Author Topic: Lip bends  (Read 1835 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline fac

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 433
  • Reputazione dell'utente: +8/-0
Lip bends
« on: April 26, 2014, 02:37:59 PM »
Come li fate? Appurato il fatto che costituiscono una delle parti più importanti dello studio ed appurato il fatto che ( a parte il nome) le labbra non c'entrano niente, mi sembra di capire che ci sono due modi:
- "di gola": mantenendo tutto invariato, si modifica leggermente la forma della gola ( O-A-O) per piegare la nota;
- "di lingua": si modifica la forma della lingua per piegare la nota;
Impressioni di un principiante: per quanto mi riguarda, il 99,99% delle volte che inizio a suonare, sono teso. Posso anche essere su una spiaggia desolata con 10 modelle di Victoria's Secrets ( proverò e vi faro sapere come è....) ma quando porto la tromba alla bocca inevitabilmente divento teso, purtroppo anni di cattive abitudini non si cambiano facilmente... allora faccio ricorso al bending "di gola" e le tensioni diventano subito evidenti, poi pian piano con molta pazienza spariscono. Il bending con la lingua invece non sono in grado di farlo ben, sicuramente colpa della mia mancanza di tecnica. Che mi dite? Ciao a tutti!

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3778
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Lip bends
« Reply #1 on: April 26, 2014, 04:29:18 PM »
Io ti consiglio di non pensare alla lingua piuttosto che alla gola, per lo meno in questa fase. Pensa alle sillabe, e lavora esclusivamente in un registro che sia molto confortevole. Per iniziare io ti direi di non andare oltre il sol centrale finché non senti che ti viene bene. Comincia dal do basso, e prova a farlo su quella nota. Poi scendi cromaticamente fino al fa#, facendo sempre bending di mezzo tono. L'obiettivo è di avere un suono il più possibile simile a quello della nota centrata.

L'utilità del bending è di migliorare la qualità della vibrazione delle labbra. Il motivo per cui ti viene a fatica è proprio che le labbra non vibrano in maniera efficiente, ed è assolutamente normale. Do per scontato che l'emissione sia corretta... Perché se non lo è chiaramente ci sono altri problemi che non c'entrano nulla con il bending!

Man mano che ci lavori e che migliora la qualità, potrai provare, piano piano a salire fino al di centrale. Nell'ottava sopra chiaramente richiede molta più qualità, e ti sconsiglio di avventurarti finché non ti verrà molto bene nel registro basso.

Secondo me comunque la lingua è sempre fondamentale, ma in questo caso parliamo di movimenti davvero lievi.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline Bobby

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1726
  • Reputazione dell'utente: +24/-0
  • Gender: Male
Re:Lip bends
« Reply #2 on: April 28, 2014, 08:52:28 AM »
Come li fate? Appurato il fatto che costituiscono una delle parti più importanti dello studio ed appurato il fatto che ( a parte il nome) le labbra non c'entrano niente, mi sembra di capire che ci sono due modi:
- "di gola": mantenendo tutto invariato, si modifica leggermente la forma della gola ( O-A-O) per piegare la nota;
- "di lingua": si modifica la forma della lingua per piegare la nota;
Impressioni di un principiante: per quanto mi riguarda, il 99,99% delle volte che inizio a suonare, sono teso. Posso anche essere su una spiaggia desolata con 10 modelle di Victoria's Secrets ( proverò e vi faro sapere come è....) ma quando porto la tromba alla bocca inevitabilmente divento teso, purtroppo anni di cattive abitudini non si cambiano facilmente... allora faccio ricorso al bending "di gola" e le tensioni diventano subito evidenti, poi pian piano con molta pazienza spariscono. Il bending con la lingua invece non sono in grado di farlo ben, sicuramente colpa della mia mancanza di tecnica. Che mi dite? Ciao a tutti!


Per forza che sei teso! lascia perdere le modelle e vedi che ti rilassi!
TR700 Prelude by Bach - Bach ML 180 Argentata Taylor Chicago Lite - - Flicorno Ouverture ottone rosa Sax Alto Grassi AS200 PRO - Tenore Martin Imperial - Clarinetto Bb Conductor

Offline Asterix

  • Moderatore Globale
  • Solista
  • *****
  • Posts: 1544
  • Reputazione dell'utente: +31/-0
  • Gender: Male
  • TRUMPET PRIDE
Re:Lip bends
« Reply #3 on: April 28, 2014, 03:38:35 PM »

Impressioni di un principiante: per quanto mi riguarda, il 99,99% delle volte che inizio a suonare, sono teso. Posso anche essere su una spiaggia desolata con 10 modelle di Victoria's Secrets ( proverò e vi faro sapere come è....) ma quando porto la tromba alla bocca inevitabilmente divento teso
Se sei su una spiaggia desolata con 10 modelle di Victoria's Secrets e pensi alla tromba non stai bene  fenomen
L'INVIDIA E' UNA BRUTTA BESTIA!

