Author Topic: Assoli imperdibili  (Read 52484 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Cesco

  • Guest
Re: Assoli imperdibili
« Reply #15 on: October 28, 2009, 01:01:59 PM »
Oggi tocca a Clifford...

1)
Pent-up-house
Grandiosa galoppata senza fine... La costruzione del solo è impeccabile... e come segue i cambi d'accordo lui, fa sentire proprio l'armonia... Hip notes a tonnelate!! Timing, articolazione e swing... Strepitoso!!!


2)
Cherokee
Inarrivabile (Wynton sono anni che ci prova, ma il maestro è sempre il maestro... Se pensate che lui ci riusciva con una Blessing tenuta su con l'elastico ed un Bach 10 1/2 C...., mica Monette Prana3 e Stc3!!)... Anche a queste velocità, riesce ad incantare melodicamente...[/size]

3)

Blues Walk
Vi consiglio l'ascolto non tanto dell'assolo, che è fantastico, ma del batti e risposta finale tra Clifford e Land (da 5:22)... sembra un colloquio tra amici... fantastico come si passino la palla rimanendo fedeli ai passaggi armonici e, ad un certo punto, sembra un solo fiatista ad improvvisare... Incantevole...

4)

Stompin' at the Savoy
Qui si capisce cosa si intenda per timing, swing ed articolazione... c'é tutto in poche battute (adoro le prime 8...)

5)

Junior's Arrival
All'arrivo del bimbo compose questo brano... Assolo davvero ispirato e, come al solito, il solo è infarcito di hip note, tanto che non riesco mai ad ascoltarlo bene perché sono tutto un “Yeah man!!!”  O0

6)

Minor's mood
Straordinario attacco in break... Come costrusice l'assolo, poi, sembra Lloyd Whright... Fa vedere tutto, ogni accordo, accidente, lo insegue e lo raggiunge. Se suonato senza base, si sente tutto quello che dovrebbe fare il piano in comping... Ghost notes a manciate e hip notes a tonnellate (sentite la chiusa della frase che inizia a 1:07... Yeah man!!!  O0

7)

I can't get started
Incredibile capolavoro... Per chi si chiede come dovrebbe essere suonata una ballad e come si dovrebbe creare un climax... Certo che Roach sotto gli dà una gran mano, ma chi soffia è lui!

Ce ne sarebbero molti altri (forse tutti...), ma questi qui sopra sono autentici capolavori...

N.B.: le trascrizioni dei soli di Clifford di cui sopra, come TUTTI quelli suonati da Clifford nella sua breve ma fulgida carriera, li potete trovare nell'omni di cui riporto la copertina (immancabile nella libreria di un trombettista...! Ho letto che Sandoval lo utilizza come warm-up mattutino....):



 salut
Francesco

Offline anrapa

  • Administrator
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 14489
  • Reputazione dell'utente: +212/-3
  • Gender: Male
    • AR Resonance Website
Re: Assoli imperdibili
« Reply #16 on: October 28, 2009, 01:43:55 PM »
Mi sono permesso di segnalare questa discussione come importante in modo che rimanga sempre in vista nella sezione. ;)
AR Resonance

Trombe e Bocchini AR Resonance
Tornio a mano nel retro della carrozzeria di mio fratello
Bulini del Penny Market
Pulimentatrice dello sfasciacarozze
Laurea in Youtube
Master in "a mano è meglio che CNC"

Cesco

  • Guest
Re: Assoli imperdibili
« Reply #17 on: October 28, 2009, 02:18:52 PM »
Chiestomi da un "forumista", a vantaggio di tutti, allego partiture di alcuni dei soli imperdibili di Miles (Four, On Green Dolphin Street e Straight No Chaser).

Per Summertime e So What, attenti ai link sotto
http://www.jazztrumpetsolos.com/solo.asp?soloist=MilesDavis&Solo=Summertime
http://www.jazztrumpetsolos.com/solo.asp?soloist=MilesDavis&Solo=SoWhat
Basta scaricarli dal sito (è gratuito)

Canticchiarli e  fischiettarli per strada, mi raccomando  smil

P.S.: domani allego "Walkin'", in corso di "rifinitura"...


[allegato eliminato da un amministratore]

[allegato eliminato da un amministratore]

Offline miles74

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1678
  • Reputazione dell'utente: +24/-0
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #18 on: October 28, 2009, 06:45:53 PM »
ti prego cesco non dirne più non ti sto dietro  smil
Bb : Harrelson Summit Jazz Raw Brass - Bach New York Vintage 1937(restored by Charlie Melk)
Piccolo : Yamaha Bb-A Ytr 6810
Flicorno : Kanstul ZKF 1525
Mouthpiece : Monette B2S3 81/17 Prana -Monette B6LDS 84/21 Prana - Warburton 6mc  - GR 67 fl - Yamaha 16c4

Cesco

  • Guest
Re: Assoli imperdibili
« Reply #19 on: October 28, 2009, 06:51:11 PM »
ti prego cesco non dirne più non ti sto dietro  smil

