Premesso che io non sono un grande...sono 3 anni che mi sento professionista...
Comunque
la mattina al risveglio io penso in testa si abbiano le melodie più belle quindi le suono e godo da pazzi!
Morbidose escono quasi da sole ... poi mi studio qualche brano di qulsiasi genere
da Sanremo a Giusy Ferreri, da Lee Morgan a Paolo Fresu (che mi piace tanto!).Poi al pc a controllare la posta e poi una passeggiata con amici
D:Quindi niente note lunghe o esercizi sui vari metodi collins clarke stamp?
R:Mai fatti! Davvero!
forse si sente ma mai fatti
note lunghe si comunque ma quando suoni melodie morbide nn ce n'è bisogno
D:Ok solo noi miseri mortali dobbiamo farle :'( Ultimo cd aquistato?
R:U2
D:Ultimo libro letto?
R:Barry Commoner La tecnologia del profitto
D:Mmmmm,un libro da economista?
R:Non solo, libro ambientale.
D:Sei endorser Hub Van Laar. prima di conoscerlo cosa suonavi? cosa mi dici di queste trombe?
D: Sono stato bravo fino ad ora? :D
R:SI, bravissimo se mi dai il tuo conto ti ricarico di 5 euro ;D
R: Per tornare alla tua domanda sulle hub ti dico che:
allora
dopo la vecchia che trovai da mio zio ho suonato una 37, poi una Benge pocket, 3 Calicchio, 1 yamaha, una concept tt e poi VAN LAAR
Hub Van Laar è un mio amico ormai, nn c'è solo un  rapporto di lavoro con noi ed io amo i suoi strumenti, SONO FANTASTICI!
Fa vari modelli ma hanno tutti un bel suono
ora suono un modello che ha costruito davanti a me in 3 giorni e poi un flicorno mod Oiram.
D:Ti sei mai cimentato nella musica classica?
R:Purtroppo mai! Ma mai dire mai!!!!!! Spero di mettermela a studiare un giorno..
Amo i  trumpeter classici.
D:Qual è stato l'artista con cui hai lavorato meglio o che ti ha lasciato il segno?
R:Chuck Findley! Mi ha insegnato a rispettare i colleghi e a suonare per la musica altrimenti ti si ritorce contro...
Molti musicisti nei concerti e nelle jam spaventano gli altri con acuti e frasi velocissime ma non servono ad un emerito cazzo! Ne bastano poche e giuste. Hai mai ascoltato la tomba di Arve Henriksen?
Lui è Musica!
D:Beh si riaccende il dilemma tecnica contro cuore secondo me devono essere legate.
R:si, la tecnica serve per far parlare il cuore..non per rendergli la vita difficile
D:Se potessi tornare indietro rifaresti il musicista o se non lo avessi fatto cosi ti sarebbe piaciuto fare?
R:La musica e la tromba ora sono la mia vita ma semmai un giorno mi dovessi annoiare forse cambierei mestiere ... non so quale pero', forse il costruttore di flicorni soprano!
quello mi piacerebbe!
D:QUando improvvisi a cosa pensi?
R:A volte mi commuovo e mi viene da piangere
ultimamente penso molto ai suoni
cerco i suoni dentro lo strumento e nn nella campana...è li che la tromba batte tutti!
D:Cambi spesso bocchino? ora con cosa suoni?
R:Ora sto suonando da un bel po' un monette B6 ma cambio spesso ...
GIA' SAI LA RISP EHEHEHEH(guardate la mia firma)
D:Domanda classica: 3 libri e 3 cd da portare sull'isola deserta.
R:mhhh
allora
cd
Metamorfosi di Fresu
Electric five di Rava
In a silent way di Miles
libri
Siddharta di Herman Hesse
qualunque di Emily Dickinson
e uno di Economia.
D:Ottimo, bionde o brune?
R: Rosse cuore ;)
D: CArne o pesce?( per la gioia di tony)
R:Carne
D:Domanda da trombettista onanista: qual è la nota più alta che sai fare?
R:nn lo dico altrimenti nessuno mi ascolta più
ahahah
D: Sei mai salito su un palco ubriaco?
R:si, prima mi capitava...ora mai! Un paio di bicchieri  di buon vino a cena ti aprono la mente ma non di più
dopo si!
dopo il concerto
se non guido.
un vero jazzista dananto il nsotro luca
e molto simpatico