Offline fac

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 433
  • Reputazione dell'utente: +8/-0
Re:Lip bends
« Reply #4 on: April 28, 2014, 07:12:05 PM »
 sbellicars
Sapevo che avrebbe generato qualche dubbio ma era una battuta per sdrammatizzare  sbellicars
Rispondo a Norman: fino al do nel pentagramma riesco bene o male a piegare le note, oltre difficilmente... Quando dici di pensare alle vocali, ti riferisci al passaggio o-a-o oppure ad altre vocali? Atra domanda: il suono deve essere perfettamente identico o è ammeso un suono più "soffiato"?

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3778
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re:Lip bends
« Reply #5 on: April 28, 2014, 07:22:10 PM »
sbellicars
Sapevo che avrebbe generato qualche dubbio ma era una battuta per sdrammatizzare  sbellicars
Rispondo a Norman: fino al do nel pentagramma riesco bene o male a piegare le note, oltre difficilmente... Quando dici di pensare alle vocali, ti riferisci al passaggio o-a-o oppure ad altre vocali? Atra domanda: il suono deve essere perfettamente identico o è ammeso un suono più "soffiato"?

E' normale che sopra il do sia più difficile. Continua a lavorare soprattutto sotto, perché è lì che il lavoro rende di più. Il suono cambia per forza, perde di qualità. L'obiettivo è farlo cambiare meno possibile, quindi gradualmente dovresti riuscire ad eliminare il soffio, ed a sentirlo semplicemente più chiuso e nasale, per il fatto che esci dalla centratura. Per me è stato un lavoro fondamentale quello sul bending.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline fac

  • Seconda Tromba
  • ***
  • Posts: 433
  • Reputazione dell'utente: +8/-0
Re:Lip bends
« Reply #6 on: April 30, 2014, 08:57:45 AM »
Grazie Norman sempre molto disponibile  grazi

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1436
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Lip bends
« Reply #7 on: September 07, 2020, 12:01:01 PM »
Questo post interessante sapete se c’è qualche esempio di bending con un bel suono dal sol alto in su quando cioè comincia a confondersi il mezzo tono del bending con il suono dell’armonico  vicino ?   

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2856
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re: Lip bends
« Reply #8 on: September 07, 2020, 02:05:19 PM »
Questo post interessante sapete se c’è qualche esempio di bending con un bel suono dal sol alto in su quando cioè comincia a confondersi il mezzo tono del bending con il suono dell’armonico  vicino ?

Io ho trovato molto utile il seguente esercizio perchè a scendere il bedding bene o male viene, ma a salire capisci dove inizi a non essere 'elastico' (scusatemi il termine) e ci lavori su.
Parti dal Sol secondo rigo, lo suoni, poi sali di un semitono (pos.1-2) ma cerchi di suonare sempre il Sol e poi invece fai la nota che dovevi fare (Sol #in questo caso) e cosi' via.  Sali sempre di un semitono e cosi' capisci fino a dove arrivi agevolmente. Spero di essere stato comprensibile  :). Ciao

Offline Altobugle

  • Prima Tromba
  • ****
  • Posts: 672
  • Reputazione dell'utente: +7/-0
  • Gender: Male
Re: Lip bends
« Reply #9 on: September 07, 2020, 03:08:28 PM »
Boh, puoi provare finché non ci riesci a fare la scala di do maggiore, da quello dentro il pentagramma a salire fino a quello sopra, tutto senza pistoni.
-Tromba sib: Jupiter JTR-308; CONN Constellation 38B; Vincent Bach 43 ml; Stomvi Combi
-Tromba do: YTR 2420
-trombino: lo sto ancora cercando;)
-Pocket: Jupiter JTR-416
-cornetta: yamaha 2610s
-Flicorno Soprano: Jupiter JFH-846 elaborato Frankenhorn
bach 10 1/2 ew; Bach 3cw; Dw 4fl; qualsiasi cosa!