...ma se c'ho già pronto in canna Chet...?  :-\

Offline miles74

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1678
  • Reputazione dell'utente: +24/-0
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #20 on: October 28, 2009, 07:02:08 PM »
...ma se c'ho già pronto in canna Chet...?  :-\
vabbuò per chet faccio un eccezione  felicissim

Bb : Harrelson Summit Jazz Raw Brass - Bach New York Vintage 1937(restored by Charlie Melk)
Piccolo : Yamaha Bb-A Ytr 6810
Flicorno : Kanstul ZKF 1525
Mouthpiece : Monette B2S3 81/17 Prana -Monette B6LDS 84/21 Prana - Warburton 6mc  - GR 67 fl - Yamaha 16c4

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11329
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #21 on: October 28, 2009, 07:16:09 PM »
Io speravo in Tom HArrell felicissim
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 11329
  • Reputazione dell'utente: +167/-4
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #22 on: October 28, 2009, 07:22:40 PM »
Mi correggo, mi accontento anche di Hubbard.
PS: hai licenza di uccidermi smil
Tromba Bb:  Holton Revelation ('23)  Cinesina, Carol Brass 5000, Martin Committee ('48)
Cornetta: York Baronet ('55)
Flicorno: Couesnon Monopole Conservatorie ('60)
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco, Bris Bois e della tazza V6 Turbo

Cesco

  • Guest
Re: Assoli imperdibili
« Reply #23 on: October 29, 2009, 08:49:40 AM »
Prossime uscite, nell'ordine: Chet, Harrell e Hubbard (già perviste dalla linea editoriale, non per voler di Zosimo...  ;D). E poi...

Cesco

  • Guest
Re: Assoli imperdibili
« Reply #24 on: October 29, 2009, 09:31:42 AM »
Ecco a voi .... CHET BAKER



If I Should Loose You
Qui si sente quell'articolazione impastata tipica del Chet anni '80. Vola alla grandissima e la ritmica è di grande aiuto al mantenimento del climax. Hip notes a cascata e destrezza ritmica incredibile. La frase finale, da 1:48, dimostra quanto avesse controllo nel registro basso e sapesse girare intorno alle note in modo favoloso...


Bye Bye Blackbird
Relax... Colloquio con un vecchio amico davanti ad un bicchiere di buon vino... Senza urlare, senza scalmanarsi, senza andare oltre il la sopra il rigo... Fantastica dimostrazione che c'è un mondo tutto da scoprire anche solo in un'ottava e mezza... (a partire dal sol sotto il rigo, ovviamente...)



Pent-up-house
L'attacco del solo (0:40 – 1:00) è una delle cose più belle mai registrate... Melodia pura... Il resto è una fantastica digressione tematica sugli accordi. Si nota il perfetto timing di Chet e l'articolazione sicura e non impastata degli anni a venire. Ricorda un po' Miles, ma che ci vuoi fare...


Soft Winds
Che dire, un blues... Steccatina all'inizio, ma è fantastica!! Qui si sente come amasse alla follia stare downbeat... sembra che ci sia uno davanti che strascina le note sul tempo... Quando decide di impennarsi (1:34) lo fa con maestria e rigore ritmico-melodico. Frasi brevi, ritmicamente dislocate sul tempo, quello che ci si ripromette sempre di fare quando si improvvisa...


Summertime
Questo è un capolavoro ASSOLUTO. Le plurime citazioni di Chet nei primi tre giri sono di una sottigliezza infinita. Niente di scontato... Pura melodia e variazioni sul tempo... L'uscita, poi, è da manuale... (1:37).


Portrait in Black and White
Grandissimo assolo di Chet... Porta il climax ad un livello di bellezza assoluto... Partenza con il botto (3:51 – 4:01), fantastico... Poi parla, piano piano, sussurrando e rimanendo sui bassi... (4:34) prima impennata (4:39 – 4:50), sentite come gioca con la dinamica su una stessa frase... Incredibile, sembra che parli... Poi s'incavola e comincia ad andare veloce... Poi si calma ancora e ritmicamente chiama il raddoppio del tempo... (5:37) apertura della frase con terzine multiple, inerpicata con sbalzi dinamici incredibili che conducono la ritmica (sentite Danko sotto)... A 6:19 chiama l'UP in dinamica il gruppo, che sale, sale, fino alla fine del solo con quella nota lunga e la scala discendente che sfuma di dinamica, come a dire alla ritmica: ssssssssssssshhhhh.... CAPOLAVORO ASSOLUTO

For Minors Only
Bella sgroppata, ritmicamente perfetta, armonicamente corretta, conduce il gruppo come un vero leader sa fare... Una serata da brivido!


Pent-up-House
Qui la tromba è proprio scoperta (è in duo con Paul Bley). Non c'è nulla sotto che la nasconda e si sente in tutta la sua bellezza... Lavora con le note in maniera sublime, girandoci intorno con un'abilità unica. Ritmicamente perfetto, ogni tanto cicca qualche nota ma è favoloso proprio per questo... Anche qui, dinamicamente, conduce Bley e lo porta dove vuole lui... La chiusa è da manuale (finisce sempre divinamente, 'sto farabutto!)


