Author Topic: Il corno slotta!  (Read 16837 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2815
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re:Il corno slotta!
« Reply #15 on: October 27, 2011, 03:27:37 PM »
Hai ragione, godetevi  la Musica , il grande Miles ed osservate bene alla sua destra,  ciao
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9bvECkiaEm0[/youtube]

Offline StefanoMassari

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1074
  • Reputazione dell'utente: +33/-0
  • Gender: Male
Re:Il corno slotta!
« Reply #16 on: October 27, 2011, 05:19:37 PM »
Miles con Gil Evans,  è  l' unico periodo in cui  Miles uso il flicorno, se non mi sbaglio la Martin produce un modello per lui.
Stefano M
Stefano Massari

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2815
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re:Il corno slotta!
« Reply #17 on: October 27, 2011, 05:26:15 PM »
Quale delle tre opere con il grande Gil vi piace di più?

Miles Ahead
Porgy and Bess
Sketches of Spain


Offline StefanoMassari

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1074
  • Reputazione dell'utente: +33/-0
  • Gender: Male
Re:Il corno slotta!
« Reply #18 on: October 27, 2011, 06:27:02 PM »
 Scelta molto difficile " tre capolavori di arrangiamenti" ma se devo dare un titolo " Sketches of Spains".
Tra i due c'era in programma, poi mai realizzato, un arrangiamento dell'opera lirica Tosca di Puccini!!!
Peccato che poi non si è fatto nulla.
Ciao
Stefano Massari 
Stefano Massari

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2815
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re:Il corno slotta!
« Reply #19 on: October 27, 2011, 08:18:59 PM »
Hai ragione, scelta difficile, ma tanto per riflettere su queste bellissime incisioni. Per me la preferita, ma che difficile scelta, resta Miles Ahead. Forse nella  preferenza 'spunta' anche la tua passione e conoscenza della musica classica, ciao

Offline Enzo Antonio D Avanzo

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 5162
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
  • OTTIMISMO, SALE della VITA
Re:Il corno slotta!
« Reply #20 on: October 27, 2011, 09:03:36 PM »
A me piacciono tutte e per motivi diversi
Miles Ahead per la qualita del suono delle classi di ottoni
[/size]Concierto De Aranjuez per la voce e l'esecuzione (ho una intera discografia di Miles e non avevo mai ascoltato questa interpretazione sublime del grande ovazion [/size])
- TROMBE Bb - TAYLOR 15th An.CHICAGO 46 II Custom shop,TAYLOR Chicago VR Custom, FIDES SYMPHONY Pesada, CAROLBRASS 5060H-GSS, 5060L-YSS-SS,
- TROMBE C-KING Super 20, BESSON CLASS "A", Fides symphony pesada
- CORNETTA Bb TAYLOR ORPHEUS, Olds Ambassador, Conn Director
- FLICORNO CAROLBRASS CFL-7200-GSS-Bb "legendary",Le TRIOMPH
- MELLOFONO Bach Mercedes, TROMBONE Mahillon
"Il bebop non ha senso, non si capisce il tema" L.Armst

Offline ginogat

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 370
  • Reputazione dell'utente: +7/-0
  • Gender: Male
Cornetta Olds Ambassador 1943
Imboccatura ANRAPA
ARMONICHE diatoniche, cromatiche, tremolo e ad ottave
https://www.facebook.com/Libroportico?ref=hl
http://www.benettonrugby.it

Offline Carlo

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 475
  • Reputazione dell'utente: +5/-0
Re:Il corno slotta!
« Reply #22 on: May 22, 2012, 01:56:34 PM »
A proposito di corno, mi ha sempre incuriosito la sua doppio tonalità (fa e sib).
Mi sono sempre chiesto se è doppio per un suo limite ad estendersi in una sola tonalità, oppure perché, a differenza degli altri strumenti, può tecnicamente permetterselo.

