Author Topic: Il segreto di pulcinella per suonare sul registro acuto.  (Read 113 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1372
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Il segreto di pulcinella per suonare sul registro acuto.
« on: September 22, 2020, 07:07:37 PM »
Vi sembrerà davvero il segreto di pulcinella ma lo ripeto lo stesso perché mi ha consentito prima col sax ed ora con la tromba di guadagnare in estensione.   La tecnica la ho appresa da alcuni bravi sassofonisti e recentemente con la tromba anche da alcuni Didatti di alto profilo. Il confronto con le note del registro centrale è la chiave . Poi c’è il secondo aspetto sostenere la nota ed infine l’ultimo il più trascurato. Via via che si sale si può ridurre il volume perché se ci sono gli altri due elementi il suono sarà comunque omogeneo ed incrementare il volume poi sarà un gioco da ragazzi . Qui un esempio da parte di Bergeron che è capace di volumi e di altezze mostruose ma quando studia il volume è davvero contenuto ma il suono è sempre sostenuto. https://youtu.be/Fg41cF0HPEk

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3762
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: Il segreto di pulcinella per suonare sul registro acuto.
« Reply #1 on: September 25, 2020, 12:11:10 PM »
Wayne Bergeron è venuto qualche anno fa alla Civica ed ha fatto una masterclass (io facevo il traduttore), e mi ricordo benissimo che spiegò il modo in cui studia, e che la parte più importante del suo studio è proprio quella che spiega nel video, lavorando sul piano e sulle note più facili per ritrovare sempre all’inizio di ogni giornata la centratura della vibrazione, la delicatezza e la qualità del suono, che possono essere compromesse se magari la sera prima ha fatto un repertorio molto stancante, soprattutto se ha dovuto suonare molto acuto e/o a volume molto alto (come spesso gli capita). In quel periodo a lezione con Giuffredi stavamo lavorando proprio sulla mia centratura, lavorando esattamente in quella maniera, e fu una bella conferma.

È per questo che insisto sull’importanza di questo lavoro di base, che troppo spesso è un po’ dato per scontato, perché si fa su note “facili”, ma è proprio il fatto che siano facili che spesso ci fa pensare che lì tutto sommato non ci sia moltissimo da lavorare, ma solo “mantenere” quello che c’è. Invece quel lavoro sul pianissimo, sul più piano possibile, mi fece capire quanto margine avevo ancora su cui lavorare. Ancora adesso a distanza di anni mi rendo conto che margine ce n’è ancora. Questo lavoro per me ha pagato dividendi più di qualsiasi altra cosa che abbia mai fatto, ed anche per me è il cuore di ogni sessione di studio. È una banalità, ma se il la bro funziona meglio ed impara a vibrare sempre con meno sollecitazione tutto il resto migliora di conseguenza.

Peraltro con la quasi totalità degli strumenti suonare piano e bene è il vero banco di prova.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Online fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1372
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Il segreto di pulcinella per suonare sul registro acuto.
« Reply #2 on: September 25, 2020, 07:08:21 PM »
Per me Norman sei una garanzia perché oltre all’esperienza di studio con la tromba spesso ci dai queste chicche con musicisti di livello stratosferico.   Poi a volte mi ritrovo a scrivere delle impressioni che mi sembrano anche ovvietà e mi fa piacere avere conferme che almeno in parte altri musicisti hanno fatto gli stessi percorsi. Ps anche a me lo studio pianissimo ha prodotto risultati tangibili

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3762
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: Il segreto di pulcinella per suonare sul registro acuto.
« Reply #3 on: September 25, 2020, 07:44:14 PM »
Cerco solo di rendermi utile così come altri aiutarono me quando cominciai a spulciare la rete in cerca di una soluzione ai miei problemi. È grazie a quelle persone se ho avuto il privilegio di intraprendere un percorso che mai avrei potuto anche solo immaginare. Sono stato fortunato. Inutile dire che una di queste persone è Tony.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook