Author Topic: Video Monette - trombe leggere e pesanti  (Read 650 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Norman

  • Moderatore Globale
  • Acutista
  • *****
  • Posts: 3702
  • Reputazione dell'utente: +87/-0
  • Gender: Male
    • Lozza Gang Band
Video Monette - trombe leggere e pesanti
« on: April 30, 2014, 02:37:53 AM »
Nuovo interessantissimo video di Monette.

https://www.facebook.com/photo.php?v=10152011961801260&set=vb.117536921259&type=2&theater

Si tratta di un confronto tra una MF STC ed una P3 STC, entrambe 30th Anniversary. Particolarmente interessante il discorso che fanno alla fine, osservando lo spettro della vibrazione delle due trombe, spiegando cosa genera il diverso timbro dei due strumenti, e soprattutto spiegando come l'acustica dell'ambiente influisca su entrambi i suoni, per cui in una stanza acusticamente peggiore la tromba leggera rende meglio, perché compensa meglio le caratteristiche dell'ambiente, mentre in un ambiente acusticamente migliore la tromba pesante è in grado di dare un suono più complesso e più interessante. Naturalmente parliamo di trombe leggere Monette, perché io personalmente ho potuto assistere ad un confronto tra la Monette P3 STC 30th Anniversary e diverse trombe tradizionali in una stanza molto secca, e le trombe tradizionali sembravano dei giocattoli a confronto...

Quindi un altro fattore da tenere in considerazione quando si deve scegliere uno strumento.
Taylor X-Lite - AR Resonance MC 40/8 Monette B6S1 Prana 17/84 B4LS S1 Prana 21/81
"Non suonare come un trombettista, suona come un cantante!" A. Giuffredi

Lozza Gang Band

Lozza Gang Band su Facebook

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1228
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Video Monette - trombe leggere e pesanti
« Reply #1 on: June 03, 2020, 11:31:42 AM »
bellissimo questo video certo potevano farlo anche in un ambiente meno rumoroso.
questo conferma quello che ho sempre pensato in relazione al suono ed al timbro.
magari la tromba pesante è più difficile da suonare  (questo può dirlo chi ha suonato questo tipo di trombe) ma il risultato è evidente .
nel mio piccolo quello che ho compreso è che accade la stessa cosa con i bocchini con differenti forme peso ecc.

Questo video indicativo perché il trombettista non è neanche un mostro di tecnica di emissione o di intonazione  dal do acuto in poi fa fatica.
ma il suono che riesce a tirar fuori da questi bocchini è per me yeahhhhhhhhhhhhh
e se lo ascoltate con bocchini tradizionali la differenza è ancora più evidente.
https://www.youtube.com/watch?v=JodRphCCtDU

dimenticavo il tema è Misty

Offline eugeniovi

  • Acutista
  • ******
  • Posts: 2836
  • Reputazione dell'utente: +39/-0
  • Gender: Male
Re: Video Monette - trombe leggere e pesanti
« Reply #2 on: June 03, 2020, 01:21:24 PM »
Parlo per la mia esperienza ma la tromba pesante non è difficile d suonare al pari di un altra tromba, anzi a me piaceva avere una certa consistenza in mano. Ho cambiato per problemi al polso. Ciao

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1228
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Video Monette - trombe leggere e pesanti
« Reply #3 on: June 03, 2020, 02:41:06 PM »
immagino che chi sa suonare lo sappia fare a prescindere dallo strumento che sia pesante o leggero con  canneggio largo o stretto ecc.
la mia era poi una generalizzazione  perché per avere senso e per fare una prova sarebbe necessario avere due trombe o due bocchini (che è più semplice) con forma identica e peso diverso.
la differenza è straordinaria (io posso parlare per i bocchini per sax ).
nel caso dell'esempio monette la differenza è altrettanto straordinaria e ciò che cambia è il timbro ed il corpo del suono.
non penso che le forme e dimensioni delle trombe siano identiche ma la mia sensazione è che con la prima il suono sia portato quasi al massimo poi si "frange " con la seconda ha ancora margine .....


Anche sul concetto di più difficile ho generalizzato intendevo più energia (ma anche questa è una generalizzazione)
considerato infatti che il trombettista in una certa misura controlla il suono ed anche il corpo il volume ed anche il timbro  potrebbe fare molta più fatica a far suonare in maniera parzialmente diversa da quella che è la tendenza della tromba o del bocchino
per questo ho preso l'esempio del musicista che suona Misty perché queste differenze sono evidenti quando suona con bocchini monette, e quando suona con bocchini tradizionali e classici

Offline dirtysound

  • Terza Tromba
  • **
  • Posts: 133
  • Reputazione dell'utente: +0/-0
  • Gender: Male
Re: Video Monette - trombe leggere e pesanti
« Reply #4 on: June 03, 2020, 03:13:27 PM »
Approfitto di questo post, per chiedere a chi ha potuto provarle: la differenza fra la Taylor standard e la custom. Dai video in rete la custom sembra un po' più chiusa sugli acuti, è cosi ? Un'altra cosa che si legge spesso è che le trombe leggere siano più pronte, (= più risonanti ?) Eppure Taylor sul suo sito dice che la custom può' ridurre il controllo sul pianissimo come solo poche trombe sanno fare. A parte il peso, dal punto di vista dell'emissione, le trombe pesanti sono più stancanti ? Hanno un suono con più carattere ? P.S. personalmente sono fortemente convinto che alcune trombe abbiano un suono loro, proprio, al di la' del trombettista e del bocchino e secondo me il trombettista ed il bocchino sono il mezzo(che devono ottimizzarsi) per far uscire fuori il timbro sonoro dello strumento. Grazie per le vostre opinioni !
Bb Conn 38B ; Bb Scodwell standard con  trimmer kit Harrelson - Taylor ; mouthpiece Bruno Tilz Spetial 11F e 10 , Bach 11C , Monette BL2S3 stc1

Offline fcoltrane

  • Solista
  • *****
  • Posts: 1228
  • Reputazione dell'utente: +5/-1
Re: Video Monette - trombe leggere e pesanti
« Reply #5 on: June 03, 2020, 03:58:43 PM »
se hai trovato lo stesso musicista in rete che suona con lo stesso bocchino i due diversi modelli  puoi postarlo magari così tutti possono commentare il risultato .
Sul procedimento e sulla prova non posso dire nulla sia perché non ho mai provato una Taylor e se anche lo avessi fatto difficilmente sarei riuscito a capire qualcosa. ;D
Sul suono della tromba che hanno un suono loro  è davvero difficile generalizzare ma la mia idea è un po che lo standard è al 70 per cento il musicista
il resto se lo giocano bocchino e tromba con prevalenza del primo.
(questa mia idea mi è stata confermata da professionisti anche affermati e di alto livello)
questa percentuale varia a seconda della capacità tecnica e del controllo del musicista nel senso che musicisti particolarmente straordinari  riescono a controllare lo strumento anche ben oltre il 90 per cento.
Per tornare al tuo esempio ed alla tua domanda credo che ciò che scrivi non sia dal punto di vista teorico in contrasto.
dinamica e risonanza sono concetti che possono tranquillamente andare separati (per quello che ho capito)
io ad esempio con un bocchino trapanato allargando il foro riesco a raggiungere volumi relativamente alti ma di risonanza e di intonazione non cè traccia. Se senti Potter suonare i whisper tones senti che lui riesce anche con trombe relativamente pesante e a volumi ridottissimi  ad avere un suono risonante..   il problema semmai sono le dinamiche alte ed altissime ed il corpo del suono sulle estremità bassa ed alta e qui che le differenze sono più evidenti
i miei two cents