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1436
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Lip bends
« Reply #10 on: September 07, 2020, 04:54:45 PM »
Quello che faccio è più o meno l’esercizio indicato da Eugeniovi. Parto dal sol basso e cromaticamente suono prima la nota e poi la abbasso di mezzo tono. Prima con la posizione normale e poi Facendo bending la prima ottava riesco    Nella seconda ottava le ultime due note fa e fa diesis non riesco a scendere di mezzo tono . Mi chiedevo se conoscevate esercizi eseguiti bene su questa parte di registro un maniera da ascoltare magari su YouTube e poi replicare. Dedicarmi cioè al registro acuto? O e controproducente?

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3778
  • Reputazione dell'utente: +88/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Re: Lip bends
« Reply #11 on: September 09, 2020, 07:25:07 AM »
Se fai fatica è semplicemente perché il labbro non è ancora “maturo”. Come sempre sconsiglio di insistere più di tanto laddove si percepisce il limite, perché il nocciolo è che c’è ancora margine per migliorare anche ben prima del limite, quindi nell’ottava bassa, ed è il lavoro lì che rende di più.

Confermo che lavorando su queste cose si riesce a fare la scala di do almeno fino al sol senza usare i pistoni, suonando piano ed ovviamente col suono nelle false posizioni che sarà bruttino, ma questo per me più che un esercizio è una sorta di “test” di controllo: se la vibrazione è forzata sta roba non ti viene.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1436
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Lip bends
« Reply #12 on: September 09, 2020, 08:18:15 AM »
Questo esercizio che indicate Altobugie e Norman non ho capito come di esegue. Un bending di una ottava senza pistoni ?  Esiste su YouTube un esempio sonoro?  Se parto dal do dentro il pentagramma vado a incanalarmi nel successivo armonico il mi e dopo sul sol bb do . Devo Invece  fare Bending tra tutte queste note ? Non si finisce mai di imparare perché fino ad ora ho studiato per essere preciso e passare dall’uno all’altro legando ...😢😢😢😂😂.   Il bending simile a quello che riferite è quello di adam rapa nel minuto masterclass ? Qui però il bending non è completo ma anche a lui succede che tra un armonico e l’altro gli manca qualche nota. Ossia il suono parte col bending ma poi passa allarmonico.
« Last Edit: September 09, 2020, 08:27:49 AM by fcoltrane »

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2856
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re: Lip bends
« Reply #13 on: September 09, 2020, 09:07:17 AM »
Questo esercizio che indicate Altobugie e Norman non ho capito come di esegue. Un bending di una ottava senza pistoni ?  Esiste su YouTube un esempio sonoro? 

Scusami magari l'hai già scritto ma mi è sfuggito: ma è una scelta lo studio senza essere seguito da un maestro? Girovagando qua e la ed ascoltando tutti (che è una cosa saggia secondo me ma forse non lo è all'inizio) non è che senza una guida 'autorevole' e capace rischi di perdere tempo in cose che magari adesso non ti servono? Poi è vero che ci sono mille strade per arrivare allo stesso posto....od almeno vicino  :). Ciao

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1436
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Lip bends
« Reply #14 on: September 09, 2020, 01:08:17 PM »
Eugeniovi l’esercizio che hai spiegato lo ho ascoltato da molti trombettisti Sandoval Pierobon ecc .. anche se a volte è eseguito al contrario. Ma il principio è lo stesso . Io sono un autodidatta convinto che prende alla lettera quello che diceva Zosimo. Cerco sempre di imitare chi mi sta accanto e che è più bravo di me . Con YouTube e la tromba poi mi piace vincere facile perché sono tutti più bravi di me .   Più l’esempio è ben eseguito più si discosta dalla mia esecuzione che si tratti di una scala maggiore o di un intervallo o di bending ma mi da una idea di prospettiva. Ascolto Pierobon fare l’esercizio da te indicato e so che quello è un riferimento solido . Ascolto Giuffredi suonare gli armonici è quello diventa il mio riferimento ecc.. Questo esercizio che indica Norman e Altobugie non lo conoscevo e non credo di averlo mai ascoltato. Ero solo curioso di sentirlo per averlo come riferimento tutto qui. Se capiterà di ascoltarlo cercherò di capire quanto è utile per me apprenderlo ma immagino che sia un indice di tecnica acquisita. E quindi molto probabilmente continuerò a studiare le mie scale maggiori su due ottave gli accordi Intervalli cromatici ecc ecc senza andare ad impiccarmi con intervalli che oggi non gestisco .