D:La tua musica è più apprezzata in Italia o all'estero?
R:ora anche in Italia! Stanno cambiando alcune cose nella nostra penisola...
D:i tuoi concerti sono seguiti?
ai tuoi concerti vengono ragazzi a chiederti ma che tromba suoni che bocchio suoni e a farti le solite domande da trombettisti amanti dell'oggettistica?
R:ultimanente sempre di più ... col mio  quintetto siamo molto affiatati e lo spettacolo concede sogni devastanti!
no, non molti .. forse capiscono ke non sono nato con la tromba accanto.
D:Nella scena italiana consoci qualche trombettista in erba non solo in ambito jazz che secondo te fara sentire presto il suo nome?
R:SICURAMENTE! Dario Congedo! Non perchè sia in erba ma perchè ancora poco conosciuto! Spaccherà perchè ha una grande mente
NO ASPETTA!!!!!!!!!!!
GIORGIO DISTANTE!!!!!!!
Dario è il suo batterista!!!!!!!!!!!!!1
GIORGIO DISTANTE!!!!!!!
I fumi dell'alcool prendono il sopravvento  ;D
D:ultima domanda cosa consiglieresti a un ragazzo che vuole intraprendere questa vita?
R:Di non svegliarsi tardi al mattino.
D: Ultima domanda marzulliana: fatti una domanda e datti una risposta
R:hai trovato il tuo suono? Si!
La tua Musica? Ancora no!
Concludiamo con un saluto agli amici del forum
R:Grazie dell'attenzione e Tofanelli 4 President!
D:Tofanelli è una nostra vecchia conoscenza cosa ci dici di lui?
R:Che in America parlano tutti di lui! Lo conoscono come il miglior acutista al mondo! E poi, per quel poco che vedo, è una bellissima persona!
Ha tutta la mia stima.

Intervista conclusa spero che vi sia piaciuta e scusate qualche errore di punteggiatura o ortografia. Alla prossima e accattatevi l'ultimo cd di Luca ;)
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 14638
  • Reputazione dell'utente: +209/-0
  • Gender: Male
    • Esercizi per Tromba in Mp3
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #1 on: April 01, 2009, 01:59:42 PM »
GRAZIE, GRAZIE E ANCORA GRAZIE!!!
Mi hai fatto morire dal ridere!
E grazie infinite anche a Luca Aquino, mi riprometto di comprare il suo CD! (qualcuno me lo fa copiare? :D  )
AR Resonance
Esercizi per tromba in MP3

Trombe AR Resonance Suprema e Estrema
Mouthpieces: AR Resonance

Offline DarioT

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 4076
  • Reputazione dell'utente: +46/-1
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #2 on: April 01, 2009, 03:39:06 PM »
Per la gioia di voi trombonauti ho intervistato il grande jazzman italiano Luca Aquino.....

...bravissimo Zo' !!!  applaus
(anche se, all'inizio, credevo l'avesse scritta Genuzzu...  :D)
it's time to play some "D"

Offline DarioT

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 4076
  • Reputazione dell'utente: +46/-1
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #3 on: April 01, 2009, 04:58:40 PM »
dopo la vecchia che trovai da mio zio ho suonato... 3 Calicchio...

WOW !! ...3... deve essersi trovato bene !!!  fenomen
it's time to play some "D"

Offline vitellino88

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 653
  • Reputazione dell'utente: +16/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #4 on: April 01, 2009, 11:50:16 PM »
Bravo zosimo...davvero una bella intervista...
Tromba sib: Selmer Concept TT (gold satin); Conn Connstellation 52B
Flicorno: Besson Breveté
Bocchini: Monette B2DS3 STC3, monette B6LDS1, Schilke 16C4

Offline ataru

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1127
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #5 on: April 02, 2009, 11:20:56 AM »
Bravo Zosimo bella intervista , ma certe affermazioni di Aquino mi lasciano un po' basito

Offline erminio

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 75
  • Reputazione dell'utente: +3/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #6 on: April 02, 2009, 01:09:04 PM »
grazie Zosimo per il tempo impiegato per noi! ovazion

e quoto ataru.....

oppure i pazzi siamo noi?

ciao!
Ma Garota de Ipanema è la versione lesbo solitaria di the girl from ipanema ?( © ValerioMaW )

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7575
  • Reputazione dell'utente: +157/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #7 on: April 02, 2009, 02:11:01 PM »
Ditemi tutti i vostri dubbi e glieli pongo e vi faccio sapere ;)
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline ataru

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1127
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #8 on: April 02, 2009, 02:35:52 PM »
Non ho nessuna delucidazione da chiedere , mi e' sembrato molto esplicito :

Quote
Comunque la mattina al risveglio io penso in testa si abbiano le melodie più belle quindi le suono e godo da pazzi!
Morbidose escono quasi da sole ... poi mi studio qualche brano di qulsiasi genere
.....
D:Quindi niente note lunghe o esercizi sui vari metodi collins clarke stamp?
R:Mai fatti! Davvero!
forse si sente ma mai fatti
note lunghe si comunque ma quando suoni melodie morbide nn ce n'è bisogno
.....