Offline igor

  • Moderatore Globale
  • Solista
  • *****
  • Posts: 1345
  • Reputazione dell'utente: +37/-0

Offline StefanoMassari

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1074
  • Reputazione dell'utente: +33/-0
  • Gender: Male
Re:Il corno slotta!
« Reply #24 on: May 25, 2012, 08:25:40 AM »
Ciao, il corno come il trombone puo avere 2 ritorte quindi 3  tonalità gli strumenti che lavorano nella tessitura del registro basso e' più facile inserire delle ritorte. Avere più tonalità ti permette di semplificare passaggi tecnici e poter scegliere la miglior intonazione . Stefano Massari
Stefano Massari

Offline Carlo

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 475
  • Reputazione dell'utente: +5/-0
Re:Il corno slotta!
« Reply #25 on: May 28, 2012, 08:14:57 PM »
Quindi, se ho ben capito, questo significa che non solo si può scegliere se suonare una melodia con il corno in tonalità di fa o di sib, ma addirittura si può continuamente cambiare tonalità anche all’interno della stessa melodia (e magari della stessa battuta ?).
Se così fosse, sarebbe uno strumento molto difficile.

Offline StefanoMassari

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1074
  • Reputazione dell'utente: +33/-0
  • Gender: Male
Re:Il corno slotta!
« Reply #26 on: May 28, 2012, 08:47:22 PM »
Si perchè il trombone con 2 ritorte , quindi 3 tonalità è il trombone basso , la ritorta con il registro più basso gli consente di scendere nella nota più grave, ma ha la possibilità di utilizzare una posizione ad esempio in 2 al posto della 7 può scegliere le posizioni più vicine , per il corno oltre a scendere in basso come il trombone può scegliere la posizione più intonata, questo vale anche per noi con il trombino a 4 pistoni o cilindri.
Ciao
Stefano Massari
Stefano Massari

Offline nicola m

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 548
  • Reputazione dell'utente: +25/-0
  • Gender: Male
  • -Il Trombettista Campanaro-
Re:Il corno slotta!
« Reply #27 on: June 19, 2012, 10:10:32 AM »
Confermo come sempre quanto detto dal grande Stefano qui sopra.
il corno F/Bb se si guarda bene ha di fatto tutti i cilindri (e non solo) con il doppio canneggio. Questo fa si che quando suoni con uno strumento di fatto più lungo (chiamiamolo impropriamente "ritorta) l'aria passi nelle pompe alternative creando di fatto uno strumento più grave non necessitando così di compensazione.
Tutto ovviamente nasce (sempre Stefano Docet) per 3 principali motivi:
1) Intonazione
2) equilibrio e sonorità
3) facilità nei passaggi. Con facilità non si intende la diteggiatura quanto la "prevedibilità" della nota o dell'armonico da centrare. questo la dice lunga sulla scroccabilità dello strumento.

Un luogo comune sul corno è che è reputato uno strumento divino.
...perchè?
Perchè quando lo suoni solo Dio può sapere cosa ne uscirà...
Trumpets => Schilke B1 - B&S 3137/2 Silver - BACH Stradivarius 37* ML Feat.1982
Cornet => Morgan Silver
Mouthpieces => Denis Wick 3C-Schilke 15A4A
                      Bach 3C (Cornet)
CC Tuba B&S 3098 e prossime evoluzioni...

Offline Carlo

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 475
  • Reputazione dell'utente: +5/-0
Re:Il corno slotta!
« Reply #28 on: June 19, 2012, 06:23:25 PM »
......
Un luogo comune sul corno è che è reputato uno strumento divino.
...perchè?
Perchè quando lo suoni solo Dio può sapere cosa ne uscirà...
Bella questa !!!

Offline Carlo

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 475
  • Reputazione dell'utente: +5/-0
Re:Il corno slotta!
« Reply #29 on: June 19, 2012, 06:32:27 PM »
Si perchè il trombone con 2 ritorte , quindi 3 tonalità è il trombone basso , la ritorta con il registro più basso gli consente di scendere nella nota più grave, ma ha la possibilità di utilizzare una posizione ad esempio in 2 al posto della 7 può scegliere le posizioni più vicine , per il corno oltre a scendere in basso come il trombone può scegliere la posizione più intonata, questo vale anche per noi con il trombino a 4 pistoni o cilindri.Ciao
Stefano Massari
In effetti avevo sentito che il trombino è molto difficile da intonare, ed è il motivo per cui viene sempre usato quello con 4 pistoni.
Mentre il flicorno soprano (o cornetta) è più facile, è simile alla tromba, e non ci sono problemi di intonazione.
Mi confermate ?