Well You needn't
Suona la tromba, ma sembra veramente un flicorno... Bellezza pura del suono... Rimane sempre nei medi e scava, scava, scava armonicamente e melodicamente... Quando entrano le trombe sordinate in sezione sotto si sente che apprezza e ci gioca ritmicamente... Fa salire il climax e la dinamica in maniera egregia... Poi ridiscende per uscire, come sempre, divinamente...


House of Jade
Soffio, puro soffio... fantastico blues feeling sempre presente... Tira indietro da matti e ti fa uscire uno swing pazzesco ad ogni frase... A 2:08 spicca il volo, come a ricordare gli anni da bopper... volo un po' incerto, ma è esattamente quello che rende questo solo incredibilmente affascinante...


I'm old fashion
Fateci caso, sembra scritto e letto lì per lì... Se ci mettete su un testo regge benissimo e sembra una canzone... invece Chet se l'è inventato al momento... il soffio la fa da padrone e scava sull'armonia come solo lui sa fare. Notare le note piegate ed il blues feeling che c'é sempre... Uscita da manuale, neanche a dirlo...


Down
Note impastate ad arte sul tema e poi spicca il volo nel solo... Blues blues, con quinte bemolli e via dicendo... Ogni tanto stecca anche sulle alte, ma che meraviglia... Tutto ha un senso, non potrebbe essere che così come sono suonate le frasi che fa... Ritmicamente gioca molto e fa sentire tutti i passaggi armonici del blues...


Have You met miss jones?
Chet al flicorno (all'epoca usava solo quello...)... Attacco a fraseggio velocissimo incredibilmente azzeccato... Poi senti lo swing che sgorga a fiumi... Sentite ad 1:34 e poi in seguito: cicca la frase, la ripropone, e poi vola... Da un errore ha fatto venire fuori uno stupendo fraseggio... La frase a 2:21 è tutto quello che si può chiedere ad un jazzman, prepara l'uscita e se ne va... Chapeau!


Carpsie's blues
Chet al Flicorno... Drive pazzesco e fraseggio da vero bopper... la frase di chiusura, che parte da 1:42, è di una perfezione ritmica rara (alla faccia di chi dice che Chet non aveva tecnica...)




Come rain or come shine
Questo è un assolo che ogni trombettista dovrebbe conoscere... E' una fucina di idee favolose in una ricerca unica di spunti melodici... La dinamica è quello che mi ha sempre colpito in questo solo. Una frase lunga (1:33) con cambi multipli di dinamica... Vibrato leggero, blues e note piazzate benissimo, piano, forte, medio, e poi ancora forte, nel giro di mezza battuta... Sentite come gioca con Pieranunzi e si diverta un mondo a provocarlo, ritmicamente...
In questo CD da ascoltare sicuramente anche Just One of Those Things: che relax, ragazzi, e quante idee... jazz, puro e semplice jazz... l'uscita dal solo, poi... Valdambrini diceva che come usciva dai soli Chet...



Dolphin Dance
Pezzo complicato, armonicamente parlando, di Hancock, ma Chet gira come si trattasse di un blues. Frasi brevi e sprazzi di genio... Note lunghe, vibrato “umano” e spunti ritmici incredibili. A 2:10 spunta dal nulla una frase su un II-V-I che non sai da dove arrivi... Poi è un'uscita in sordina a vincere... Bello!

Buon ascolto e ... alla prossima!  salut

Francesco



Offline ataru

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 971
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #25 on: October 29, 2009, 11:47:01 AM »
Un ringraziamento lo faccio anche io a Cesco : da quando ci sei non si parla più solo di SOFFIARE ma anche di SUONARE . GRAZIE  pollices

In più non so se avete notato ma con questi discorsi musicali Zosimo ha superato la fase "Voglio cambiare tromba , voi sapete qualcosa della ..."  . Daì Zò concentrati sulla musica dai dai dai !!!

Offline ataru

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 971
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #26 on: October 29, 2009, 11:48:54 AM »
Straight no Chaser, da min 1:50

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=pthTtLZINHQ[/youtube]

Cesco

  • Guest
Re: Assoli imperdibili
« Reply #27 on: October 29, 2009, 12:08:32 PM »
Chet, Portrait in Black and White... (da 3:51)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=GQAWDXbBZXo[/youtube]

...non so voi, ma io, a sentire queste cose, mi commuovo fino alle lacrime...
« Last Edit: October 29, 2009, 12:16:34 PM by Cesco »

Offline ataru

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 971
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #28 on: October 29, 2009, 12:12:19 PM »
Tre secondi che mi emozionano , sono un sentimentalone lo so ma da 3:39 a 3:41 mi vengono proprio i brividi :

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=7loEBieHyaI[/youtube]

Offline ataru

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 971
  • Reputazione dell'utente: +12/-0
  • Gender: Male
Re: Assoli imperdibili
« Reply #29 on: October 29, 2009, 12:22:49 PM »
Chet baker summertime con tanto di trascrizione :

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3PK9enRP-AQ[/youtube]