R:Chuck Findley! Mi ha insegnato a rispettare i colleghi e a suonare per la musica altrimenti ti si ritorce contro...
Molti musicisti nei concerti e nelle jam spaventano gli altri con acuti e frasi velocissime ma non servono ad un emerito cazzo! Ne bastano poche e giuste.

Sara' ma altri trombettisti "un pochino " piu' famosi si fanno un mazzo tanto tutti i giorni , oltre che suonare tutte le sere ,magari si sono diplomati in tromba da ragazzini o quasi  ,pero' insistono a studiare la parte tecnica dello strumento , mi viene da dire : complimenti e beato lui .
E poi insomma le solite cose su acuti , frasi veloci etc etc poche note ma giuste, vabbè le solite min.. .
Ok scusate , forse e' sto tempo che mi deprime e mi fa diventare un  po' acido .
A parte cio' e' un trombettista italiano che si affiaccia sul panorama discografico , sosteniamolo !
Comunque bravo Zo' , ne aspettiamo altre   pollices



Offline DarioT

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 4076
  • Reputazione dell'utente: +46/-1
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #9 on: April 02, 2009, 02:36:32 PM »
Ditemi tutti i vostri dubbi e glieli pongo e vi faccio sapere ;)

......Come andavano le Calicchio ?

(non e' proprio una battuta, come potrebbe sembrare: finalmente un pro che puo' dirci la sua impressione)
it's time to play some "D"

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7575
  • Reputazione dell'utente: +157/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #10 on: April 02, 2009, 02:52:03 PM »
Per Ataru:
 Innanzi tutto anche io mi "sono fatto un mazzo quanto una casa" (come dici tu) studiando il nostro strumento anche quattrordici ore al giorno cercando di capire tutto quello che potevo e VOLEVO ottenere, facendo miliardi   di minuti e di ore di note lunghe, armonici, scale, arpeggi, trascrivendomi un'infinità di soli e imparandomi una marea di standard americani, macedoni,
 italiani, francesi, AFRICANI etcPoi ti dico che studio molto durante la sett, nonostante i concerti con la differenza che nn ho più uno studio accademico, tutto cio'! Gli acuti servono e li prendo anch'io ma nn è la mia specialità, amo chi li prende e amo i musicisti classici...amo la musica, basta che fatta col cuore...solo questo!
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 7575
  • Reputazione dell'utente: +157/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #11 on: April 02, 2009, 02:54:40 PM »
Per Dario T:
Le Calicchio prima erano strumenti eccezionali, le ultime che ho provato non mi sono piaciute molto ma io nn sono un tecnico della tromba quindi puo' essere che mi sbaglio..comunque nn mi ci trovo, suonano troppo forte e sono poco intonate.

Ragà ma chi vi ha mai fatto un' intervista con domande e risposte in real time punticini per me fenomen
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline DarioT

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 4076
  • Reputazione dell'utente: +46/-1
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #12 on: April 02, 2009, 03:03:13 PM »
Ragà ma chi vi ha mai fatto un' intervista con domande e risposte in real time punticini per me fenomen

effettivamente....grande Zo' !!!!  ovazion
(e un punticino)
it's time to play some "D"

Offline DarioT

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 4076
  • Reputazione dell'utente: +46/-1
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #13 on: April 02, 2009, 03:05:10 PM »
Le Calicchio.....suonano troppo forte.....

...quindi ho fatto bene a non farla provare ad Asterix !! sbellicars
(punticino per me....) 
it's time to play some "D"

Offline ataru

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1127
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: INTERVISTA A LUCA AQUINO
« Reply #14 on: April 02, 2009, 03:11:10 PM »
 pollices

Era questo che volevo sentire  !!!
Riguardo i gusti sull'improvvisazione ognuno ha il proprio ,  ma e' bene essere chiari sull'approccio allo strumento  insomma da come era scritto sembrava una cosa un po' troppo semplice suonare bene come fai tu .
Anche se uno e' dotato ,  il lavoro da fare e' sempre tanto !
Se hai cominciato a 20 anni hai bruciato le tappe ,il talento non ti manca , e un po' consola quelli come me che hanno conosciuto la tromba e la musica non certo da giovinetti (io a 30 anni sigh  piang ) .
Grazie per il chiarimento  grazi