Author Topic: Scale jazz  (Read 179 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline grusin

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 73
  • Reputazione dell'utente: +5/-0
Scale jazz
« on: April 19, 2021, 09:48:42 PM »
Salve a tutti!
Dove posso cominciare a studiare le scale jazz?

Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9700
  • Reputazione dell'utente: +163/-4
  • Gender: Male
Re: Scale jazz
« Reply #1 on: April 19, 2021, 10:09:14 PM »
Se ti abboni a scribd
Il primo mese è gratis
Ti scarichi tutti i manuali jazz
Che vuoi
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco e Bris Bois
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti

Offline grusin

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 73
  • Reputazione dell'utente: +5/-0
Re: Scale jazz
« Reply #2 on: April 19, 2021, 10:30:46 PM »
 pollices

Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2992
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Scale jazz
« Reply #3 on: April 19, 2021, 10:34:05 PM »
se mi dici il tuo livello tecnico e le tue conoscenze posso provare a darti qualche dritta.
il primo passo conoscere tutte le scale  maggiori .
se già hai queste come base di partenza e le conosci su tutte le tonalità (e conosci gli intervalli eccc...)  puoi facilmente ricavare altre due scale che ti serviranno la minore dorica e la scala misolidia.

se a queste tre aggiungi la scala minore armonica e la melodica può affrontare con facilità tutto il jazz tradizionale.
proprio oggi ho ascoltato un grande trombettista analizzare un solo di Petrucciani e tutto il materiale utilizzato era ricompreso in queste scale citate.
(è anche vero che l'ulterore passo è collegare la scala all'accordo , e le triadi .....)
ti chiedo il tuo livello perché recentemente ho ascoltato alcune lezioni molto interessanti  ma se ti mancano le basi potrebbero essere premature....



Offline fcoltrane

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2992
  • Reputazione dell'utente: +15/-1
Re: Scale jazz
« Reply #4 on: April 20, 2021, 09:15:10 PM »
dimenticavo un aspetto che per me è stato rilevante.
come si studiano le scale?
dal punto di vista del suono il metodo è lo stesso che insegnano i grandi musicisti classici (omogenetà intonazione ecc....)
poi c'è il fraseggio (e qui basta che cerchi l'argomento articolazione qui sul forum....... troverai tante utili indicazioni).
poi c'è l'estensione e a questo proposito richiamo un argomento che ho affrontato per non rimanere vincolati dallo strumento......
http://www.italiantrumpetforum.it//index.php?topic=12496.msg127433#msg127433

e poi l'aspetto più importante anche quando studi altro puoi pensare jazz ...... ;D
recentementemente ho ascoltato un esercizio suonato da un bravissimo jazzista Trent Austin.
https://www.youtube.com/watch?v=Oa0UicNIE9A
l'esercizio è preso dall'arban a pagina 125 gli intervalli.
Io non conosco questo metodo in particolare perché non ho fatto studi classici ma quando ho ascoltato l'esercizio immediatamente lo ho riconosciuto.
si parte dalla quinta bassa  poi la tonica poi la quinta bassa poi la nona poi la quinta bassa poi la terza ecc....
tutto questo per dire semplicemente che anche un semplice studio classico può essere l'occasione per studiare "altro"
in realtà questo video mi è servito per affrontare argomenti del tutto diversi (whisper tone emissione leggerezza suono estensione) ma immediatamente ho comiciato ha fare lo stesso su tutte le altre tonalità
per poi scoprire che Arban aveva fatto lo  stesso  :D :D :D :D proprio per studiare un altro argomento "gli intervalli "

è mia opinione che sia utile studiare le scale anche considerando proprio gli intervalli .(se non lo si fa l'improvvisazione sarà sempre limitata dalla propria abitudine)


Offline Zosimo

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 9700
  • Reputazione dell'utente: +163/-4
  • Gender: Male
Re: Scale jazz
« Reply #5 on: April 21, 2021, 12:01:34 PM »
Se puoi, scaricati Ireal Pro, se non erro costa sui 15 euro,
ma hai un mondo di basi in tutte le salse se non vuoi esercitarti solo
con il metronomo.
Ps: non so il tuo livello, ma se inizi e sei deciso io investirei anche 100
euro su una tastiera. Hai una visualizzazione che sulla tromba non puoi avere
e sicuramente le cose più astruse, si capiscono con meno tempo.
Tromba: Getzen Power Bore ('63) Holton Revelation ('23) , Cinesina, Carol 5000
Trombino: Thommino
Bocchino: ideatore della penna Bar Rocco e Bris Bois
Metodo per gli acuti:Zogor
Se non sai cos'è, allora stai slottando, amico mio.
Su questo forum, gli armonici sono talmente vicini  che tra un po' trombano.
L'anima del cambiar tromba ogni 2 giorni è sempre stato il desiderio e non il bisogno.  Bocchini per le note acute in realtà esistono, ma funzionano solo con gli acutisti